Domande generali

D: Come si inizia a usare AWS Server Migration Service?

È sufficiente seguire la procedura guidata nel pannello di controllo di AWS Server Migration Service della Console di gestione AWS. Leggi inoltre la Getting Started Guide per ulteriori informazioni, incluso come eseguire la replica di un server.

D: Qual è l'output di AWS Server Migration Service?

I volumi di server replicati vengono salvati come nuove AMI (Amazon Machine Image), che possono essere avviate come istanze EC2 (macchine virtuali) nel cloud AWS. Se utilizzi i raggruppamenti delle applicazioni, Server Migration Service lancia i server in uno stack CloudFormation mediante un modello CloudFormation autogenerato.

D: Quali tipi di server è possibile migrare in AWS utilizzando AWS Server Migration Service?

Al momento, con AWS Server Migration Service è possibile eseguire la migrazione in AWS di macchine virtuali VMware vSphere e Windows Hyper-V.

D: In quali regioni è disponibile AWS Server Migration Service?

Consulta la Tabella delle regioni.

D: In che modo è possibile consultare lo stato di una migrazione?

Consulta il pannello di controllo di AWS Server Migration Service nella Console di gestione AWS per visualizzare lo stato della replica.

D: Quali sistemi operativi supporta AWS Server Migration Service?

AWS Server Migration Service supporta le migrazioni dei seguenti sistemi operativi: Windows Server 2003, 2008, 2012 e 2016, Windows 7, 8 e 10, Red Hat Enterprise Linux (RHEL), SUSE/SLES, CentOS, Ubuntu, Oracle Linux, Fedora e Debian. Ulteriori informazioni

D: Per quanto tempo è possibile eseguire la replica di volumi di server dall'ambiente locale in AWS?

La replica dal server locale in AWS può essere eseguita per un massimo di 90 giorni (per server). La durata dell'utilizzo viene calcolata dall'avvio all'arresto del processo di replica. Dopo 90 giorni, il processo di replica viene arrestato automaticamente. Se desideri aumentare questo limite, parla con il team di AWS Support.

D: Qual è la differenza tra EC2 VM Import e AWS Server Migration Service?

AWS Server Migration Service è un grande passo avanti rispetto a EC2 VM Import. AWS Server Migration Service offre replica automatizzata e incrementale di server attivi e può essere comandato tramite la console di AWS. Ai clienti che usano EC2 VM Import per la migrazione, consigliamo di passare ad AWS Server Migration Service.

AWS Server Migration Service Connector

D: Cos'è AWS Server Migration Service Connector?

Si tratta di un connettore, una macchina virtuale FreeBSD preconfigurata (in formato OVA). Per configurare AWS Server Migration Service, è necessario distribuire l'appliance virtuale AWS Server Migration Service Connector nell'ambiente VMware vCenter locale.

D: Quanti connettori AWS Server Migration Service Connector è necessario installare?

È necessario installare un connettore AWS Server Migration Service Connector per ogni ambiente VMware vCenter.

D: Quali autorizzazioni richiede AWS Server Migration Service Connector da VMware vCenter?

AWS Server Migration Service Connector deve essere almeno in grado di creare e cancellare snapshot sulle macchine virtuali di cui deve essere eseguita la migrazione in AWS. Ulteriori informazioni

D: È possibile usare un proxy per comunicare con AWS Server Migration Service?

Sì. AWS Server Migration Service Connector supporta proxy basati su password; non supporta tuttavia proxy basati su NTLM.

Sicurezza

D: Il trasferimento dei volumi di server dal data center in AWS è sicuro?

Sì. I volumi di server replicati vengono crittografati in transito tramite Transport Layer Security (TLS).

D: Quali dati acquisisce AWS Server Migration Service Connector da VMware vCenter?

AWS Server Migration Service Connector acquisisce informazioni di inventario della macchina virtuale da VMware vCenter e replica i volumi in AWS.

