Domande generali

D: Cos'è AWS Amplify?
AWS Amplify consiste di un framework di sviluppo e un servizio di hosting Web che permettono di creare applicazioni mobili e Web su AWS nel modo più veloce e più semplice. Il framework open source di Amplify fornisce un insieme convenzionale di librerie, componenti dell'interfaccia utente e un'interfaccia della riga di comando per costruire un back-end dell'app e integrarlo con le app per iOS, Android, Web e React Native. Il framework di Amplify sfrutta un core set di servizi AWS Cloud per offrire capacità quali dati offline, autenticazione, analitica, notifiche push, bot e AR/VR su larga scala. Il servizio di hosting Web statico, AWS Amplify Console, è utilizzabile dalla console AWS per la creazione, la distribuzione e l'hosting di app Web statiche. E come parte del più ampio set di strumenti e servizi di sviluppo mobile, puoi utilizzare AWS Device Farm per testare app mobili su dispositivi iOS e Android reali.

D: Quanto costa utilizzare AWS Amplify?
Con il framework di Amplify (librerie, CLI, componenti dell’interfaccia utente), vengono addebitati i costi solo dei servizi AWS effettivamente utilizzati. Non sono previsti costi aggiuntivi per l'utilizzo del framework di Amplify. Per maggiori informazioni sui prezzi dell’hosting Web statico con la console AWS Amplify, visita la pagina dei prezzi di AWS Amplify. Per maggiori informazioni sui prezzi di AWS Device Farm, visita la pagina dei prezzi di AWS Device Farm.

D: In che modo l’hosting con la console AWS Amplify si correla al framework di Amplify open source?
AWS Amplify consiste in un framework di Amplify open source (librerie, CLI, componenti dell’interfaccia utente) e un servizio di hosting Web statico, AWS Amplify Console. Questi strumenti e servizi possono essere utilizzati insieme o separatamente. Per esempio, puoi utilizzare AWS Amplify sulla console AWS per distribuire e ospitare i front-end di applicazioni a pagina singola (SPA) e siti Web statici, indipendentemente dal loro utilizzo del framework di Amplify.

Se utilizzi la CLI del framework di Amplify per configurare le risorse back-end della tua applicazione, la console AWS Amplify offre ulteriori funzionalità. A ciascun check-in, la console AWS Amplify distribuisce o aggiorna le risorse back-end prima della distribuzione nel front-end. Offre, inoltre, diverse configurazioni, come le distribuzioni di back-end isolati per ramo o distribuzioni di back-end condivisi attraverso rami diversi.

D: Che ne è stato di AWS Mobile Hub?
I clienti AWS Mobile Hub attuali possono continuare a utilizzare Mobile Hub. Per i nuovi progetti, gli sviluppatori devono utilizzare invece AWS Amplify.

D: Dove posso trovare le notizie più aggiornate su AWS Amplify?
Visita il nostro blog e la pagina Novità.

Framework di Amplify

D: Cosa consente di fare il framework open source di Amplify?
Il framework open source di Amplify consente di aggiungere rapidamente alla propria applicazione funzionalità quali dati offline, autenticazione a più fattori, analitica e altre ancora, con poche righe di codice. È possibile configurare e integrare servizi cloud sottostanti come AWS AppSync, Amazon Cognito, Amazon Pinpoint, AWS Lambda, Amazon S3 o Amazon Lex direttamente dalla riga di comando, riducendo al minimo il tempo richiesto per configurare e gestire i servizi back-end.

D: Quali sono le lingue e le piattaforme supportate dal framework di Amplify?
Il framework di Amplify supporta app per iOS, Android, Web e React Native. Nel caso delle app Web vi è una profonda integrazione con React, Ionic, Angular e Vue.js.

D: Posso utilizzare le librerie del framework di Amplify anche se non utilizzo la CLI?
Sì. Le librerie possono essere utilizzate per accedere alle risorse back-end create senza l'utilizzo della CLI di Amplify.

