Prova AWS CodePipeline

L'integrazione continua è un metodo di sviluppo software DevOps in cui gli sviluppatori aggiungono regolarmente modifiche al codice in un repository centralizzato, quindi la creazione di build e i test vengono eseguiti automaticamente. Per integrazione continua si intende principalmente la fase di creazione di build o di integrazione del processo di rilascio del software e implica sia un componente di automazione (ad es. l'integrazione continua o un servizio di creazione di build) sia un componente culturale (ad es. la decisione di integrare più di frequente nuovo codice). Gli obiettivi principali dell'integrazione continua sono individuare e risolvere i bug con maggiore tempestività, migliorare la qualità del software e ridurre il tempo richiesto per convalidare e pubblicare nuovi aggiornamenti.

In passato, gli sviluppatori di un team potevano lavorare separati gli uni dagli altri per un lungo periodo e cercavano di integrare le loro modifiche al master una volta completate. In questo processo suddiviso in batch, applicare modifiche cumulative al codice era un'operazione lunga e complessa. Questa situazione si aggravava quando piccoli bug si accumulavano per lunghi periodi senza che venissero corretti. Il risultato di questi fattori era che era molto complicato offrire aggiornamenti rapidi ai propri clienti.

Mediante l'integrazione continua, gli sviluppatori eseguono i commit in modo più frequente in un repository condiviso e impiegano un sistema di controllo della versione, ad esempio Git. Prima di applicare una modifica, possono eseguire unit test in locale, una verifica aggiuntiva importante prima dell'integrazione definitiva. Un servizio di integrazione continua rileva i commit applicati al repository condiviso, crea automaticamente una build e avvia unit test sulle modifiche più recenti del codice per individuare immediatamente qualsiasi errore di funzionamento o di integrazione.

Integrazione continua e distribuzione continua

Per integrazione continua si intendono principalmente le fasi di creazione di build e di unit test del processo di rilascio del software. Ogni nuova versione inoltrata attiva un processo automatizzato di creazione di build e di testing.

Con la distribuzione continua, le modifiche al codice vengono applicate a una build, testate e preparate per il rilascio in produzione in modo automatico. La distribuzione continua estende l'integrazione continua distribuendo tutte le modifiche al codice all'ambiente di testing e/o di produzione dopo la fase di creazione di build.

 


Maggiore produttività per gli sviluppatori

L'integrazione continua consente al team di migliorare la produttività liberando gli sviluppatori dalle attività manuali e incoraggiando le pratiche che riducono il numero di errori e bug nel software distribuito ai clienti.

Bug individuati e risolti con maggiore prontezza

Aumentando la frequenza del testing, è più facile individuare tempestivamente e risolvere i bug prima che diventino problemi gravi.

Aggiornamenti più rapidi

L'integrazione continua consente di rilasciare aggiornamenti in modo più rapido e con maggiore frequenza.

Puoi provare l'integrazione continua in AWS in diversi modi.

CICD

Configura un flusso di lavoro di integrazione continua con AWS CodePipeline, che ti consente di costruire un flusso di lavoro per la creazione di codice in AWS CodeBuild ogni volta che esegui una modifica.

CICDpartners

Esplora le soluzioni di partner.