• Presentazione di Amazon Linux 2

    Inserito il: Dec 13, 2017

    Amazon Linux 2 è il sistema operativo Amazon Linux di nuova generazione. Offre performance elevate, un ambiente di esecuzione stabile e sicuro per il cloud e applicazioni di classe enterprise. Amazon Linux 2 offre disponibilità su un lungo arco di tempo di aggiornamenti software per il sistema operativo di base tramite supporto di lungo termine per 5 anni e offre accesso ai pacchetti software più recenti tramite il repository Amazon Linux Extras.

  • Distribuisci SAP NetWeaver nel cloud AWS con il nuovo Quick Start

    Inserito il: Dec 13, 2017

    Il nuovo Quick Start configura automaticamente un ambiente SAP nel cloud Amazon Web Services (AWS) con SAP NetWeaver and SAP HANA.  

  • Le istanze Amazon EC2 P3, le più potenti istanze di elaborazione GPU nel cloud, ora disponibili in regioni AWS aggiuntive

    Inserito il: Dec 13, 2017

    Le istanze Amazon EC2 P3 sono ora disponibili nelle regioni AWS Stati Uniti orientali (Ohio), Asia Pacifico (Seoul) e AWS GovCloud (Stati Uniti). 

  • EFS File Sync ora disponibile in tutte le regioni Amazon EFS

    Inserito il: Dec 13, 2017

    EFS File Sync per Amazon Elastic File System (Amazon EFS) è adesso disponibile in due regioni AWS aggiuntive, Asia Pacifico (Sydney) e UE (Francoforte). 

  • Con AWS Direct Connect, la rete Amazon arriva in Sud Africa a Cape Town e Johannesburg

    Inserito il: Dec 12, 2017

    Oggi, per la prima volta, AWS Direct Connect approda nel continente africano con due nuovi siti a Cape Town e Johannesburg in Sud Africa. A Cape Town, AWS Direct Connect si trova nel data center Teraco CT1, mentre a Johannesburg nel data center Teraco JB1. Entrambi questi siti di AWS Direct Connect si trovano nella regione AWS UE occidentale (Irlanda) nella console di gestione AWS. Con l'accesso globale abilitato per AWS Direct Connect, questi siti possono raggiungere le risorse AWS di qualsiasi regione AWS globale. 

  • AWS Direct Connect ha aggiunto quattro nuovi siti a Miami, Rio de Janeiro, Tokyo e Londra

    Inserito il: Dec 12, 2017

    Oggi AWS Direct Connect è disponibile in quattro nuove città, Miami, Rio de Janeiro, Tokyo e Londra. Con l'accesso globale abilitato per AWS Direct Connect, questi siti possono raggiungere le risorse AWS di qualsiasi regione AWS globale. Negli Stati Uniti, Equinix MI, Miami porta a 29 il totale dei siti AWS Direct Connect nel paese. Nella console di gestione AWS, Miami si trova nella sua regione di origine Stati Uniti orientali (Virginia settentrionale). In Sud America, Equinix RJ2, Rio de Janeiro, rappresenta il primo sito AWS Direct Connect in Brasile dopo San Paolo. Il data center Chuo è il secondo sito AWS Direct Connect a Tokyo, il terzo in Giappone. Nel Regno Unito, Telehouse North Two è il terzo sito nell'area di Londra, che si trova nella console nella regione UE occidentale (Londra).

  • AWS CloudTrail migliora la visualizzazione e la ricerca nella cronologia eventi

    Inserito il: Dec 12, 2017

    Adesso puoi utilizzare la pagina della cronologia eventi della console AWS CloudTrail per visualizzare, ricercare e scaricare gli ultimi 90 giorni di attività del tuo account e anche personalizzare la visualizzazione delle colonne per adattare la visualizzazione dei tuoi eventi CloudTrail alle tue esigenze.  

  • Amazon WorkMail rilascia un SDK amministratore e consente l'integrazione con AWS CloudTrail

    Inserito il: Dec 12, 2017

    Oggi, sono state rilasciate due nuove caratteristiche per Amazon WorkMail: un SDK amministratore e l'integrazione con AWS CloudTrail.

  • AWS CodePipeline aggiunge il supporto per Amazon ECS e AWS Fargate

    Inserito il: Dec 12, 2017

    AWS CodePipeline supporta ora le distribuzioni ad Amazon Elastic Container Service (Amazon ECS) e AWS Fargate. Diventa così facile creare una pipeline di distribuzione continua per le applicazioni basate su container.

  • Aggiornamenti automatici delle migrazioni per AWS Migration Hub

    Inserito il: Dec 12, 2017

    AWS Migration Hub esegue adesso il push automatico degli aggiornamenti di stato delle migrazioni a una pagina dei dettagli dell'applicazione. Con questa nuova funzionalità, avrai sempre sotto controllo lo stato delle migrazioni per tutti i server e i database nella tua migrazione delle applicazioni senza bisogno di aggiornare la pagina ogni volta. Ciò permette di risparmiare tempo, perché gli aggiornamenti più recenti dello stato vengono visualizzati in modo tempestivo e accurato. 

  • Amazon Aurora con compatibilità MySQL rende più rapida l'elaborazione delle query con hash join e scansioni in batch

    Inserito il: Dec 11, 2017

    Amazon Aurora con compatibilità MySQL supporta adesso gli hash join per rendere più rapide le query equi-join. L'ottimizzatore basato sui costi di Amazon Aurora è in grado di decidere automaticamente quando utilizzare gli hash join, ma puoi anche scegliere di imporne l'utilizzo in un piano di query. I nostri test interni hanno mostrato che l'utilizzo di hash join migliora la latenza delle query in un benchmark di supporto alle decisioni quando si utilizza un buffer pool a freddo fino a 8,2 volte su un'istanza di R3.8xlarge.

  • Distribuisci Couchbase nel cloud AWS con il nuovo Quick Start

    Inserito il: Dec 11, 2017

    Il nuovo Quick Start distribuisce automaticamente la piattaforma dati Couchbase nel cloud di Amazon Web Services (AWS). Quick Start è stato creato dai partner AWS Couchbase e ClearScale in collaborazione con AWS.

  • Amazon Aurora con compatibilità MySQL supporta in nativo il richiamo sincrono delle funzioni di AWS Lambda

    Inserito il: Dec 11, 2017

    L'anno scorso abbiamo annunciato il supporto del richiamo asincrono delle funzioni di AWS Lambda da Amazon Aurora con compatibilità MySQL tramite una procedura salvata integrata. A partire dalla versione 1.16, questa funzione viene ampliata in modo da consentire il richiamo sincrono delle funzioni di Lambda. In più, abbiamo implementato entrambe le versioni sincrona e asincrona della funzione utilizzando funzioni native, che consentono di richiamare le funzioni di Lambda dalle query. 

  • AWS Deep Learning AMI aggiornate: nuove versioni di TensorFlow, Apache MXNet, Keras e PyTorch

    Inserito il: Dec 11, 2017

    Questa release delle AWS Deep Learning AMI supporta Apache MXNet 1.0 e include una nuova funzionalità di model serving per MXNet che impacchetta, esegue e fornisce modelli di deep learning con poche righe di codice. Sono inoltre inclusi una nuova funzionalità di compressione graduale e un nuovo convertitore di modelli che converte il codice di rete neurale scritto con il framework Caffe in codice MXNet, rendendo più semplice per gli sviluppatori sfruttare la scalabilità e le prestazioni di MXNet.  

  • Annuncio dell'anteprima di Amazon Aurora con compatibilità MySQL 5.7

    Inserito il: Dec 11, 2017

    Amazon Aurora con compatibilità MySQL 5.7 offre miglioramenti come supporto di JSON, indici spaziali, colonne generate e miglioramento della performance di 5 volte su MySQL 5.7 e fino a 10 volte per i set di dati spaziali.

  • Amazon CloudWatch supporta ora due nuove opzioni di visualizzazione dei grafici nelle versioni Metrics e Dashboards

    Inserito il: Dec 11, 2017

    Siamo lieti di annunciare le opzioni di visualizzazione dei grafici con ingrandimento e dettaglio e classifica nelle console CloudWatch Metrics e CloudWatch Dashboards. Puoi utilizzare la console CloudWatch per creare grafici con i dati generati dai servizi AWS e dalle tue applicazioni. Adesso hai la possibilità di selezionare un periodo di tempo più breve, come un minuto o cinque minuti, mentre visualizzi il grafico dei parametri per un intervallo più lungo. Per ingrandire un grafico dei parametri, fai clic e trascina il mouse sul grafico per il periodo che ti interessa. Una volta ingrandito, puoi ingrandire ulteriormente il grafico dei parametri per l'intervallo selezionato. Per annullare l'ingrandimento, è sufficiente fare clic sull'apposito pulsante in alto. Inoltre, puoi anche visualizzare una classifica di tutti i parametri nel grafico quando passi con il mouse sul grafico. La classifica mostra un elenco di parametri e i valori nell'ordine in cui compaiono in un momento selezionato. Le opzioni di visualizzazione con ingrandimento e dettaglio e classifica sono anche disponibili in CloudWatch Dashboards.  

