title-divider_aws-orange
sustainability_greener-in-the-cloud

Qualsiasi analisi sull'impatto climatico di un data center deve tenere in considerazione l'utilizzo delle risorse e l'efficienza energetica, oltre al mix energetico. Le emissioni di carbonio sono un fattore determinato da tre elementi: il numero di server in esecuzione, l'energia totale richiesta per alimentare ciascun server e l'intensità di carbonio delle fonti energetiche utilizzate per l'alimentazione di tali server. Un recente post del blog di Jeff Barr illustra i motivi per cui l'utilizzo di un numero inferiore di server e la loro più efficiente alimentazione hanno un'importanza in termini di riduzione dell'impatto di carbonio di un data center aziendale quantomeno pari a quella del suo mix energetico.

Un cloud provider su grande scala solitamente raggiunge circa il 65% dei tassi di utilizzo del server rispetto al 15% dei provider on-premise, il che significa che quando le aziende passano al cloud, allestiscono meno di un quarto dei server rispetto alle soluzioni on-premise. 1 Inoltre, l'efficienza nell'utilizzo dell'energia di un data center on-premise è inferiore del 29% rispetto ai cloud provider su grande scala che utilizzano strutture, sistemi di raffreddamento di alto livello e attrezzature ottimizzate in base al carico di lavoro di alto livello.2 Se uniamo tutti questi elementi (un numero minore di server utilizzati insieme a server più efficienti dal punto di vista della potenza), i clienti devono utilizzare soltanto il 16% dell'energia rispetto all'infrastruttura on-premise. Questo costituisce una riduzione dell'84% della quantità di energia necessaria.

Questo grande miglioramento nell'efficienza energetica determina un'enorme riduzione dell'impatto climatico, dal momento che una minore quantità di energia consumata equivale a minori emissioni di carbonio. I miglioramenti dell'impatto climatico incrementano ulteriormente se si considera che un data center aziendale medio utilizza un mix energetico più contaminante rispetto a un tipico cloud provider su larga scala. I cloud provider su grande scala (compreso AWS) utilizzano un mix energetico con un'intensità di carbonio inferiore del 28% rispetto alla media globale.3

sustainability_servers-cloud

Combinando la frazione di energia necessaria con un mix energetico meno intenso in termini di carbonio, i clienti possono ottenere una riduzione delle emissioni di carbonio dell'88% grazie alla migrazione al cloud e ad AWS.

Per saperne di più

sustainability_banner-trees

 

Abbiamo compiuto grandi progressi rispetto a questo impegno. Da gennaio 2018, il 50% dell'elettricità consumata da AWS proviene da fonti rinnovabili.

Fai clic su ciascun logo per maggiori informazioni sui nostri progetti di energia rinnovabile.

title-divider_aws-orange
Amazon_SolarFarm_Virginia_EasternShore_Color_Wide_Transparency

Amazon Solar Farm Virginia – Eastern Shore è un parco fotovoltaico da 80 megawatt situato nella contea di Accomack, in Virginia. Il parco solare è entrato in funzione nell'ottobre del 2016 e se ne stima una produzione di circa 170.000 megawatt-ore di energia solare annua o sufficiente ad alimentare circa 15.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno. Fai clic qui per vedere il video.

Amazon Solar Farm Virginia – Eastern Shore è un parco fotovoltaico da 80 megawatt situato nella contea di Accomack, in Virginia.

Amazon_SolarFarm_Virginia_Buckingham_Color_Wide-Transparency

Amazon Solar Farm Virginia – Buckingham è un parco fotovoltaico da 20 megawatt situato nella contea di Buckingham, in Virginia. Il parco solare è entrato in funzione nel novembre del 2017 e se ne stima una produzione di oltre 48.000 megawatt-ore di energia solare annua o sufficiente ad alimentare oltre 4.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno.

Amazon Solar Farm Virginia – Buckingham è un parco fotovoltaico da 20 megawatt situato nella contea di Buckingham, in Virginia.

Amazon_SolarFarm_Virginia_NewKent_Color_Wide_Transparency

Amazon Solar Farm Virginia – New Kent è un parco fotovoltaico da 20 megawatt situato nella contea di New Kent, in Virginia. Il parco solare è entrato in funzione nel novembre del 2017 e se ne stima una produzione di oltre 48.000 megawatt-ore di energia solare annua o sufficiente ad alimentare oltre 4.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno.

Amazon Solar Farm Virginia – New Kent è un parco fotovoltaico da 20 megawatt situato nella contea di New Kent, in Virginia.

Amazon_SolarFarm_Virginia_Sappony_Color_Wide_Transparency

Amazon Solar Farm Virginia – Sappony è un parco fotovoltaico da 20 megawatt situato nella contea di Sussex, in Virginia. Il parco solare è entrato in funzione nel novembre del 2017 e se ne stima una produzione di oltre 48.000 megawatt-ore di energia solare annua o sufficiente ad alimentare oltre 4.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno.

Amazon Solar Farm Virginia – Sappony è un parco fotovoltaico da 20 megawatt situato nella contea di Sussex, in Virginia.

Amazon_SolarFarm_Virginia_Scott_Color_Wide_Transparency

Amazon Solar Farm Virginia – Scott è un parco fotovoltaico da 20 megawatt situato nella contea di Powhatan, in Virginia. Il parco solare è entrato in funzione nel dicembre del 2017 e se ne stima una produzione di oltre 48.000 megawatt-ore di energia solare annua o sufficiente ad alimentare oltre 4.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno.

Amazon Solar Farm Virginia – Scott è un parco fotovoltaico da 20 megawatt situato nella contea di Powhatan, in Virginia.

