Gestione e distribuzione semplificate

Installazione e configurazione: iniziare con Amazon Elasticsearch Service è facile. Puoi installare e configurare il cluster Amazon Elasticsearch Service utilizzando la Console di gestione AWS o una chiamata API singola tramite l'interfaccia a riga di comando (CLI) di AWS. Puoi specificare il numero di istanze, il tipo di istanza, le opzioni di storage e modificare o eliminare i cluster esistenti in qualsiasi momento.

Aggiornamenti in loco: Amazon Elasticsearch Service permette ora di effettuare l’upgrade dei cluster Elasticsearch a versioni più recenti senza alcun tempo di inattività grazie agli upgrade sul posto. Con gli aggiornamenti in loco, non sarà più necessario acquisire manualmente gli snapshot, ripristinarli in un nuovo cluster con la versione più recente di Elasticsearch e aggiornare tutti gli endpoint. Ulteriori informazioni »

Monitoraggio degli eventi e avvisi: Amazon Elasticsearch Service offre funzioni integrate di notifica e monitoraggio degli eventi, consentendoti di monitorare i dati archiviati nel tuo cluster e inviare automaticamente notifiche basate su threshold preconfigurate. Progettata utilizzando il plugin degli avvisi di Open Distro per Elasticsearch, questa funzionalità permette di configurare e gestire gli avvisi utilizzando l'interfaccia Kibana e l'API REST e ricevere notifiche tramite webhook personalizzati, Slack, Amazon Simple Notification Service (SNS) e Amazon Chime. Puoi anche visualizzare i parametri sullo stato dei cluster, tra cui numero di istanze, stato del cluster, documenti disponibili per le ricerche, memoria CPU e utilizzo del disco per nodi di dati e nodi master tramite Amazon CloudWatch, senza costi aggiuntivi.

Query SQL: Amazon Elasticsearch Service supporta l'esecuzione di query del cluster Elasticsearch utilizzando la sintassi SQL. Progettata utilizzando il plugin SQL di Open Distro per Elasticsearch, questa funzionalità supporta più di 40 funzioni SQL, tipologie di dati e comandi, compresa l’esportazione diretta in CSV e la traduzione delle interrogazioni da SQL a Elasticsearch JSON. Puoi anche connettere la tua business intelligence basata su SQL esistente e gli strumenti ETL tramite un driver JDBC.

Integrazione con strumenti open source: Amazon Elasticsearch Service offre Kibana integrato e l'integrazione con Logstash, per acquisire e visualizzare i dati utilizzando gli strumenti open source di tua scelta. Puoi continuare a utilizzare il codice esistente con accesso diretto alle API Elasticsearch e plugin come Kuromoji, Phonetic Analysis, Ingest Processor Attachment, Ingest User Agent Processor e Mapper Murmur3.

Altamente calibrabile e disponibile

Dimensione calibrabile: Amazon Elasticsearch Service permette di memorizzare fino a 3 PB di dati in un singolo cluster Elasticsearch e calibrarne le dimensioni in base alle necessità. Puoi controllare lo stato del cluster tramite i parametri di Amazon CloudWatch e aggiungere o rimuovere istanze con una semplice chiamata API o con pochi clic nella console AWS. Puoi anche modificare i volumi Amazon Elastic Block Store (EBS) alimentati da SSD per soddisfare i requisiti dei carichi di lavoro.

Disponibilità: Amazon Elasticsearch Service supporta la distribuzione in tre zone di disponibilità (AZ, Availability Zone), consentendo di distribuire le istanze all'interno di diverse AZ per avere maggior disponibilità e tolleranza di errore. Puoi abilitare tre distribuzioni AZ per cluster nuovi ed esistenti senza costi aggiuntivi tramite la console AWS, la CLI o i kit SDK. Se si abilitano repliche per i propri indici, gli shard primari e replica verranno automaticamente distribuiti tra i nodi offrendo una replica tra più zone. Ulteriori informazioni »

Durabilità: è possibile ottenere un'elevata durabilità per il cluster Amazon Elasticsearch mediante snapshot manuali e automatizzati. È possibile utilizzare snapshot per ripristinare un cluster o per crearne un nuovo, in entrambi casi con dati precaricati. Per impostazione predefinita, Amazon Elasticsearch Service creerà automaticamente snapshot orari di ciascun dominio e li conserverà per 14 giorni senza costi aggiuntivi. Questi snapshot vengono memorizzati in Amazon S3, che è stato progettato per offrire una durabilità pari al 99,999999999% (gli undici nove).