  • Amazon CloudWatch Logs ora supporta la crittografia KMS

    Inserito il: Dec 8, 2017

    Amazon CloudWatch oggi annuncia il supporto KMS per CloudWatch Logs. Ora puoi crittografare i tuoi log utilizzando chiavi gestite tramite AWS Key Management Service (KMS) e chiave master del cliente (CMK).

  • Il contratto sul livello di servizio di Amazon Compute viene esteso ad Amazon ECS e AWS Fargate

    Inserito il: Dec 8, 2017

    Amazon Elastic Container Service (Amazon ECS) e AWS Fargate sono ora inclusi nel contratto sul livello di servizio (SLA) di Amazon Compute per garantire il 99,99% di tempo di operatività e di disponibilità.

  • Gli allarmi di Amazon CloudWatch ora ti avvisano quando i datapoint M di parametri N impostati in un dato intervallo superano la tua soglia

    Inserito il: Dec 8, 2017

    Siamo lieti di annunciare che gli allarmi di Amazon CloudWatch ora ti avvisano quando i datapoint M di parametri N impostati superano la soglia stabilita. Un data point è il valore di un parametro per un periodo di aggregazione specifico: ad es., se utilizzi un minuto come periodo di aggregazione di un parametro, allora esiste un data point per ogni minuto. Grazie a questo rilascio ora puoi creare un allarme CloudWatch che ti avvisa quando i data point M di parametri N impostati superano la soglia stabilita, ad es., tre volte su cinque in un intervallo di cinque minuti o due volte su sei in un intervallo di trenta minuti. Quando i data point M di un intervallo N sono al di sotto della tua soglia, allora l'allarme sarà nello stato OK. I data point M di N in un dato intervallo possono essere di qualsiasi ordine e non devono essere consecutivi. Di conseguenza, ora puoi essere avvisato anche quando i picchi delle tue metriche sono intermittenti nel corso di un dato intervallo. 

  • Presentazione del Single Sign-On di AWS (SSO)

    Inserito il: Dec 7, 2017

    AWS Single Sign-On (SSO) è un servizio SSO basato sul cloud che semplifica la gestione centralizzata degli accessi SSO a molteplici account e applicazioni di business di AWS. Consente agli utenti di accedere a un portale a loro dedicato con le credenziali aziendali e, in un unico luogo, trovano tutti gli account e le applicazioni assegnate. 

  • Amazon SES introduce la verifica delle e-mail personalizzate

    Inserito il: Dec 7, 2017

    Ora puoi personalizzare le e-mail che Amazon SES invia quando verifica nuove identità. Questa funzionalità è utile per gli sviluppatori le cui applicazioni inviano e-mail tramite Amazon SES per conto dei propri clienti. Modificando l'e-mail di verifica in base allo stile e al brand della tua applicazione, puoi ridurre la confusione dei clienti e aumentare il tasso di completamento dei processi di onboarding di nuovi clienti. 

  • AWS Service Catalog è ora disponibile in 14 regioni

    Inserito il: Dec 7, 2017

    AWS Service Catalog è ora disponibile in nuove regioni: Sud America (San Paolo), Asia Pacifico (Mumbai, Seoul) e Stati Uniti occidentali (California settentrionale). Grazie all'ultimo rilascio, AWS Service Catalog è ora disponibile in 14 regioni, tra cui Stati Uniti orientali (Virginia settentrionale, Ohio), Stati Uniti occidentali (California settentrionale, Oregon), Canada (Centrale), Sud America (San Paolo), Europa (Francoforte, Irlanda e Londra) e Asia Pacifico (Sydney, Mumbai, Singapore, Tokyo e Seul). 

  • La crittografia dei dati inattivi è ora disponibile su Amazon Elasticsearch Service

    Inserito il: Dec 7, 2017

    Siamo lieti di annunciare che Amazon Elasticsearch Service ora consente di crittografare i dati mediante chiavi da controllare tramite AWS Key Management Service (KMS). Elasticsearch è un popolare motore di ricerca e di analisi open source per analisi dei registri, ricerche full text, monitoraggio delle applicazioni e molto altro ancora. Amazon Elasticsearch Service offre le API intuitive e le funzionalità in tempo reale di Elasticsearch per ottenere la disponibilità, la scalabilità e la sicurezza necessarie per eseguire carichi di lavoro di produzione. 

  • Ora è possibile automatizzare gli aggiornamenti dell'agente Amazon AppStream 2.0 per le istanze di streaming

    Inserito il: Dec 7, 2017
  • Utilizza le opzioni avanzate di filtraggio di AWS Budgets per ampliare la gamma di funzionalità a tua disposizione per il monitoraggio dei costi

    Inserito il: Dec 7, 2017

    AWS Budgets ti consente di creare rapidamente budget personalizzati che ti avviseranno nel caso in cui i costi e l'utilizzo superino (o stiano per superare) le soglie che hai impostato. Con AWS Budgets è possibile monitorare i costi mensili totali o perfezionare i tuoi budget per monitorare i costi associati a dimensioni specifiche di utilizzo (ad es., i costi delle risorse Amazon EC2 taggati nel progetto: secretProject per un gruppo di account collegati). 

  • Il nuovo Quick Start distribuisce ambienti standardizzati e focalizzati sulla sicurezza per CJIS Security Policy 5.6

    Inserito il: Dec 6, 2017

    Questo nuovo Quick Start distribuisce un ambiente standardizzato a supporto dei requisiti delle politiche di sicurezza del Criminal Justice Information Services (CJIS) versione 5.6. Tali requisiti si applicano in genere a sistemi sottoposti a una valutazione formale e a un processo di autorizzazione per garantire una protezione adeguata in termini di riservatezza, integrità e disponibilità delle informazioni, a sistemi informativi, basati su categorie di sicurezza e livelli di impatto del sistema (basso, moderato ed elevato) e alla determinazione dei rischi. Con questo Quick Start le organizzazioni potranno iniziare a lavorare, ma è richiesto uno sforzo aggiuntivo per garantire il pieno allineamento alle politiche di sicurezza di CJIS. 

  • Elasticsearch 6.0 è ora disponibile su Amazon Elasticsearch Service

    Inserito il: Dec 6, 2017

    Siamo felici di annunciare la disponibilità immediata di Elasticsearch 6.0 e di Kibana 6.0 su Amazon Elasticsearch Service. Elasticsearch è un popolare motore di ricerca e di analisi open source per analisi dei registri, ricerche full text, monitoraggio delle applicazioni e molto altro ancora. Amazon Elasticsearch Service offre le API intuitive e le funzionalità in tempo reale di Elasticsearch per ottenere la disponibilità, la scalabilità e la sicurezza necessarie per eseguire carichi di lavoro di produzione. 

  • I volumi di Amazon EBS Provisioned IOPS SSD (io1) ora supportano 32.000 IOPS e 500 MB/s per volume.

    Inserito il: Dec 6, 2017

    Oggi annunciamo una miglioria delle prestazioni dei volumi Provisioned IOPS SSD (io1) da 20.000 IOPS a 32.000 IOPS e da 320 MB/s a 500 MB/s d throughput per volume.

  • Gli allarmi del piano di utilizzo gratuito di AWS ti avvisano quando stai per superare i limiti di utilizzo del servizio AWS

    Inserito il: Dec 6, 2017

    Il piano gratuito AWS ti consente di avere un'esperienza diretta e gratuita con piattaforma, prodotti e servizi AWS. AWS Budgets ti consente di creare rapidamente budget personalizzati, che ti avviseranno automaticamente nel caso in cui i costi o l'utilizzo di AWS superino le soglie che hai impostato. 

  • Applica con facilità le modifiche degli schemi di Amazon Cloud Directory con gli aggiornamenti degli schemi attivati

    Inserito il: Dec 6, 2017

    Ora, Amazon Cloud Directory semplifica l'applicazione di modifiche degli schemi nelle tue directory grazie agli aggiornamenti degli schemi attivati. Le directory continuano a essere disponibili mentre vengono applicate le modifiche degli schemi con retro-compatibilità, come l'aggiunta di nuovi campi. Questo significa che puoi eseguire l'aggiornamento degli schemi senza migrare i dati tra le directory o applicare le modifiche di codice alle tue applicazioni. Puoi anche accedere alla cronologia delle tue modifiche agli schemi in Cloud Directory utilizzando identificatori di versione principali e minori per monitorare e revisionare le versioni degli schemi nelle diverse directory.  

  • Amazon Inspector annuncia il supporto di AWS Cloudformation, una nuova AMI preinstallata con l'agente Inspector e ruoli collegati all'uso dei servizi.

    Inserito il: Dec 5, 2017

    AWS ha rilasciato tre nuove migliorie che agevolano l'utilizzo di Amazon Inspector e l'esecuzione di valutazioni sulla sicurezza. Ora puoi configurare automaticamente le valutazioni di Inspector attraverso AWS CloudFormation durante la fase di distribuzione delle istanze Amazon EC2. Successivamente, puoi selezionare un'Amazon Machine Image (AMI) di Amazon Linux preinstallata con l'agente Inspector ed eseguire valutazioni sulla sicurezza senza dover installare manualmente l'agente. Infine, Inspector ora utilizza ruoli AWS Identity and Access Management (IAM) legati ai servizi e questo significa che puoi lasciare la registrazione e la gestione dei ruoli IAM per Inspector a noi.