D: In che modo il framework di Amplify lavora con i servizi di AWS Cloud?
Il framework di Amplify è organizzato in base alle funzionalità che si desidera aggiungere all'app, come dati offline, autenticazione a più fattori, analisi e altre ancora. Quando si configurano queste funzionalità utilizzando la CLI Amplify, vengono automaticamente messi a disposizione i servizi AWS Cloud necessari. La configurazione viene mantenuta nei modelli CloudFormation che possono essere controllati nel controllo del codice sorgente e condivisi con altri sviluppatori. Quando si aggiungono queste funzionalità nella propria app tramite la libreria Amplify, quest'ultima effettua le chiamate necessarie ai servizi AWS. Per esempio, “amplify add analytics” configurerà Amazon Pinpoint. Quando poi nella propria app si utilizzano le API Analytics della libreria Amplify, verranno effettuate le chiamate richieste a Pinpoint.

D: In che modo AWS Amplify è legato agli SDK AWS Mobile per iOS e Android?
Amplify iOS e Amplify Android sono le modalità consigliate per sviluppare applicazioni iOS e Android che sfruttano i servizi AWS, a prescindere dal fatto che tu le abbia configurate utilizzando l'interfaccia a riga di comando (CLI) Amplify. Per iniziare a usarla, visita questa pagina. Se la tua applicazione è stata sviluppata utilizzando i precedenti SDK AWS Mobile per iOS e Android, la documentazione è disponibile qui.

D: Dove posso trovare gli SDK AWS per Xamarin e Unity?
Per iniziare a usare SDK AWS Mobile per Xamarin, leggere la guida per lo sviluppatore AWS Mobile SDK per Xamarin. Per iniziare a usare SDK AWS Mobile per Unity, leggere la guida per lo sviluppatore AWS Mobile SDK per Unity.

Hosting Web statico

D: Cos’è la console AWS Amplify?

La console AWS Amplify è un servizio di hosting Web statico che può essere utilizzato direttamente dalla console AWS. La console AWS Amplify fornisce un flusso di lavoro completo per sviluppare, distribuire e ospitare le applicazioni Web a pagina singola o siti Web statici con back-end serverless. Grazie a questa funzionalità, gli sviluppatori possono distribuire gli aggiornamenti della propria app Web su ogni commit di codice nel proprio repository Git. Quando la compilazione ha un esito positivo, l’app viene distribuita e ospitata in un dominio amplifyapp.com. Gli sviluppatori possono collegare il proprio dominio personalizzato per iniziare a ricevere traffico di produzione.

D: Che tipo di applicazioni Web posso costruire e distribuire?

È possibile distribuire Single Page App (SPA) create da framework come React, Angular, Vue, Ember e siti statici generati con framework come Gatsby, Eleventy, Hugo, VuePress e Jekyll. È inoltre possibile ospitare siti Web statici semplici.

D: Come si inizia a usare la console AWS Amplify?

Per iniziare, portarsi sulla console AWS Amplify nella console AWS e collegare il proprio repository sorgente. La console AWS Amplify determina automaticamente il framework front-end utilizzato, quindi crea e distribuisce l'app su una rete per la distribuzione di contenuti (CDN) disponibile a livello globale. La console rileva la funzionalità di back-end aggiunta utilizzando il framework di Amplify ed è in grado di distribuire le risorse AWS necessarie nella stessa distribuzione del front-end. La console AWS Amplify costruirà e distribuirà rapidamente l’app Web e l’ospiterà su una CDN disponibile a livello globale con un URL semplice (ad esempiohttps://master.appname.amplifyapp.com). Per iniziare, passare a AWS Amplify sulla console AWS.

D: In cosa consiste un’app della console AWS Amplify?

Un’app della console AWS Amplify è il container del progetto. Ogni progetto di app contiene un elenco di branch collegati dal repository sorgente. È possibile connettere ulteriori branch di funzionalità, un dominio personalizzato o accedere ai log di build dal progetto della propria app.

D: Cosa si intende per distribuzione continua?

La distribuzione continua è una strategia di DevOps per le versioni software in cui ogni commit di codice su un repository viene rilasciato automaticamente all'ambiente di produzione o di staging. Questa pratica riduce il time-to-market assicurando che l'app Web ospitata rispecchi sempre il codice più recente presente nel repository.

