Nozioni di base su AWS

Creazione di un'applicazione React

Crea una semplice applicazione Web utilizzando AWS Amplify

Modulo 4: Aggiunta di un'API GraphQL e di un database

In questo modulo verrà utilizzata l'interfaccia a riga di comando (CLI) di Amplify per configurare e aggiungere un'API GraphQL alla tua app.

Introduzione

Ora che abbiamo creato e configurato l'app con l'autenticazione, aggiungiamo un'API.

In questo modulo aggiungerai un'API alla tua app usando l'interfaccia a riga di comando (CLI) e le librerie di Amplify. L'API che creerai è un'API GraphQL che sfrutta AWS AppSync (un servizio GraphQL gestito) che è gestito da Amazon DynamoDB (un database NoSQL). (Per un'introduzione a GraphQL, visita questa pagina.)

L'app che creeremo sarà un'app taccuino che consentirà agli utenti di creare, eliminare ed elencare appunti. Questo esempio vi darà una buona idea su come creare molti tipi famosi di applicazioni CRUD+L (crea, leggi, aggiorna, elimina ed elenca).

Avrai modo di approfondire i seguenti aspetti

  • Creazione e distribuzione di un'API GraphQL
  • Scrittura di un codice front-end per interagire con l'API

Concetti chiave

API: fornisce un'interfaccia di programmazione che consente la comunicazione e le interazioni tra più intermediari software.

GraphQL: un linguaggio di query e un'implementazione API lato server basati su una rappresentazione tipizzata dell'applicazione. Questa rappresentazione API viene dichiarata usando uno schema basato sul tipo di sistema GraphQL. (Per ulteriori informazioni su GraphQL, visita questa pagina.)

 Tempo richiesto per il completamento

15 minuti

 Servizi utilizzati

Implementazione

Conclusione

Ora hai creato un'app taccuino! Usando AWS Amplify hai aggiunto un'API GraphQL e hai configurato le funzionalità di creazione, lettura ed eliminazione nella tua app. Nel prossimo modulo aggiungeremo un servizio di storage alla tua app.

Questo modulo è stato utile?

Aggiungi storage