  • Amazon IoT Rules Engine ora supporta azioni in caso di errori

    Inserito il: Dec 5, 2017

    Ora puoi consolidare le tue applicazioni IoT configurando un'azione di back-up da eseguire nel caso in cui l'azione primaria della regola fallisca. Amazon IoT Rules Engine allega inoltre le informazioni sull'errore al payload del messaggio coinvolto. Puoi usare questa funzionalità per essere certo che i dati del messaggio vengano gestiti all'interno del contesto dell'errore o instradati verso una risorsa di back-up. Le azioni in caso di errore possono essere utilizzate per gestire una serie di condizioni di errore di servizi e utenti, come servizi di provisioning a valle insufficienti o la loro indisponibilità.

  • Amazon Route 53 rilascia le API di auto-denominazione per l'individuazione e la gestione dei nomi dei servizi

    Inserito il: Dec 5, 2017

    A partire da oggi, puoi usare l'auto-denominazione di Amazon Route 53 per automatizzare la registrazione di microservizi in DNS. Le nuove API semplificano la gestione dei nomi DNS e dei controlli dello stato generale dei microservizi eseguiti su AWS al momento del loro dimensionamento.

  • Disponibilità generale del supporto Amazon ECS per i container di Windows Server

    Inserito il: Dec 5, 2017

    Amazon Elastic Container Service (Amazon ECS) ora supporta l'esecuzione di container Windows Server per carichi di lavoro in produzione. 

  • Amazon Kinesis Data Firehose annuncia la disponibilità generale di Splunk come destinazione

    Inserito il: Dec 5, 2017

    Amazon Kinesis Data Firehose, il modo più semplice di caricare dati in streaming in archivi di dati e in strumenti di analisi, ora supporta Splunk come destinazione per la distribuzione. Splunk è uno strumento di intelligenza operativa per l'analisi in tempo reale di dati generati da macchine. Ora è possibile utilizzare Kinesis Data Firehose per lo streaming dei dati nel cluster Splunk in tempo reale e su qualsiasi scala. Questa integrazione supporta le versioni Splunk con HTTP Event Collector (HEC), incluso Splunk Enterprise e Splunk Cloud. 

  • AWS collabora al lancio della release di Apache MXNet 1.0 fornendo anche capacità di model serving

    Inserito il: Dec 4, 2017

    Oggi AWS ha annunciato il proprio contributo per il lancio della release 1.0 del framework di deep learning Apache MXNet e l'introduzione di una nuova capacità di model serving. 

  • Il nuovo Quick Start implementa le configurazioni di sicurezza per il supporto del benchmark CIS AWS Foundations

    Inserito il: Dec 4, 2017

    Questo nuovo Quick Start distribuisce un ambiente standardizzato che supporta la compliance al benchmark Center for Internet Security (CIS) per AWS Foundations. Il Quick Start è stato generato dagli architetti delle soluzioni AWS e dagli esperti di compliance in collaborazione con Accenture, un partner di consulenza principale AWS. 

  • AWS CloudTrail aggiunge il logging dell'attività di esecuzione per le funzioni AWS Lambda

    Inserito il: Nov 30, 2017

    Ora puoi utilizzare il logging dell'attività di esecuzione delle funzioni AWS Lambda con gli eventi di dati delle funzioni Lambda di AWS CloudTrail. In precedenza, era possibile effettuare il logging solo degli eventi di gestione Lambda, che danno informazioni su quando e chi ha creato, modificato o eliminato una funzione. Ora puoi anche registrare eventi di dati Lamba e ottenere dettagli aggiuntivi su quando e chi ha effettuato una chiamata Invoke API e quale funzione Lambda è stata eseguita. Tutti gli eventi di dati Lambda vengono distribuiti a un bucket Amazon S3 e ad Amazon CloudWatch Events, che consente di rispondere a eventi registrati da CloudTrail. Ad esempio, puoi determinare rapidamente quali funzioni Lambda sono state eseguite negli ultimi tre giorni e identificare l'origine delle chiamate Invoke API. Puoi intervenire immediatamente per limitare le chiamate Invoke API agli utenti o ai ruoli sconosciuti se rilevi un'attività Lambda inappropriata.

  • AWS Lambda raddoppia la capacità massima di memoria per le funzioni Lambda

    Inserito il: Nov 30, 2017

    Ora puoi allocare 3008 MB di memoria alle tue funzioni AWS Lambda. In precedenza, la quantità massima di memoria disponibile per le tue funzioni era di 1536 MB. D'ora in avanti sarà più facile elaborare i carichi di lavoro grazie alla maggiore disponibilità di memoria o a requisiti di calcolo più densi, come analisi dei Big Data, elaborazione di grandi file e calcoli statistici.

  • Migra le VM Hyper-V ad AWS con AWS Server Migration Service

    Inserito il: Nov 30, 2017

    AWS Server Migration Service supporta ora la funzione di migrazione delle VM Hyper-V ad AWS. Grazie a questo lancio, sarà ora possibile migrare le macchine virtuali in esecuzione in stack di virtualizzazione locali da entrambi gli ambienti Microsoft Hyper-V e VMware ESX/ESXi. AWS Server Migration Service è un servizio agentless che semplifica la migrazione di migliaia di carichi di lavoro da locale ad AWS. Permette di automatizzare, programmare e monitorare repliche incrementali di volumi di server attivi, rendendo più semplice coordinare migrazioni di server su larga scala. Tramite l'automazione della replica incrementale, Server Migration Service aiuta a rendere più veloce il processo di migrazione e a ridurre il costo operativo della migrazione. È semplice iniziare a utilizzare AWS Server Migration Service, sia tramite la console AWS sia tramite CLI, ed è disponibile gratuitamente nelle seguenti regioni AWS. Pr ulteriori informazioni sul supporto di Hyper-V per AWS Server Migration Service, fai clic qui

  • AWS Lambda migliora l'esperienza d'uso della console

    Inserito il: Nov 30, 2017

    La console AWS Lambda è stata aggiornata con miglioramenti e nuove funzioni che arricchiscono l'esperienza di creazione, configurazione, verifica e monitoraggio delle tue funzioni Lambda. 

  • Imposta limiti di simultaneità per singole funzioni AWS Lambda

    Inserito il: Nov 30, 2017

    Adesso puoi impostare un limite di simultaneità per le singole funzioni AWS Lambda. Il limite di simultaneità impostato riserverà una parte del limite di simultaneità al livello di account per una data funzione. Questa soluzione ti consente di limitare una determinata funzione se raggiunge il numero massimo consentito di esecuzioni simultanee, che puoi scegliere di impostare. Ciò è utile quando vuoi limitare i livelli di traffico alle risorse a valle chiamate da Lambda (ad esempio, i database) o quando vuoi controllare l'utilizzo di interfacce network elastiche (ENI) e indirizzi IP per le funzioni che accedono a un VPC privato. 

  • AWS Serverless Application Repository consente ai clienti di rilevare, distribuire e pubblicare applicazioni serverless

    Inserito il: Nov 30, 2017

    AWS Serverless Application Repository è una raccolta di applicazioni serverless pubblicate da sviluppatori, aziende e partner nella community serverless.

  • Presentazione di AWS Cloud9

    Inserito il: Nov 30, 2017

    AWS Cloud9 è un IDE basato su cloud per scrivere, eseguire ed effettuare il debug del tuo codice.

  • Alexa for Business è ora disponibile a livello generale

    Inserito il: Nov 30, 2017

    Alexa for Business è ora disponibile a livello generale per tutti i clienti. Alexa for Business ti permette di inserire Alexa nella tua organizzazione senza difficoltà e di usufruire degli strumenti necessari per configurare e gestire i dispositivi compatibili con Alexa, registrare utenti e assegnare competenze a qualsiasi livello.

  • Amazon API Gateway supporta le integrazioni degli endpoint con VPC privati

    Inserito il: Nov 30, 2017

    Adesso puoi offrire accesso alle risorse HTTP nel tuo Amazon Virtual Private Cloud (VPC) senza esporle direttamente su Internet. Puoi utilizzare API Gateway per creare un endpoint API integrato con il tuo VPC. Crea un endpoint al tuo VPC impostando un collegamento VPC tra il tuo VPC e un sistema di bilanciamento del carico della rete (NLB), fornito da Elastic Load Balancing. Il sistema NLB invia richieste a più destinazioni nel VPC, come istanze Amazon EC2, gruppi di Auto Scaling o servizi Amazon ECS. I servizi del sistema NLB supportano inoltre la connessione privata su AWS Direct Connect, affinché le applicazioni nei tuoi data center possano connettersi al tuo VPC tramite la rete privata di Amazon.

  • Presentazione del servizio Amazon Time Sync

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Il servizio Amazon Time Sync offre un riferimento temporale estremamente accurato e affidabile a cui è possibile accedere in modo nativo dalle istanze di Amazon EC2.