Amazon_SolarFarm_Virginia_Southampton_Color_Wide_Transparency

Amazon Solar Farm Virginia – Southampton è un parco fotovoltaico da 100 megawatt situato nella contea di Southampton, in Virginia. Il parco solare è entrato in funzione nel novembre del 2017 e se ne stima una produzione di circa 210.000 megawatt-ore di energia solare annua o sufficiente ad alimentare oltre 19.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno.

Amazon Solar Farm Virginia – Southampton è un parco fotovoltaico da 100 megawatt situato nella contea di Southampton, in Virginia.

Amazon_Windfarm_Indiana_FowlerRidge_Color_Wide_transparency

Amazon Wind Farm Indiana - Fowler Ridge è un parco eolico da 150 megawatt nella contea di Benton, Indiana. Il parco eolico è entrato in funzione nel gennaio del 2016 e se ne stima una produzione di circa 500.000 megawatt-ore di energia eolica annua o sufficiente ad alimentare circa 46.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno. Fai clic qui per vedere il video.

Amazon Wind Farm Indiana - Fowler Ridge è un parco eolico da 150 megawatt nella contea di Benton, Indiana.

Amazon_Windfarm_NorthCarolina–DesertWind_Color_Wide_Transparency

Amazon Wind Farm North Carolina – Desert Wind è un parco eolico da 208 megawatt nelle contee di Perquimans e Pasquotank, Carolina del Nord. Il parco eolico è entrato in funzione nel dicembre del 2016 e se ne stima una produzione di circa 670.000 megawatt-ore di energia eolica annua o sufficiente ad alimentare circa 61.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno. Amazon Wind Farm regione Stati Uniti orientali è il primo parco eolico su scala industriale nello stato della Carolina del Nord.

Amazon Wind Farm North Carolina – Desert Wind è un parco eolico da 208 megawatt nelle contee di Perquimans e Pasquotank, Carolina del Nord.

Amazon_Windfarm_Ohio_TimberRoad_Color_Wide-Transparency

Amazon Wind Farm Ohio – Timber Road è un parco eolico da 100 megawatt nella contea di Paulding, Ohio. Il parco eolico è entrato in funzione nel dicembre del 2016 e se ne stima una produzione di circa 320.000 megawatt-ore di energia eolica annua o sufficiente ad alimentare circa 29.000 abitazioni negli Stati Uniti4 all'anno. Fai clic qui per vedere il video.

Amazon Wind Farm Ohio – Timber Road è un parco eolico da 100 megawatt nella contea di Paulding, Ohio.

Questi progetti di energia rinnovabile forniranno un totale di 2 milioni di MWh di energia all'anno sulla rete elettrica che alimenta i data center AWS situati nelle regioni AWS Stati Uniti orientali (Ohio) e Stati Uniti orientali (Virginia settentrionale). L'elettricità prodotta da questi progetti è sufficiente ad alimentare l'equivalente di oltre 190.000 abitazioni negli Stati Uniti all'anno, equivalente all'incirca alle dimensioni di Atlanta, in Georgia.5

 

Oltre ai progressi di AWS nell'energia rinnovabile, Amazon.com ha inoltre annunciato numerosi progetti rinnovabili; visita il sito Sostenibilità di Amazon per ulteriori dettagli.

title-divider_aws-orange

Da gennaio 2018, il 50% dell'elettricità consumata da AWS proviene da fonti rinnovabili.

title-divider_aws-orange

A seguito dell'annuncio fatto in precedenza, AWS ha attivato cinque parchi fotovoltaici in Virginia. L'energia rinnovabile prodotta da tutti i sei parchi di AWS (il sesto è lo stabilimento Amazon Solar Farm US East) raggiunge i 260 MW.

title-divider_aws-orange

AWS e Dominion Virginia Power uniscono le forze in uno storico accordo per la fornitura di energia rinnovabile. Leggi qui il blog del Rocky Mountain Institute per ulteriori dettagli.

ULTERIORI INFORMAZIONI

 

title-divider_aws-orange
  • Amazon Wind Farm regione Stati Uniti centrali

    USCentralWindFarm_sized
  • Amazon Wind Farm Fowler Ridge

    Windfarm_02
  • Amazon Solar Farms regione Stati Uniti orientali

    Amazon_Solar_Farm_03
DJI_0078
Fowler-Ridge_11
Fowler-Ridge_6
sustainability_banner-trees

1 Fonte: Report NRDC 2014 "Data Center Efficiency Assessment" (Valutazione dell'efficienza dei data center)

2 Fonte: L'indice di efficienza energetica (Power Usage Effectiveness, PUE) dei data center in locale dallo studio 2014 dell'Uptime Institute e il PUE dei data center cloud dalle comunicazioni pubbliche di Google e Facebook in aggiunta ai dati interni di AWS, i quali mostrano tutti PUE inferiori a 1,2

3 Fonte: Intensità di carbonio del mix energetico AWS medio di 393 grammi/kWh per i dati di giugno 2015 e 2014 del mix energetico globale dell'Agenzia internazionale dell'energia per previsioni locali

4 Nel 2016, il consumo medio di elettricità per un cliente residenziale di servizi pubblici negli Stati Uniti è stato pari a 10.766 kilowatt-ore (kWh), una media di 897 kWh al mese(U.S. Energy Information Administration)

5 Fonte: dividendo la popolazione della città di Atlanta, in Georgia (486.290 persone nel 2017) per il numero medio di persone per abitazione nel 2017 (2,54 secondo l'Ufficio del censimento degli Stati Uniti), il risultato è 191.452 abitazioni.

6 In alcuni casi, i nostri partner di utilità ritirano gli attributi ambientali per nostro conto. L'importo acquistato e ritirato si basa sul mix di griglia pubblicato di ciascuna regione.