D: Quali sono i provider di codice sorgente Git supportati dalla console AWS Amplify?

È possibile collegare i repository privati e pubblici da GitHub, BitBucket, GitLab e AWS CodeCommit.

D: La console AWS Amplify conserva i miei token di accesso Git?

La console AWS Amplify non conserva mai i token di accesso dai repository. Quando autorizzi la console AWS Amplify, viene preso un token di accesso dal tuo provider di origine. Questo token viene semplicemente trasmesso alla nostra console e, da quel momento in poi, tutte le comunicazioni con l’API GitHub partono direttamente dal browser. Dopo aver configurato la distribuzione continua, il token viene eliminato in modo permanente.

D: La console AWS Amplify supporta server Git privati?

Attualmente i server Git privati non sono supportati.

D: Cosa sono le variabili di ambiente? Come si usano?

Le variabili di ambiente sono configurazioni richieste dalle app al runtime. Queste configurazioni potrebbero includere dettagli di connessione al database, chiavi API di terze parti, diversi parametri di personalizzazione e segreti. Il modo migliore per esporre queste configurazioni è farlo con le variabili di ambiente. È possibile aggiungere variabili di ambiente durante la creazione di un'app o andando alle sue impostazioni. Tutte le variabili di ambiente sono crittografate per impedire l'accesso non autorizzato. Aggiungere tutte le variabili di ambiente dell'app nelle caselle di testo relative alla chiave e al valore. Per impostazione predefinita, la console AWS Amplify applica le variabili di ambiente su tutti i branch. Pertanto non è necessario immetterle nuovamente quando si collega un nuovo branch. Una volta immesse tutte le variabili, premere Salva.

D: Cosa succede quando viene eseguita una compilazione?

La console AWS Amplify creerà un container di calcolo temporaneo (4 vCPU, 7 GB di RAM), scaricherà il codice sorgente, eseguirà i comandi configurati nel progetto, distribuirà l’artefatto generato a un ambiente di hosting Web e quindi eliminerà il container di calcolo. Durante la compilazione, la console AWS Amplify eseguirà lo streaming dell'output verso la console del servizio e Amazon CloudWatch.

D: Come posso sfruttare la console AWS Amplify per lavorare con più ambienti?

La console AWS Amplify si avvale del modello di branching di Git per creare nuovi ambienti ogni volta che uno sviluppatore inserisce del codice in un nuovo branch. Nei tipici team di sviluppo, gli sviluppatori distribuiscono il proprio branch "master" alla produzione, mantengono il branch "dev" come staging, e creano i branch delle funzionalità quando lavorano a una nuova funzionalità. La console AWS Amplify è in grado di creare ambienti front-end e back-end collegati a ogni branch connesso. Ciò consente agli sviluppatori di lavorare in ambienti sandbox e utilizzare "Git" come meccanismo per unire il codice e risolvere i conflitti. Dopo essere state unite nel branch master (o di produzione), le modifiche vengono automaticamente inviate alla produzione.

D: Cosa sono le distribuzioni atomiche?

Ogni distribuzione è atomica, il che significa che al suo termine il sito è pronto per essere visualizzato una volta completata la sua distribuzione. Le distribuzioni atomiche eliminano le finestre di manutenzione assicurando che l'app Web venga aggiornata solo al termine di tutta la distribuzione. La nuova versione dell'app Web viene quindi resa subito disponibile agli utenti finali, senza che lo sviluppatore debba invalidare le cache CDN.

D: In cosa l’hosting di una moderna app Web si differenzia da quello di un’app Web tradizionale?

L’hosting di una moderna app Web non richiede server Web e può usare le reti di distribuzione di contenuti per conservare contenuto statico (file HTML, CSS e JavaScript). La console AWS Amplify si avvale della rete globale di edge location di Amazon CloudFront per distribuire l’app Web a livello globale. Per permettere la distribuzione di contenuti agli utenti finali a bassa latenza, Amazon CloudFront impiega una rete globale di 144 punti di accesso (di cui 133 sono edge location e 11 cache edge regionali) in 29 paesi e 65 città.