  • Presentazione di Amazon EC2 T2 Unlimited per performance sostenute della CPU

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Le istanze Amazon EC2 T2 possono ora garantire prestazioni elevate della CPU per tutto il tempo necessario per il carico di lavoro. Precedentemente le istanze T2 consentivano agli utenti di ottimizzare i costi dei propri carichi di lavoro grazie a prestazioni di base della CPU già considerevoli, con la possibilità di superare il livello base per brevi periodi. Con T2 Unlimited, i carichi di lavoro possono ora superare il livello base per tutto il periodo necessario. Ciò consente ai clienti di usufruire del prezzo orario vantaggioso dell'istanza T2 per un'ampia varietà di applicazioni generiche avendo la certezza che le proprie istanze non sono mai vincolate alla baseline. I carichi d lavoro generali più comuni nelle istanze T2 includono servizi micro, applicazioni interattive a bassa latenza, database di dimensioni medie e ridotte, desktop virtuali, ambienti di sviluppo e creazione, archivi di codice e prototipi di prodotto.

  • Presentazione dei gruppi di posizionamento sparso per Amazon EC2

    Inserito il: Nov 29, 2017
  • Amazon Lightsail aggiunge ai sistemi di bilanciamento del carico una gestione integrata dei certificati

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Lightsail ha aggiunto sistemi di bilanciamento del carico alla propria piattaforma cloud di facile utilizzo, consentendo agli sviluppatori di creare in modo facile e veloce applicazioni e siti Web scalabili a elevata disponibilità. I sistemi di bilanciamento del carico possono essere lanciati in pochi minuti, configurati e pronti a instradare il traffico nelle istanze di Lightsail al costo contenuto e prevedibile di 18 dollari al mese Inoltre questi sistemi consentono ai clienti di creare e proteggere in modo facile le applicazioni che accettano il traffico HTTPS mediante certificati SSL/TLS gratuiti e una gestione integrata intuitiva di tali certificati. 

  • Presentazione di Launch Templates per le istanze di Amazon EC2

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Launch Templates è una nuova capacità che offre un nuovo modo per creare modelli per le richieste di lancio. Launch Templates semplifica il processo di lancio per le istanze Auto Scaling, Spot Fleet, Spot e On-Demand.

  • AWS Greengrass aggiunge caratteristiche per l'inferenza di Machine Learning

    Inserito il: Nov 29, 2017

    L'inferenza di Machine Learning AWS Greengrass semplifica l'inferenza di ML in locale sui dispositivi AWS Greengrass mediante modelli creati e formati nel cloud.  Fino a ora la creazione e la formazione di modelli di ML e l'esecuzione dell'inferenza di ML venivano eseguiti quasi esclusivamente nel cloud.  La formazione di modelli di ML richiede elevate quantità di risorse di elaborazione, ecco perché il cloud è l'ambiente più appropriato.  Con l'inferenza di ML AWS Greengrass i tuoi dispositivi AWS Greengrass possono prendere decisioni intelligenti rapidamente mentre vengono generati i dati, anche quando sono disconnessi.

    La capacità semplifica ciascun passaggio di distribuzione di ML, inclusi l'accesso ai modelli di ML, la distribuzione di modelli ai dispositivi, la creazione e la distribuzione di framework ML, la creazione di app di inferenza e l'utilizzo su acceleratori di dispositivo come GPU e FPGA.  Ad esempio puoi accedere a un modello di apprendimento creato e formato in Amazon SageMaker direttamente dalla console di AWS Greengrass e quindi scaricarlo nel tuo dispositivo come parte di un gruppo AWS Greengrass.  L'inferenza di ML di AWS Greengrass include un framework Apache MXNet predefinito da installare sui dispositivi AWS Greengrass, pertanto non dovrai crearlo da zero.  Il pacchetto Apache MXNet predefinito per i dispostivi NVIDIA Jetson, Intel Apollo Lake e Raspberry Pi può essere scaricato direttamente dal cloud o incluso come parte del software nel tuo gruppo AWS Greengrass.

    L'inferenza di ML di AWS Greengrass include inoltre modelli AWS Lambda predefiniti che consentono di creare rapidamente un'app di inferenza.  Il piano Lambda fornito mostra attività comuni come caricare modelli, importare Apache MXNet e intraprendere azioni in base alle previsioni.

    In molte applicazioni il modello di ML funzionerà meglio se si utilizzano tutte le risorse hardware disponibili sul dispositivo e l'inferenza di ML di AWS Greengrass contribuisce a realizzare questa situazione. Per consentire alla tua applicazione di accedere alle risorse hardware sul tuo dispositivo, devi dichiararle come risorse locali nel tuo gruppo AWS Greengrass nella console di AWS Greengrass.

    Per utilizzare queste caratteristiche, registrati per l'anteprima.

  • Annuncio del supporto per il peering di VPC inter-regionale

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon EC2 ora consente che vengano stabilite relazioni in peering tra i Virtual Private Cloud (VPC) in aree geografiche AWS diverse. Il peering di VPC inter-regionale consente l'esecuzione di risorse VPC, come le istanze EC2, i database RDS e le funzioni Lambda, in aree geografiche AWS diverse allo scopo di comunicare tra loro utilizzando indirizzi IP privati senza richiedere gateway, connessioni VPN o appliance di rete separate.

  • Regole gestite pronte all'uso ora disponibili su AWS WAF

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Le regole gestite per AWS WAF, oggi disponibili, consentono di proteggere le applicazioni Web e le API dalle minacce di Internet. Scegli uno dei RuleGroup preconfigurati forniti in AWS Marketplace da esperti della sicurezza leader del settore: Alert Logic, Fortinet, Imperva, Trend Micro e TrustWave. Le regole vengono aggiornate automaticamente quando emergono nuove minacce e offrono una vasta gamma di protezioni, incluse le mitigazioni dei 10 principali rischi OWASP la difesa dai bad bot e l'applicazione di patch virtuali contro le recenti CVE. Altri RuleGroup gestiti più specializzati proteggono le piattaforme delle applicazioni, inclusi i sistemi di gestione dei contenuti come WordPress o Drupal. Ogni RuleGroup è il prodotto dell'esperienza unica di un venditore, reso disponibile a un vantaggioso prezzo a consumo. Le regole gestite per AWS WAF sono state concepite per aiutarti dedicare meno tempo a scrivere regole di sicurezza e gestire i server e più tempo a creare applicazioni per i tuoi clienti.

  • Presentazione di AWS Systems Manager

    Inserito il: Nov 29, 2017

    AWS Systems Manager offre un'interfaccia utente unificata che consente di visualizzare dati operativi da più servizi AWS e di automatizzare le attività operative tra le risorse AWS.

  • AWS IoT Core aggiunge funzionalità di autenticazione ottimizzate

    Inserito il: Nov 29, 2017

    A partire da oggi, AWS IoT Core offre nuovi meccanismi di autenticazione che consentono di connettere i propri dispositivi ad AWS. Grazie alla funzionalità di autenticazione personalizzata, i clienti possono servirsi di strategie di autenticazione dei token di connessione, come OAuth, per connettersi ad AWS senza utilizzare un certificato X.509 sui propri dispositivi. In questo modo i clienti possono riutilizzare il proprio meccanismo di autenticazione esistente per il quale hanno già fatto un investimento.

  • Presentazione di Amazon Translate, ora in anteprima

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Translate è un servizio neurale di traduzione automatica che consente di realizzare traduzioni veloci e di qualità elevata a costi contenuti. La traduzione automatica neurale si serve del deep learning per offrire traduzioni più accurate e naturali rispetto ai precedenti algoritmi di traduzione statistici basati su regole. Grazie ad Amazon Translate, è possibile realizzare traduzioni su larga scala, pertanto potrai tradurre volumi elevati di testo in modo efficace per gestire task come la localizzazione di contenuti per utenti internazionali e la semplificazione della comunicazione tra lingue diverse in tempo reale.

  • Amazon FreeRTOS: sistema operativo IoT per microcontroller

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon FreeRTOS è un sistema operativo IoT per microcontroller che semplifica le procedure di programmazione, distribuzione protezione, connessione e gestione dei dispositivi edge di piccole dimensioni a bassa potenza. Amazon FreeRTOS estende il kernel FreeRTOS, un famoso sistema operativo open source in tempo reale per microcontroller, e include librerie software per garantire sicurezza, connettività e aggiornabilità. Amazon FreeRTOS rende disponibile tutto il necessario per programmare in modo facile dispositivi connessi basati su microcontroller da cui raccogliere dati per le applicazioni IoT e consente di scalare tali applicazioni in milioni di dispositivi. Oggi Amazon FreeRTOS è gratuito, open source e disponibile per tutti. Per ulteriori informazioni e per iniziare a utilizzare Amazon FreeRTO, fai clic qui.

  • Presentazione dei flussi video di Amazon Kinesis

    Inserito il: Nov 29, 2017

    I clienti utilizzano Amazon Kinesis per eseguire analisi in tempo reale utilizzando i flussi di dati. Ora Kinesis si è arricchito dei flussi video. Siamo lieti di presentare Amazon Kinesis Video Streams, un servizio di acquisizione e archiviazione completamente gestito. Kinesis Video Streams semplifica lo streaming in sicurezza dei video dai dispositivi connessi ad AWS per il machine learning, l'analisi e l'elaborazione. Grazie a Kinesis Video Streams, potrai inoltre effettuare lo streaming di altri dati time-coded come i segnali RADAR e LIDAR.

