Quali protocolli supporta CloudFront?

Ultimo aggiornamento: 10/05/2022

Quali protocolli posso utilizzare con la mia distribuzione Amazon CloudFront?

Risoluzione

CloudFront supporta HTTP, HTTPS e Websocket come protocolli di distribuzione.

Versioni HTTP per connessioni CloudFront e visualizzatori

CloudFront supporta le versioni HTTP 1.0, 1.1 e 2 per le connessioni a un visualizzatore. Le versioni HTTP 1.0, 1.1 e 2 sono attivate per impostazione di default.

Per aggiornare le impostazioni HTTP, accedi alla scheda Generale della tua configurazione di distribuzione. La versione HTTP 2 può essere attivata o disattivata. Per utilizzare la versione HTTP 2, il visualizzatore deve supportare TLS 1.2 o versioni successive e Server Name Identification (SNI).

Versioni HTTP per CloudFront e origini personalizzate

La versione HTTP 2 non è supportata tra CloudFront e le origini personalizzate. CloudFront inoltra le richieste a un'origine personalizzata utilizzando HTTP versione 1.1. Per ulteriori informazioni, consulta Comportamento di richieste e risposte per origini personalizzate.

Connessioni WebSockets supportate

CloudFront supporta le connessioni WebSocket a livello globale senza alcuna configurazione aggiuntiva richiesta. Per stabilire una connessione Websocket, il client invia una richiesta HTTP utilizzando la semantica di aggiornamento di HTTP per modificare il protocollo.

Per impostazione di default, il protocollo WebSocket utilizza la porta 80 per le normali connessioni WebSocket e la porta 443 per le connessioni WebSocket su TLS/SSL. Le opzioni che scegli per la policy del protocollo CloudFront Viewer e il protocollo (solo origini personalizzate) si applicano alle connessioni WebSocket e al traffico HTTP. Per ulteriori informazioni, consulta Utilizzo di WebSockets con le distribuzioni CloudFront.