D: In che modo è possibile aggiornare AWS Server Migration Service Connector?

Se l'opzione di aggiornamento automatico è abilitata, gli aggiornamenti vengono scaricati e applicati automaticamente; in caso contrario saranno applicati su richiesta.

D: Distribuire AWS Server Migration Service Connector in un ambiente di virtualizzazione è sicuro?

Sì, AWS Server Migration Service Connector acquisisce solo informazioni di inventario della macchina virtuale e snapshot di volumi di server da VMware vCenter, senza raccogliere informazioni sensibili.

D: Dove vengono memorizzati i volumi di server replicati?

I volumi di server replicati sono convertiti in AMI e memorizzati nell'account AWS.

Supporto

D: AWS Premium Support copre AWS Server Migration Service?

Sì, AWS Premium Support copre i problemi correlati all'utilizzo di AWS Server Migration Service. Ulteriori informazioni

Migrazione di macchine virtuali Hyper-V

D: Quali sono i vantaggi principali di AWS Server Migration Service per la migrazione di macchine virtuali Hyper-V locali?

Automatizzando una replica incrementale di volumi server attivi nel cloud AWS sotto forma di AMI, SMS permette ai clienti di velocizzare il processo di migrazione e ridurre in modo significativo gli interventi manuali. SMS orchestra le migrazioni dei server consentendo ai clienti di pianificare repliche e monitorare l'avanzamento di un gruppo di server, alleggerendo gli oneri logistici connessi alla coordinazione di migrazioni di server su vasta scala. Grazie al supporto per le repliche incrementali, i clienti potranno eseguire test di migrazione di server con la massima semplicità. Il supporto per l'interfaccia utente grafica basata sulla console di AWS permette di avviare i processi di migrazione e seguirne l'avanzamento.

D: Per chi è indicato AWS Server Migration Service per Hyper-V?

Qualsiasi cliente che desideri eseguire la migrazione di macchine virtuali Microsoft Hyper-V gestite da SCVMM o autonome in AWS potrà sfruttare il supporto per Hyper-V in SMS. Sono inclusi clienti aziendali, integratori di sistemi e società di consulenza IT che aiutano i clienti a eseguire la migrazione di carichi di lavoro Hyper-V in AWS.

D: Quali componenti offre AWS Server Migration Service per la migrazione di macchine virtuali Hyper-V?

SMS include un'appliance in locale, SMS Connector, che comunica con il servizio in AWS. Questo connettore trasferisce in modo incrementale i volumi delle macchine virtuali Hyper-V in esecuzione nel servizio SMS, il quale ne crea in modo incrementale delle AMI.

D: Quali autorizzazioni sono necessarie in System Center per implementare SMS Connector e avviare una migrazione?

Il connettore di SMS comunica in modo sicuro con il server SCVMM tramite il protocollo di gestione remoto di Windows (WinRM). È necessario aggiungere un utente AD senza ruolo di amministratore al gruppo "Remote Management Users" nell'host SCVMM che abbia autorizzazioni limitate sugli oggetti WMI CMIV2 e SCVMM e faccia parte del gruppo "Delegated administrator" in SCVMM. Inoltre, è necessario aprire una porta del firewall sul server SCVMM per consentire il trasferimento sicuro di comandi remoti dal connettore implementato su una rete privata nel data center. L'utente AD, infine, dovrà avere autorizzazioni in lettura sul data store della macchina virtuale sulla macchina Hyper-V. Per ottenere un livello di sicurezza maggiore, i clienti potranno configurare WinRM in modo che consenta solo il traffico crittografato tramite SSL impiegando certificati autofirmati e limitare gli accessi solo a IP o nome host del connettore. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione tecnica di SMS.

D: In che modo è possibile configurare AWS Server Migration Service per Hyper-V?