  • Presentazione di AWS IoT Analytics

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Adesso puoi utilizzare AWS IoT Analytics per pulire, elaborare, arricchire, archiviare e analizzare i dati dei dispositivi IoT a qualsiasi livello. È il modo più semplice per eseguire analisi sui dati IoT e ottenere informazioni utili per prendere decisioni migliori e più precise per le applicazioni IoT e i casi d'uso di machine learning.  

  • Amazon Glacier Select permette di analizzare i Big Data dei dati archiviati

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Glacier Select è il nuovo modo per eseguire query sui dati archiviati in Amazon Glacier. Glacier Select consente di eseguire le query direttamente sui dati archiviati in Amazon Glacier, recuperando dai tuoi archivi solo i dati necessari per l'analisi. Ciò consente di ridurre il costo totale di proprietà aumentando il tuo data lake in uno storage di archiviazione economicamente conveniente.

  • AWS lancia Amazon DynamoDB Global Tables

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Global Tables sfrutta l'impatto globale di DynamoDB per offrirti un database completamente gestito, multi-regionale e multi-master che offre prestazioni di lettura e scrittura, rapide e locali per applicazioni globali altamente scalate. Global Tables replica le tabelle Amazon DynamoDB in modo automatico sulla base delle regioni AWS che hai scelto.

    Global Tables elimina la complessità del lavoro di replica dei dati tra due regioni e risolve i conflitti degli aggiornamenti, permettendoti di concentrarti sulla logica di business della tua applicazione. Inoltre, Global Tables consente alle tue applicazioni di rimanere altamente disponibili anche nell'improbabile caso di isolamento o problemi di un'intera regione.

  • Presentazione di AWS DeepLens, la prima videocamera al mondo di Deep Learning per sviluppatori

    Inserito il: Nov 29, 2017

    AWS DeepLens è una videocamera di Deep Learning wireless progettata in modo specifico per aiutare gli sviluppatori più e meno esperti a migliorare le loro capacità di machine learning tramite pratici tutorial video, codici di esempio e modelli predefiniti. DeepCam include una videocamera HD con capacità di elaborazione integrata ottimizzata per l'apprendimento profondo, completamente programmabile con AWS Lambda. Gli sviluppatori non dovranno preoccuparsi delle loro capacità di machine learning, perché DeepCam ottimizza e distribuisce automaticamente i modelli al dispositivo e si connette al cloud per ulteriori funzionalità avanzate. DeepCam si integra con Amazon SageMaker per offrire agli sviluppatori una soluzione end-to-end per apprendere, sviluppare e testare le applicazioni di machine learning nel cloud e nelle edge location, per la prima volta in assoluto.

     


  • Presentazione di Amazon Transcribe, ora in anteprima

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Transcribe è un servizio di riconoscimento vocale automatico (ASR) che consente agli sviluppatori di aggiungere la funzionalità di riconoscimento vocale alle loro applicazioni in tutta semplicità. Amazon Transcribe è in grado di analizzare i file audio archiviati in Amazon S3 e restituisce un file di testo del discorso trascritto con time stamp per ogni parola, così puoi individuare l'audio nell'originale con una semplice ricerca di testo.

  • AWS lancia backup e ripristino con Amazon DynamoDB

    Inserito il: Nov 29, 2017

    On-Demand Backup consente di creare backup completi dei dati delle tabelle DynamoDB per l'archiviazione dei dati, consentendo di soddisfare i requisiti normativi aziendali e governativi. È possibile eseguire il backup di tabelle da pochi megabyte a centinaia di terabyte di dati, senza nessun impatto sulle performance e sulla disponibilità delle applicazioni di produzione.

    On-Demand Backup elabora le richieste di backup in secondi, indipendentemente dalla dimensione delle tabelle, in modo che la pianificazione dei backup o i processi di lunga durata non rappresentino più un problema. Tutti i backup sono automaticamente crittografati, catalogati, facilmente reperibili e conservati fino a quando non vengono esplicitamente eliminati. Le operazioni di backup e ripristino possono essere eseguite con un semplice clic nella console di gestione AWS o una singola chiamata API.

  • AWS IoT Device Defender ti aiuta a gestire la sicurezza dei tuoi dispositivi

    Inserito il: Nov 29, 2017

    AWS è lieta di presentare AWS IoT Device Defender, un servizio gestito che ti consente di proteggere la tua flotta di dispositivi IoT in modo continuativo. AWS IoT Device Defender monitora la tua flotta di dispositivi per garantire che soddisfi le best practice per la sicurezza, rileva comportamenti anomali, comunica i problemi legati alla sicurezza e consiglia le relative azioni di mitigazione. AWS IoT Device Defender non è al momento disponibile a livello generale. Per ulteriori informazioni su AWS IoT Device Defender e per esprimere il tuo interesse per il servizio, registrati qui.  

  • Amazon S3 Select è ora disponibile in anteprima

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon S3 Select è ora disponibile in anteprima. S3 Select è una nuova funzionalità di Amazon S3 progettata per estrarre da un oggetto solo i dati richiesti, migliorando in modo eccezionale le prestazioni e riducendo il costo delle applicazioni che devono accedere ai dati in S3.

  • Presentazione di Amazon SageMaker

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon SageMaker è un servizio completamente gestito che consente a data scientist e sviluppatori di creare, istruire e distribuire in modo rapido e semplice modelli di machine learning a qualsiasi livello. Amazon SageMaker include moduli che puoi utilizzare insieme o separatamente per creare, formare e distribuire i tuoi modelli di machine learning.

    Compila
    Amazon SageMaker semplifica la creazione di modelli ML e la loro preparazione per l'apprendimento fornendoti tutto il necessario per connetterti rapidamente ai dati di apprendimento e per selezionare e ottimizzare l'algoritmo e il framework migliori per la tua applicazione. Amazon SageMaker include i notebook Jupyter ospitati che semplificano la ricerca e la visualizzazione dei dati di apprendimento archiviati in Amazon S3. Potrai connetterti direttamente ai dati in S3 o utilizzare AWS Glue per spostare i dati da Amazon RDS, Amazon DynamoDB e Amazon Redshift in S3 per l'analisi nel tuo notebook.

    Per aiutarti a selezionare il tuo algoritmo, Amazon SageMaker include i 10 algoritmi di machine learning più diffusi, che sono preinstallati e ottimizzati per offrire prestazioni fino a 10 volte migliori rispetto a quelle che si ottengono eseguendo questi stessi algoritmi altrove. Amazon SageMaker viene inoltre fornito preconfigurato per eseguire TensorFlow e Apache MXNet, due dei framework open source più diffusi. Avrai infine l'opzione di utilizzare il tuo framework.

    Apprendimento
    Potrai iniziare a formare il tuo modello con un solo clic nella console Amazon SageMaker. Amazon SageMaker gestisce tutta l'infrastruttura sottostante al tuo posto e può essere utilizzato senza difficoltà per formare modelli nell'ordine dei petabyte. Per rendere il processo di formazione ancora più rapido e semplice, Amazon SageMaker è in grado di mettere a punto automaticamente il tuo modello per raggiungere il massimo livello possibile di precisione.

    Distribuisci
    Dopo che il modello è stato formato e messo a punto, Amazon SageMaker ne semplifica la distribuzione in produzione, permettendoti di iniziare a generare previsioni su nuovi dati (un processo chiamato inferenza). Amazon SageMaker distribuisce il tuo modello su un cluster con dimensionamento automatico di istanze Amazon EC2, che sono distribuite in più zone di disponibilità per ottenere prestazioni superiori e alta disponibilità. Amazon SageMaker inoltre include funzionalità di test A/B integrate per permetterti di testare il tuo modello e di provarne diverse versioni per ottenere i risultati migliori.

    Amazon SageMaker elimina l'impegnativa attività di machine learning e ti permette di creare, formare e distribuire rapidamente e facilmente i modelli di machine learning.

  • Presentazione di Amazon Elastic Container Service per Kubernetes (Anteprima)

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Elastic Container Service per Kubernetes (Amazon EKS) è un servizio gestito che consente di eseguire facilmente Kubernetes su AWS, eliminando la necessità di installare, rendere operativi e gestire i propri cluster Kubernetes.

  • AWS IoT One Click, ora in anteprima

    Inserito il: Nov 29, 2017

    AWS IoT 1-Click è un servizio che rende più semplice per i dispositivi base attivare le funzioni AWS Lambda che eseguono un'azione specifica. Con AWS IoT 1-Click, dispositivi base come il pulsante AWS IoT Enterprise e il pulsante AT&T LTE-M sono pronti per connettersi in modo sicuro ad AWS IoT, semplificandone la distribuzione. Potrai attivare i dispositivi associandoli ad azioni, come le funzioni Lambda, con un solo clic.

  • Aggiornamenti Over-the-Air, accesso alle risorse locali e convertitore di protocollo industriale OPC-UA sono ora disponibili su AWS Greengrass

    Inserito il: Nov 29, 2017

    AWS Greengrass è un software che permette di eseguire in sicurezza calcolo, messaggistica, caching dei dati locali e funzionalità di sincronizzazione per i dispositivi connessi. AWS Greengrass ha tre nuove caratteristiche. Innanzitutto, le funzioni AWS Lambda in esecuzione su dispositivi Greengrass Core possono interagire nativamente con le funzionalità del dispositivo host sottostante, come ad esempio una fotocamera, un bus seriale o una GPU, in modo che i dispositivi Greengrass possano interagire più semplicemente con gli ambienti fisici. In secondo luogo, Greengrass ora può utilizzare il diffuso protocollo di messaggistica OPC-UA per comunicare con altre apparecchiature e inoltre i clienti possono facilmente creare i propri convertitori di protocollo. Terzo, è possibile ora aggiornare da remoto il software Greengrass Core per usufruire delle nuove caratteristiche, correzioni di bug e miglioramenti alla sicurezza.

