Come faccio a memorizzare nella cache i contenuti in CloudFront in base alle intestazioni HTTP?

Ultimo aggiornamento: 14/04/2022

Voglio memorizzare nella cache i contenuti in Amazon CloudFront in base alle intestazioni HTTP. In che modo posso farlo?

Breve descrizione

Per configurare la distribuzione in modo che memorizzi nella cache il contenuto in base alle intestazioni HTTP, esegui una delle seguenti operazioni:

  • Crea una policy della cache e collegala a un comportamento nella distribuzione
  • Modifica le impostazioni di un comportamento della cache legacy esistente nella distribuzione

È una best practice creare una nuova policy della cache per memorizzare il contenuto nella cache. Puoi personalizzare maggiormente la configurazione con una nuova policy della cache invece che modificare una distribuzione legacy.

Importante: non puoi configurare CloudFront per la cache in base al valore dell'intestazione della richiesta per i tipi di intestazione Connessione, Host (per origini Amazon S3), Proxy-Authorization, TE o Aggiornamento. Per ulteriori informazioni, consulta Scelta delle intestazioni su cui basare il caching.

Risoluzione

Crea una policy per la cache

  1. Crea una policy per la cache utilizzando la console CloudFront.
  2. Nelle impostazioni TTL, inserisci i valori per TTL minimo, TTL massimo e TTL predefinito per gestire la quantità di tempo in cui CloudFront memorizza nella cache gli oggetti. Per impostazione predefinita, i file memorizzati nella cache scadranno automaticamente dopo 24 ore.
  3. In Impostazioni chiave cache, per Intestazioni, scegli Includi le seguenti intestazioni.
  4. Dall'elenco a discesa Aggiungi intestazione, seleziona le intestazioni o seleziona Aggiungi personalizzato per aggiungere un'intestazione personalizzata.
  5. Completa tutte le altre impostazioni della policy della cache in base ai requisiti del comportamento a cui si sta allegando la policy. Quindi, seleziona Crea.
  6. Seguire i passaggi per allegare la policy della cache al comportamento rilevante della distribuzione CloudFront.

Modifica delle impostazioni di un comportamento esistente

  1. Apri la console CloudFront e scegli la distribuzione.
  2. Scegli la scheda Comportamenti. Quindi, scegli il percorso in cui desideri memorizzare nella cache il contenuto in base alle intestazioni HTTP selezionate.
  3. Seleziona Modifica.
  4. In Richieste chiave cache e origine, verifica che le impostazioni della cache legacy siano selezionate.
    Se le impostazioni della cache legacy non sono selezionate, segui i passaggi nella sezione precedente per creare una policy della cache.
    -oppure-
    Se sono selezionate le impostazioni della cache legacy, effettua le seguenti operazioni:
    Per Intestazioni, seleziona Includi le seguenti intestazioni.
    Dall'elenco a discesa Aggiungi intestazione, seleziona le intestazioni che desideri memorizzare nella cache.
  5. Per gestire la durata della cache di CloudFront, in Memorizzazione nella cache degli oggetti, scegli Personalizza. Quindi specifica i valori nei campi TTL minimo,TTL predefinito e TTL massimo. Per ulteriori informazioni, consulta Memorizzazione nella cache degli oggetti.
  6. Scegli Salva modifiche.

Nota: per modificare la durata della cache per un singolo file, configura l'origine per aggiungere una direttiva Cache-Control max-age, una direttiva Cache-Control s-maxage o un'intestazione Expires. Per ulteriori informazioni, consulta Utilizzo delle intestazioni per controllare la durata della cache per i singoli oggetti.

Per le origini di Amazon Simple Storage Service (Amazon S3), aggiungi metadati per i valori delle intestazioni per gestire la scadenza della cache di singoli oggetti. Per ulteriori informazioni, consulta Aggiunta di intestazioni agli oggetti utilizzando la console Amazon S3.