Nella console di AWS è disponibile una procedura guidata che semplifica download e installazione di SMS Connector. Gli amministratori di sistema devono creare un utente di Active Directory da utilizzare solo per la migrazione. AWS SMS dispone di uno script PowerShell interattivo da eseguire con privilegi di amministratore sull'host Hyper-V che automatizza la configurazione delle autorizzazioni. Sarà quindi necessario fornire le credenziali dell'utente AD e le impostazioni di rete o proxy. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione tecnica di SMS.

D: È necessario disporre di SCVMM per AWS SMS per utilizzare gli host Hyper-V?

No. SMS Connector può essere configurato per l'utilizzo di SCVMM o per macchine virtuali Hyper-V autonome.

D: In azienda sono presenti ambienti sia VMware sia Hyper-V. È possibile effettuare la migrazione di macchine virtuali VMware e Hyper-V simultaneamente?

Sì, ma è necessario utilizzare due istanze di SMS Connector separate.

D: Quali versioni di Hyper-V, che è un componente di Windows Server, supporta SMS?

SMS supporta Hyper-V in esecuzione su Windows Server 2012 R2 e versioni successive.

D: Quali sistemi operativi supporta AWS Server Migration Service?

AWS Server Migration Service supporta le migrazioni dei seguenti sistemi operativi: Windows Server 2003, 2008, 2012 e 2016, Windows 7, 8 e 10, Red Hat Enterprise Linux (RHEL), SUSE/SLES, CentOS, Ubuntu, Oracle Linux, Fedora e Debian. Ulteriori informazioni

D: In che modo è possibile visualizzare un inventario di macchine virtuali Hyper-V nella console AWS?

Una volta terminata la configurazione di SMS Connector, i clienti potranno importare il proprio inventario Hyper-V locale selezionando "Import server catalog" in "Console AWS --> Server Migration --> Servers".

D: È stata programma la migrazione simultanea di macchine virtuali Hyper-V e VMware. È possibile consultare l'inventario di macchine virtuali di entrambi i tipi in un unico pannello di controllo nella console AWS?

Sì. SMS permette di consultare l'inventario delle macchine virtuali di entrambi gli ambienti in un unico pannello di controllo. Una volta completata l'importazione dell'inventario locale di macchine virtuali Hyper-V utilizzando il pulsante "Import server catalog" nella console di AWS SMS, il servizio raccoglie automaticamente l'inventario di tutti i connettori SMS distribuiti tra Hyper-V e VMware.

D: È possibile consultare l'inventario di macchine virtuali Hyper-V e VMware separatamente?

Sì; nella pagina "Servers" della console AWS SMS è possibile utilizzare la barra di ricerca per filtrare le macchine virtuali importate in base al tipo di ambiente.

D: In che modo è possibile distinguere tra macchine virtuali Hyper-V e VMware durante la migrazione?

Nella pagina "Replication Jobs" della console AWS SMS è possibile utilizzare la barra di ricerca per filtrare i processi di replica in corso in base al tipo di ambiente.

D: È possibile monitorare l'avanzamento delle migrazioni di macchine virtuali Hyper-V e VMware simultaneamente?

Sì. I clienti potranno monitorare l'avanzamento delle migrazioni di macchine virtuali Hyper-V e VMware in un unico pannello di controllo nella pagina "Replication Jobs" della console di AWS SMS.

Migrazione multi-server

D: Cos'è la migrazione multi-server in AWS Server Migration Service?

AWS Server Migration Service ora offre un supporto per la migrazione multi-server che rende più semplice ed economica migrare le applicazioni dai datacenter locali ad Amazon EC2. La migrazione multi-server offre la possibilità di migrare interi stack delle applicazioni invece di migrare ogni server singolarmente. È possibile raggruppare i server in applicazioni, replicare insieme le applicazioni e monitorare lo stato di migrazione centralmente dalla console. È inoltre possibile lanciare e configurare facilmente l'applicazione migrata con un modello CloudFormation autogenerato.

D: In che modo la migrazione multi-server supporta il lavoro in AWS Server Migration Service?