  • Presentazione di AWS Fargate

    Inserito il: Nov 29, 2017

    AWS Fargate è una tecnologia di distribuzione e gestione di container senza dover gestire l'infrastruttura sottostante. Fargate semplifica il dimensionamento delle applicazioni. Non è più necessario preoccuparsi di effettuare l'approvvigionamento di risorse di calcolo per le applicazioni container. In pochi secondi sarà possibile lanciare decine o decine di migliaia di container.

  • Presentazione di AWS IoT Device Management

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Adesso puoi utilizzare AWS IoT Device Management per adottare, organizzare, monitorare e gestire da remoto in modo sicuro i tuoi dispositivi IoT a qualsiasi livello durante l'intero ciclo di vita. Con IoT Device Management, puoi caricare le informazioni e la configurazione dei dispositivi, organizzare l'inventario dei dispositivi, monitorare la tua flotta di dispositivi, gestire da remoto i dispositivi distribuiti in luoghi diversi e aggiornare il software dei dispositivi Over-The-Air. Ciò ti aiuta a dimensionare la tua flotta di dispositivi e a ridurre il costo e l'impegno necessari per gestire grandi distribuzioni di dispositivi IoT.

  • Registrati per accedere all'anteprima di Amazon Aurora Serverless

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Aurora Serverless è una configurazione di dimensionamento automatico on-demand per Amazon Aurora, in cui il database avvia, chiude e dimensiona la capacità in base alle necessità dell'applicazione. Aurora Serverless consente di eseguire un database relazionale nel cloud senza dover gestire cluster o istanze di database.

  • Amazon Neptune: un database di grafici veloce e affidabile progettato per il cloud

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Neptune è un servizio di database di grafici rapido, affidabile e pienamente gestito che semplifica la creazione e l'esecuzione di applicazioni che lavorano con dataset altamente connessi. Il centro nevralgico di Amazon Neptune è un motore di database di grafici ad alte prestazioni appositamente ottimizzato per archiviare miliardi di relazioni ed eseguire query dei grafici con una latenza di pochi millisecondi. Amazon Neptune supporta i modelli di grafici più diffusi Apache TinkerPop e RDF di W3C, con i relativi linguaggi di query TinkerPop Gremlin e RDF SPARQL, permettendoti di creare in modo semplice query efficaci su dataset altamente connessi. Neptune consente i casi d'uso dei grafici come motori di raccomandazioni, rilevamento delle frodi, grafici delle conoscenze, scoperte di farmaci e sicurezza delle reti.

  • Amazon ECS CLI versione 1.1.0 aggiunge AWS Fargate Support

    Inserito il: Nov 29, 2017

    L'interfaccia a riga di comando (CLI) di Amazon Elastic Container Service (ECS) è ora disponibile nella versione 1.1.0.

  • Presentazione di Amazon Rekognition Video

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Rekognition Video è un servizio di analisi video basato sull'apprendimento profondo che monitora le persone, rileva le attività e riconosce oggetti, celebrità e contenuti inappropriati. Amazon Rekognition Video rileva e riconosce i volti nei flussi live. È anche in grado di analizzare i video esistenti archiviati in Amazon S3. La funzione restituisce etichette specifiche di attività, persone, visi e oggetti con time stamp, per permetterti di individuare la scena con facilità. Per le persone e i volti, restituisce anche il riquadro che corrisponde alla loro posizione specifica nel fotogramma. Le intuitive API di Rekognition Video sono ideali per offrire una risposta immediata ai clienti che lavorano nel settore della pubblica sicurezza, generando un search index utile per i clienti del settore dei media e dell'intrattenimento e il monitoraggio per le case intelligenti.

  • Registrati per accedere all'anteprima di Amazon Aurora Multi-Master

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Aurora Multi-Master ti permette di creare più istanze master di lettura/scrittura in più zone di disponibilità. Questo consente alle applicazioni di leggere e scrivere i dati in più istanze di database in un cluster, proprio come oggi leggi le repliche di lettura.

  • Presentazione di Amazon Comprehend - Scopri nuovi approfondimenti dai testi

    Inserito il: Nov 29, 2017

    Amazon Comprehend è un servizio di elaborazione del linguaggio naturale (NLP) che usa il machine learning per analizzare il tuo testo. Amazon Comprehend identifica la lingua del testo, estrae le frasi, i luoghi, le persone, i marchi o gli eventi principali, comprende il sentimento circa i prodotti o i servizi e identifica gli argomenti principali da una libreria di documenti. Il servizio apprende da diverse fonti di informazioni, come le revisioni dei clienti e le descrizioni dei prodotti di Amazon.com, ed effettua un raffronto continuo con nuovi dati per tenere il passo con l'evoluzione del linguaggio. Grazie al livello di approfondimento offerto da questo approccio di apprendimento, il servizio è in grado di fornire una copertura accurata per una vasta gamma di situazioni, come l'analisi dei feedback dei clienti, la ricerca intelligente di documenti e l'organizzazione automatica dei contenuti.

  • Presentazione delle istanze Amazon EC2 H1, l'ultima generazione di istanze ottimizzate di storage per carichi di lavoro di Big Data ad alte prestazioni

    Inserito il: Nov 28, 2017

    Le istanze di Amazon EC2 H1 sono l'ultima generazione di istanze ottimizzate per lo storage di Amazon EC2, con processori Intel da 2,3 GHz® Xeon® E5 2686 v4 (il cui nome in codice è Broadwell) e offrono un numero più elevato di vCPU e maggiore quantità di memoria per terabyte di storage magnetico locale rispetto alle istanze D2. Le istanze dalla dimensione più ampia, h1.16xlarge, offrono 64 vCPU e 16 TB di storage di istanza basato su HDD. Le istanze H1 sono state concepite per le applicazioni che necessitano di storage a basso costo, elevato throughput del disco e accesso di I/O su disco ad alta sequenzialità a set di dati di grandi dimensioni. Le istanze H1 sono ideali per i carichi di lavoro con uso intensivo dei dati, come quelli basati su MapReduce, file system distribuiti come HDFS e MapR-FS, file system di rete, applicazioni di elaborazione dati o log come Apache Kafkae e cluster di carichi di lavoro Big Data.

  • Amazon EC2 Spot introduce un nuovo modello di determinazione dei prezzi e la possibilità di lanciare istanze Spot mediante l'API RunInstances

    Inserito il: Nov 28, 2017

    Amazon EC2 ha semplificato la procedura di determinazione dei prezzi delle istanze Spot di Amazon EC2 grazie all'uso di un modello in grado di offrire prezzi contenuti e prevedibili che si adattano progressivamente in base alle tendenze a lungo termine di domanda e offerta. Continuerai a risparmiare fino al 90% del prezzo dell'istanza on demand e a pagare il prezzo Spot effettivo all'inizio di ciascuna ora di istanza per la tua istanza in esecuzione.

  • Amazon EC2 Spot ti consente di mettere in pausa e riprendere i tuoi carichi di lavoro

    Inserito il: Nov 28, 2017

    In caso di interruzione, Amazon EC2 Spot può ora ibernare le istanze supportate da Amazon EBS. Quando è disponibile la capacità, Spot può soddisfare la tua richiesta ripristinando le istanze da uno stato di ibernazione. L'ibernazione equivale a chiudere e aprire il coperchio del notebook e continuare a utilizzare l'applicazione dal punto in cui è stata interrotta.

  • AWS Batch aggiunge il supporto per gli invii di lavori di grandi dimensioni con i lavori in array

    Inserito il: Nov 28, 2017

    AWS Batch ora supporta l'invio di array di lavori con una singola chiamata API. Con i lavori in array, gli utenti possono inviare facilmente, con una singola chiamata SubmitJob, fino a 10.000 copie di un lavoro. Gli utenti possono inoltre esplicitare le dipendenze sui lavori in array, incluse le dipendenze tra numeri corrispondenti negli elementi correlati in più lavori in array. I lavori in array semplificano l'invio e la gestione di simulazioni Monte Carlo su vasta scala, sweep parametrici e lavori che devono eseguire la stessa operazione su migliaia di oggetti o file di input. AWS Batch esegue il provisioning dinamico della quantità e dei tipi di risorse di calcolo ottimali (ad es., CPU o istanze ottimizzate per la memoria) in base al volume e ai requisiti specifici di risorse per i processi batch inviati. Con AWS Batch non è necessario installare e gestire software di elaborazione in batch o cluster di server.

  • Annuncio delle funzionalità di sicurezza avanzate (beta) per Amazon Cognito

    Inserito il: Nov 28, 2017

    È ora possibile utilizzare le funzionalità di sicurezza avanzate (beta) per Amazon Cognito per proteggere l'accesso agli account utente nelle applicazioni. Queste funzionalità di sicurezza avanzate forniscono autenticazione adattiva basata sul rischio e protezione dall'uso di credenziali compromesse.

