Inserito il: Nov 8, 2017

I clienti possono ora accedere privatamente ai servizi AWS dal proprio Amazon Virtual Private Cloud (VPC) senza utilizzare IP pubblici e senza far passare il traffico attraverso Internet.  

AWS PrivateLink è una tecnologia creata appositamente per ottenere accesso altamente disponibile e scalabile ai servizi Amazon mantenendo il traffico nell'ambito della rete AWS. Se crei endpoint per i servizi AWS utilizzando la tecnologia PrivateLink, questi endpoint di servizio verranno visualizzati nei VPC come interfacce network elastiche (ENI, Elastic Network Interface) con IP privati. PrivateLink elimina l'esigenza di configurare una whitelist di IP pubblici o di gestire la connettività Internet ricorrendo a un Internet Gateway, dispositivi NAT (Network Address Translation) o proxy firewall per la connessione ai servizi AWS. I servizi AWS disponibili su PrivateLink supportano, inoltre, la connettività privata su AWS Direct Connect. Questo consente alle applicazioni presenti nei tuoi data center di connettersi ai servizi AWS tramite la rete private Amazon utilizzando gli endpoint di servizio.

I servizi AWS attualmente disponibili su AWS PrivateLink includono Amazon EC2, Elastic Load Balancing (ELB), Kinesis Streams, Service Catalog ed EC2 Systems Manager e sono in grado di supportare le altre risorse AWS che verranno aggiunte nei prossimi mesi. AWS PrivateLink è disponibile in tutte le regioni commerciali, ad eccezione della Cina (Pechino). Per ulteriori informazioni sulla disponibilità dei singoli servizi nelle varie regioni, consulta i dettagli dei servizi. Per informazioni sui VPC endpoint, fai riferimento a Prezzi di Amazon VPC. Per ulteriori informazioni su PrivateLink, leggi la documentazione PrivateLink e il blog AWS. Per ulteriori informazioni su VPC ed endpoint, visita Amazon VPC.