Puoi raggruppare i server locali in un'applicazione con uno o più gruppi secondari, specificare una frequenza di replica, fornire script di configurazione e una landing zone in cui lanciare l'applicazione replicata. Server Migration Service gestirà la migrazione di tutti i server sottostanti che sono parte dei gruppi dell'applicazione, attenderà la disponibilità di tutte le AMI e creerà un modello CloudFormation idoneo a essere lanciato nella landing zone. Una volta lanciata l'applicazione utilizzando il modello CloudFormation autogenerato, Server Migration Service la configura in base agli script di configurazione specificati.

D: Utilizzo già AWS Server Migration Service. In che modo posso trarne vantaggio?

Con la migrazione multi-server, non è più necessario scrivere strumenti personalizzati per coordinare le migrazioni dei server multipli che costituiscono la tua applicazione. Puoi migrare tutti i server insieme come unità singola. Hai la possibilità di lanciare tutti i server insieme automaticamente tramite un modello CloudFormation e tenerlo automaticamente aggiornato con le ultime AMI prodotte per ogni esecuzione di replica. Puoi iniziare a utilizzare la migrazione multi-server senza nessuna nuova configurazione.

D: Come si inizia a usare la migrazione multi-server in Server Migration Service?

Una volta importato il catalogo server locale in Server Migration Service utilizzando SMS Connector, puoi iniziare configurando un'applicazione dalla console Server Migration Service, dalla CLI o dalle API. Se già utilizzi Server Migration Service e hai configurato un ruolo SMS mediante una policy gestita, non è richiesta nessuna ulteriore operazione. La migrazione multi-server richiede un nuovo ruolo per poter lanciare le istanze utilizzando CloudFormation. Consultare la documentazione tecnica per ulteriori dettagli su come impostare le autorizzazioni per il servizio di migrazione del server.

D: Posso migrare le applicazioni definite in AWS Application Discovery Service utilizzando AWS Server Migration Service?

Al momento, i raggruppamenti dell'applicazione definiti utilizzando AWS Application Discovery Service non sono disponibili tramite Server Migration Service. Tuttavia, è in corso l'aggiunta del supporto per le applicazioni scoperte/definite in Application Discovery Service in modo che siano automaticamente disponibili in Server Migration Service per la migrazione multi-server.

D: Posso personalizzare il modello CloudFormation autogenerato da AWS Server Migration Service?

No, al momento non è possibile personalizzare il modello autogenerato.

D: Come posso riconfigurare la mia applicazione dopo averla lanciata nel cloud AWS?

Puoi fornire uno script di configurazione personalizzato per server mentre si definisce un'applicazione nella console Server Migration Service. Dopo la migrazione e il lancio del server nel cloud AWS, il servizio esegue lo script di configurazione per tuo conto. Per esempio, puoi utilizzare uno script di configurazione per aggiornare le stringhe di connessione del database sui server dell'applicazione senza doverti collegare a ogni istanza e aggiornarla manualmente.

D: Che tipo di coerenza snapshot offre AWS Server Migration Service?

AWS Server Migration Service crea snapshot di arresto anomalo coerenti per i server appartenenti a un gruppo di applicazioni. Queste snapshot vengono attivate all'incirca alla stessa ora per tutti i server dell'applicazione. Inoltre, per i server con un sistema operativo Windows in ambienti VMware, puoi utilizzare il Volume Shadow Copy Service (VSS) per eseguire snapshot coerenti dell'applicazione.

Assistente alla conversione della piattaforma da Windows a Linux per i database Microsoft SQL Server

D: Che cos'è un assistente alla conversione della piattaforma per i database Microsoft SQL Server?

Ulteriori informazioni sull'assistente alla conversione della piattaforma per Microsoft SQL Server nel nostro più recente post sulle Novità.

Ulteriori informazioni sui prezzi di AWS Server Migration Service

Visita la pagina dei prezzi
Ti senti pronto?
Inizia a usare AWS Server Migration Service
Hai altre domande?
Contattaci