  • AWS Lambda supporta lo spostamento del traffico e le distribuzioni AWS CodeDeploy

    Inserito il: Nov 28, 2017

    Ora è possibile spostare il traffico in entrata tra due versioni della funzione AWS Lambda in base ai pesi preassegnati. In questo modo puoi spostare gradualmente il traffico tra due versioni, riducendo così il rischio e limitare il raggio di applicazione delle nuove distribuzioni Lamba. Ora è possibile utilizzare AWS CodeDeploy anche per gestire automaticamente l'implementazione di nuove versioni delle funzioni. CodeDeploy è un servizio che automatizza le distribuzioni software in diversi servizi di calcolo come Lambda e Amazon EC2. CodeDeploy consente di distribuire in modo facile, graduale e sicuro gli aggiornamenti a Lambda ed è supportato da AWS Serverless Application Model.

  • Amazon API Gateway supporta le distribuzioni Canary delle release

    Inserito il: Nov 28, 2017

    Ora puoi utilizzare le distribuzioni della release Canary per distribuire gradualmente nuove API in Amazon API Gateway. In questo modo puoi distribuire in sicurezza le modifiche API e limitare il raggio di applicazione delle nuove distribuzioni.

  • Presentazione di Amazon GuardDuty - Rilevamento intelligente delle minacce

    Inserito il: Nov 28, 2017

    Amazon GuardDuty è un servizio di rilevamento delle minacce che fornisce un modo semplice e accurato per monitorare e proteggere continuamente i tuoi account AWS e le applicazioni e i servizi che vengono eseguiti con tali account. Con pochi clic nella Console di gestione AWS, GuardDuty inizia immediatamente ad analizzare miliardi di eventi da AWS CloudTrail, log di flussi VPC e altre origini dati AWS.

  • Presentazione di AWS AppSync, un servizio GraphQL gestito con dati in tempo reale e programmazione offline

    Inserito il: Nov 28, 2017

    AWS AppSync è un nuovo servizio in anteprima pubblica che consente di gestire e aggiornare in tempo reale i dati delle app per dispositivi mobili tra i dispositivi e il cloud e permette alle app di interagire con i dati del dispositivo mobile quando questo è offline. Con AWS AppSync le applicazioni possono accedere facilmente a servizi AWS utilizzando un linguaggio dei dati denominato GraphQL e un SDK ottimizzato per le applicazioni per dispositivi mobili e Web. GraphQL è uno standard aperto che consente di richiedere, modificare e iscriversi esattamente ai dati che servono in un'unica richiesta di rete. In questo modo si semplificano notevolmente le procedure di realizzazione di prototipi e di creazione di applicazioni con uso intensivo dei dati.

  • AWS PrivateLink è ora disponibile per i servizi cliente e partner

    Inserito il: Nov 28, 2017

    All'inizio del mese abbiamo presentato AWS PrivateLink, un nuovo servizio che consente ai clienti di accedere privatamente a determinati servizi AWS dal proprio Virtual Private Cloud e da locale tramite AWS Direct Connect. Ora intendiamo estendere questa capacità ai sevizi cliente e partner ospitati da AWS.

  • AWS PrivateLink su AWS Marketplace ora disponibile

    Inserito il: Nov 28, 2017

    AWS Marketplace è lieto di annunciare che i clienti possono ora scoprire le applicazioni Software-as-a-Service (SaaS) disponibili su AWS PrivateLink e connettersi a queste utilizzando nomi DNS verificati sugli endpoint dei servizi. AWS PrivateLink consente ai clienti un accesso altamente disponibile e scalabile ai servizi ospitati su AWS mantenendo il traffico nell'ambito della rete AWS.

  • AWS Partner Network lancia la nuova competenza Networking

    Inserito il: Nov 28, 2017

    AWS Partner Network (APN) è entusiasta di annunciare il lancio della nuova competenza AWS Networking. L'AWS Competency Program è stato concepito per fare emergere partner APN che abbiano dimostrato esperienza nel settore, implementato con efficacia soluzioni in linea con le best practice architetturali di AWS e abbiano personale dotato di certificazione AWS.

  • Competenza AWS Alexa ora disponibile

    Inserito il: Nov 27, 2017

    Grazie alla nuova competenza AWS Alexa, ora puoi ascoltare i più recenti annunci di lancio di AWS sul tuo dispositivo compatibile con Alexa. La competenza AWS potenzia i canali esistenti (blog e post sulle novità) offrendoti un'opzione a mani libere per avere informazioni sui nuovi servizi e le nuove funzionalità di AWS. Puoi abilitare la competenza sul tuo dispositivo compatibile con Alexa filtrando i risultati di ricerca per le competenze Alexa su amazon.com ed effettuando una ricerca per "AWS". Dopo aver abilitato la competenza, puoi personalizzarla e ascoltare solo informazioni sui servizi (come EC2) o le categorie (come Calcolo) di AWS che preferisci.

  • Presentazione di AWS Elemental MediaLive

    Inserito il: Nov 26, 2017

    Oggi annunciamo la disponibilità generale di AWS Elemental MediaLive, un servizio di elaborazione di video live che consente ai fornitori di video di codificare flussi video live di qualità elevata per la trasmissione televisiva e i dispositivi multischermo. Gestisce tutte le attività necessarie per il provisioning delle risorse, l'orchestrazione dei servizi, il dimensionamento, la correzione, la resilienza il failover, il monitoraggio e la creazione di report. Grazie alla possibilità di distribuire i contenuti con la semplice pressione di un pulsante, i clienti possono supportare canali live in pochi minuti in quanto le risorse vengono ricalibrate automaticamente in base al carico e al numero di canali. Per ottenere lo stesso risultato con le soluzioni in locale sono necessarie attività di pianificazione, approvvigionamento, installazione, provisioning, configurazione, impostazione, test e risoluzione dei problemi che possono richiedere settimane, mesi o persino anni prima di andare in produzione. Il servizio basato su canali con pagamento in base al consumo semplifica la complessità operativa, migliora l'efficienza in termini di costi e riduce al minimo il rischio finanziario. AWS Elemental MediaLive consente ai clienti di creare flussi di lavoro di video live flessibili 4 ore su 24, 7 giorni su 7 o di rendere disponibili flussi live basati su eventi con il pieno controllo dei parametri di codifica grazie a un servizio estremamente valido e al supporto di lettori video standard e CDN.

  • Presentazione di AWS Elemental MediaConvert

    Inserito il: Nov 26, 2017

    Oggi annunciamo la disponibilità generale di AWS Elemental MediaConvert, un servizio di elaborazione video basato su file che offre ai fornitori di video una libreria di contenuti di qualsiasi grandezza grazie alla quale possono transcodificare in modo semplice e affidabile i contenuti on demand per la trasmissione e la consegna multischermo. Ora puoi creare flussi di lavoro per generare output video di alta qualità in pochi minuti anziché in settimane o mesi. Grazie all'accesso a un insieme completo di funzionalità avanzate di transcodifica, i flussi di lavoro che in passato potevano essere implementati solo in locale ora possono essere creati nel cloud. Ora puoi concentrarti sulla realizzazione di esperienze multimediali coinvolgenti senza dover gestire la complessità legata alla creazione e al funzionamento dell'infrastruttura di elaborazione dei video per la trasmissione. AWS Elemental MediaConvert è facile da utilizzare con un modello di pagamento a consumo. Offre un livello elevato di disponibilità, affidabilità e scalabilità insieme a una perfetta integrazione con altri servizi AWS.

  • Presentazione di AWS Elemental MediaStore

    Inserito il: Nov 26, 2017

    Oggi annunciamo la disponibilità generale di AWS Elemental MediaStore, un servizio di creazione e storage di video che offre le prestazioni elevate, la bassa latenza prevedibile e la coerenza immediata necessarie per i contenuti multimediali live e on demand, combinate con la sicurezza e la durabilità di Amazon Simple Storage Service (S3). Il servizio offre un metodo economico per la distribuzione agevole di contenuti con prezzi a consumo prevedibili.

  • Siamo lieti di presentare Amazon Sumerian (anteprima)

    Inserito il: Nov 26, 2017

    Amazon Sumerian è una piattaforma che permette di creare ed eseguire in modo semplice e veloce applicazioni 3D, di realtà virtuale e di realtà aumentata anche a chi non ha particolari competenze nel settore della programmazione e della grafica 3D. Con Sumerian potrai realizzare scene estremamente immersive e interattive da eseguire sugli hardware più comuni come Oculus Rift, HTC Vive e dispositivi mobili iOS (presto sarà disponibile anche il supporto per Android ARCore). Puoi ad esempio creare una classe virtuale per la formazione di nuovi dipendenti in tutto il mondo o un ambiente virtuale che consenta alle persone di visitare un edificio da remoto. Sumerian semplifica la creazione di tutti gli elementi di base necessari per realizzare esperienze 3D estremamente immersive e interattive, che includono anche la possibilità di aggiungere oggetti (ad esempio personaggi, mobili e paesaggi), nonché la progettazione, l'animazione di ambienti e la creazione di sceneggiature. Sumerian non richiede competenze specifiche e le scene possono essere realizzate direttamente dal proprio browser.