Altamente sicuro

Con Amazon Elasticsearch Service puoi collegarti in modo sicuro alle tue applicazioni per gestire l’ambiente Elasticsearch dal tuo VPC o da una connessione Internet pubblica, configurando l’accesso alla rete tramite gruppi di sicurezza VPC o policy di accesso basate su IP. Inoltre, puoi autenticare gli utenti e controllare l'accesso in modo sicuro tramite Amazon Cognito, AWS Identity e Access Management (IAM) oppure eseguire l'autenticazione base utilizzando il nome utente e la password. Amazon Elasticsearch Service utilizza il plug-in di sicurezza Open Distro per Elasticsearch per metterti in grado di definire autorizzazioni granulari per indici, documenti o campo e di estendere Kibana con visualizzazioni di sola lettura e il supporto multi-tenant sicuro. Amazon Elasticsearch Service integra la funzione di crittografia dei dati inattivi e in transito, permettendoti di proteggere i dati archiviati sia nel tuo dominio che negli snapshot automatici, e anche quando vengono trasferiti tra nodi del tuo dominio. Amazon Elasticsearch Service è idoneo alla normativa HIPAA e conforme agli standard PCI DSS, SOC, ISO e FedRamp, in modo che tu possa creare facilmente applicazioni che soddisfano i requisiti di conformità.

Costi contenuti

I prezzi di Amazon Elasticsearch Service sono calcolati solo in base all'utilizzo effettivo. Non sono previsti impegni anticipati né requisiti di utilizzo. Puoi riservare le istanze per una durata di uno o tre anni per avere una riduzione significativa dei costi di utilizzo rispetto alle istanze on demand. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina dei prezzi.

UltraWarm

UltraWarm è un nuovo livello di storage a caldo, che si integra con il livello di storage a caldo di Elasticsearch esistente in quanto offre la possibilità di archiviare a prezzi contenuti i dati più vecchi e a cui si accede meno frequentemente fornendo comunque un'esperienza interattiva. UltraWarm archivia i dati in Amazon S3 utilizzando nodi personalizzati, altamente ottimizzati e dedicati nel sistema AWS Nitro, per effettuare caching, prelettura e query di quei dati. Questo ti permette di:

  • Conservare fino a 3 PB di dati in un solo cluster Amazon Elasticsearch Service riducendo il costo per GB di quasi il 90% rispetto ai livelli di storage Elasticsearch esistenti.
  • Analizzare in modo rapido e interattivo i tuoi dati di log recenti (settimane) e storici (mesi o anni) senza bisogno di passare ore o giorni a ripristinarli dagli archivi. 
  • Effettuare query e visualizzare con facilità all'interno dei log di dati recenti e storici tramite l'interfaccia Kibana, permettendoti di identificare e risolvere rapidamente i problemi di prestazione.

Quando cerchi e analizzi dati, non devi preoccuparti del livello di storage di appartenenza di quei dati perché questo compito è svolto automaticamente. Per iniziare ad utilizzare UltraWarm, accedi alla console AWS, crea un cluster Amazon Elasticsearch Service e abilita UltraWarm quando selezioni i nodi. Puoi selezionare istanze UltraWarm1.medium.elasticsearch o UltraWarm1.large.elasticsearch.

 Accedi alla console »

Ulteriori informazioni sui prezzi di Amazon Elasticsearch Service

Visita la pagina dei prezzi
Pronto per cominciare?
Inizia a usare Amazon Elasticsearch Service
Hai altre domande?
Contattaci