D: Come faccio a collegare il mio dominio personalizzato?

Collegare un dominio personalizzato è facile. Se è registrato su Route53, basta prenderlo da un dropdown e la console AWS Amplify configurerà automaticamente i record DNS per indirizzare l’apex e il sottodominio "www" al tuo sito Web. Inoltre, è possibile creare automaticamente sottodomini per tutti i branch connessi. Ad esempio, la connessione di un branch "dev" crea una distribuzione in https://dev.appname.amplifyapp.com. Come parte della configurazione del dominio personalizzato, viene generato un certificato HTTPS gratuito per garantire che il traffico verso il tuo sito sia sicuro.

D: Quali sono i registrar di dominio supportati dalla console AWS Amplify?

I domini acquistati tramite tutti i registrar di dominio possono essere collegati a un'app definendo un dominio personalizzato. Per gli sviluppatori che utilizzano Amazon Route53 come registrar, la console AWS Amplify aggiorna automaticamente i record DNS per puntare all’app che hanno distribuito. Per i registrar di terze parti, la console AWS Amplify fornisce istruzioni su come aggiornare i loro record DNS.

D: Tutto il traffico Web è servito su HTTPS?

La console AWS Amplify genera un HTTPS gratuito su tutti i siti e lo abiliterà automaticamente su tutti i domini gestiti da Route53. Il certificato SSL viene generato da Amazon Certificate Manager e dispone del supporto di domini con caratteri jolly. ACM gestisce la complessità insita nella creazione e gestione dei certificati SSL/TLS pubblici per i siti Web e le applicazioni basate su AWS. Con l'opzione dei caratteri jolly, il dominio principale e tutti i sottodomini possono essere coperti da un unico certificato.

D: Posso proteggere le mie distribuzioni Web con una password?

Tutte le distribuzioni Web possono essere protette da password con autenticazione di accesso di base. Quando lavorano a nuove funzionalità, gli sviluppatori possono condividere gli aggiornamenti con gli stakeholder interni impostando un nome utente e una password per la distribuzione dei branch.

D: Cosa sono i reindirizzamenti e le riscritture? Come si usano?

Un reindirizzamento è una richiesta lato client per far sì che il browser Web si porti su un altro URL. Ciò significa che l’URL che si vede nel browser si aggiornerà e verrà sostituito dal nuovo URL. Una riscrittura è una riscrittura lato server dell’URL. Non cambierà ciò che si vede nel browser perché le modifiche sono nascoste all’utente. I reverse proxy sono riscritture a più origini. Dalle impostazioni della console AWS Amplify, gli sviluppatori possono specificare reindirizzamenti, codice di risposta HTTP, 404 personalizzati e proxy a servizi esterni.

D: Come viene addebitato l’utilizzo della console AWS Amplify?

Gli addebiti riguardano due funzionalità della console AWS Amplify: compilazione e distribuzione e hosting Web. Un minuto di compilazione della funzionalità di compilazione e distribuzione costa 0,01 USD. Per la funzione di hosting il prezzo per GB offerto è di 0,15 USD e il prezzo per GB archiviato è di 0,023 USD. Con il piano di utilizzo gratuito di AWS, puoi iniziare gratuitamente. Al momento dell'iscrizione, i nuovi clienti AWS ricevono mensilmente 1.000 minuti di compilazione per la compilazione e distribuzione, 15 GB serviti e 5 GB di spazio di archiviazione dei dati per l’hosting.

D: I prezzi includono le tasse?

Salvo diversamente specificato, i prezzi sono al netto di eventuali tasse e imposte doganali, inclusa l'IVA ed eventuali imposte sulle vendite. Per i clienti con indirizzo di fatturazione in Giappone, l'utilizzo dei servizi AWS è soggetto all'imposta sul consumo giapponese. Ulteriori informazioni.

D: I prezzi variano in base alla regione?

I prezzi sono gli stessi per tutte le regioni.

Ulteriori informazioni su AWS Amplify

Inizia
Hai altre domande? Contatta il nostro team:
aws-amplify-customer@amazon.com