  • Presentazione di AWS Elemental MediaTailor

    Inserito il: Nov 26, 2017

    Oggi annunciamo la disponibilità generale di AWS Elemental MediaTailor, un servizio di monetizzazione e personalizzazione dei contenuti che consente ai fornitori di video di offrire video con pubblicità mirate agli utenti finali garantendo nel contempo la qualità del servizio di trasmissione in applicazioni video multischermo. La pubblicità viene inserita a monte prima della consegna sul lato server, pertanto al dispositivo del consumatore arriva un flusso continuo senza alcuna distinzione tra contenuti e comunicati commerciali. Le pubblicità sono più facili da monetizzare, mantengono una qualità video uniforme rispetto al contenuto principale e risultano facilmente gestibili in ambienti multipiattaforma. AWS Elemental MediaTailor prevede la transcodifica gestita dei contenuti pubblicitari per offrire la migliore esperienza utente offrendo nel contempo la reportistica pubblicitaria sul lato server e sul lato client basata su standard in un unico servizio. I clienti hanno il pieno controllo del lettore, dell'origine e della CDN e possono vivere un'esperienza di visualizzazione di altissima qualità.

  • Presentazione di AWS Elemental MediaPackage

    Inserito il: Nov 26, 2017

    Oggi annunciamo la disponibilità generale di AWS Elemental MediaPackage, un servizio di creazione e realizzazione di pacchetti video in pronta consegna che consente ai distributori di video di rendere disponibili in modo sicuro contenuti in streaming su larga scala. Il servizio offre la possibilità di creare pacchetti in pronta consegna per una distribuzione di video a costi contenuti utilizzando la distribuzione multipla e standard di protezione dei contenuti e consente di arricchire l'esperienza del pubblico grazie a TV in differita e altre funzionalità avanzate. Con AWS Elemental MediaPackage i clienti possono ridurre la complessità dei flussi di lavoro, aumentare la resilienza dell'origine e proteggere i contenuti multischermo senza incorrere nel rischio di un provisioning insufficiente o eccessivo dell'infrastruttura di una soluzione per distribuire i contenuti in un ecosistema in continua crescita di dispositivi connessi ed esperienze di visualizzazione dinamiche.

  • Amazon EC2 ora offre SQL Server 2017 con Red Hat Enterprise Linux 7.4

    Inserito il: Nov 22, 2017

    SQL Server 2017 è ora disponibile per le istanze Amazon EC2 in esecuzione su Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 7.4 come Amazon Machine Image (AMI) di AWS Marketplace. Con questo rilascio puoi lanciare istanze RHEL on-demand utilizzando le AMI Licenza Inclusa (LI) di SQL Server 2017 Enterprise, senza dover usare la tua licenza. A partire da oggi, SQL Server 2017 su RHEL 7.4 AMI è disponibile in tutte le regioni AWS pubbliche.

  • Amazon CloudFront aggiunge sei edge location e si espande in quattro nuove città

    Inserito il: Nov 22, 2017

    Oggi, Amazon CloudFront annuncia l'aggiunta di sei nuove edge location alla propria rete globale di distribuzione dei contenuti. Le nuove edge location si trovano a: Helsinki, Finlandia; Madrid, Spagna; Manchester, Inghilterra; Denver, Colorado; Newark, New Jersey e Phoenix, Arizona. 

  • Amazon RDS ora supporta dimensioni dello storage del database fino a 16TB e un dimensionamento più veloce per i motori MySQL, MariaDB, Oracle e PostgreSQL

    Inserito il: Nov 22, 2017

    A partire da oggi puoi creare istanze di database Amazon RDS per motori di database MySQL, MariaDB, Oracle e PostgreSQL con fino a 16TB di storage. Anche le istanze di database esistenti possono essere dimensionate fino a 16TB di storage senza tempi di inattività.

  • Amazon RDS per SQL Server supporta nuovi tipi di istanze R4 ed M4

    Inserito il: Nov 22, 2017

    Ora puoi lanciare tipi di istanze R4 e db.M4.16xlarge quando utilizzi Amazon Relational Database Service (RDS) per SQL Server. 

  • Amazon RDS per SQL Server supporta il dimensionamento dello storage

    Inserito il: Nov 22, 2017

    Ora puoi dimensionare lo storage delle istanze del tuo database Amazon RDS per SQL Server fino a 16TB. Per essere ritenuta idonea l'istanza deve utilizzare i tipi di storage Provisioned IOPS o General Purpose (SSD). Alcune istanze con configurazioni di storage precedenti non possono usufruire di questo vantaggio.

  • Amazon Simple Notification Service (SNS) rilascia i filtri per i messaggi

    Inserito il: Nov 22, 2017

    Ora puoi utilizzare il filtro dei messaggi su Amazon Simple Notification Service (SNS) e creare architetture pub/sub più semplici e lineari. Il filtro dei messaggi consente ai sottoscrittori degli argomenti di Amazon SNS di ricevere in modo selettivo solo un sottoinsieme dei messaggi a cui sono interessati, invece di ricevere tutti i messaggi pubblicati per un argomento. Questo nuovo approccio semplifica l'implementazione della logica per i filtri dei messaggi dei tuoi sottoscrittori o la logica di instradamento dei messaggi nei sistemi di pubblicazione.  

  • Annuncio dell'estensione regionale della compatibilità di PostgreSQL per Amazon Aurora

    Inserito il: Nov 22, 2017

    L'edizione di Amazon Aurora compatibile con PostgreSQL è ora disponibile in altre quattro regioni AWS: Canada (Central), UE (Francoforte), Asia Pacifico (Sydney) e Asia Pacifico (Mumbai). Il numero di regioni disponibili sale quindi a otto, poiché il servizio, lanciato il 24 ottobre 2017, è già disponibile negli Stati Uniti orientali (Virginia settentrionale), Stati Uniti orientali (Ohio), Stati Uniti occidentali (Oregon) e UE (Irlanda).

  • AWS Certificate Manager: una convalida dei certificati più semplice con DNS

    Inserito il: Nov 22, 2017

    Ora puoi utilizzare la convalida DNS di AWS Certificate Manager per attestare la proprietà o il controllo del nome di un dominio al momento della richiesta di certificati con ACM. I certificati sono usati per proteggere le comunicazioni di rete e attestare l'identità dei siti web su Internet. Prima di emettere un certificato per il tuo sito, Amazon deve verificare se possiedi o controlli il nome del dominio per il tuo sito. In precedenza, ACM supportava solo le convalide per e-mail: il proprietario del dominio doveva ricevere un'e-mail per ogni richiesta di certificati e convalidare le informazioni presenti nella richiesta prima di approvarla. Con la convalida DNS è sufficiente scrivere un record CNAME nella configurazione DNS per attestare la proprietà o il controllo del nome del dominio. Tramite la console di gestione ACM puoi configurare i record DNS, a condizione che tu gestisca i tuoi record con Amazon Route 53. In questo modo puoi convalidare il tuo dominio con pochi clic. Una volta configurato il record CNAME, ACM può automaticamente rinnovare i certificati convalidati con DNS in uso (associati ad altre risorse AWS) prima della loro scadenza, a condizione che il record DNS non venga modificato. I rinnovi sono automatici e touchless. 

  • Presentazione di AWS Amplify, una libreria JavaScript dichiarativa per lo sviluppo cloud con applicazioni mobili o Web

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Oggi è stata rilasciata AWS Amplify, una libreria Open Source di Apache 2.0 per sviluppatori che intendono creare applicazioni connesse al cloud con JavaScript su piattaforme Web o mobili. AWS Amplify è progettata per fornire un'interfaccia dichiarativa agli sviluppatori client che intendono eseguire operazioni comuni utilizzando i servizi cloud in modo scalabile e sicuro. Queste nuove funzionalità permettono agli sviluppatori che scrivono applicazioni JavaScript di applicare sistematicamente le best practice con astrazioni comuni, ottenendo cicli di sviluppo più rapidi. Insieme alla release di AWS Amplify, è stata inoltre lanciata un'esperienza CLI completa interamente integrata con AWS Mobile Hub. L'esperienza CLI è progettata per sviluppatori che creano applicazioni da zero oppure che migliorano progetti esistenti con caratteristiche adatte al cloud AWS. 

  • AWS Mobile presenta una nuova CLI e una console riprogettata per semplificare la creazione di applicazioni Web e React Native di qualità

    Inserito il: Nov 21, 2017

    A partire da oggi, AWS Mobile aggiunge un supporto di qualità superiore per Web e React Native, per permettere agli sviluppatori JavaScript (JS) di sviluppare facilmente applicazioni abilitate per il cloud. In precedenza, gli sviluppatori Web e React Native dovevano configurare manualmente i servizi nella Console AWS, scaricare gli SDK di base e leggere la documentazione solo per iniziare a interagire con la piattaforma. Con il lancio di oggi, gli sviluppatori JS possono configurare facilmente caratteristiche di base delle applicazioni come l'acceso utente, lo storage e le API serverless utilizzando la console riprogettata e la nuova CLI AWS Mobile.

  • AWS CloudFormation supporta la parametrizzazione delle configurazioni con sostituzioni dei parametri StackSets ed EC2 Systems Manager Parameter Store

    Inserito il: Nov 21, 2017

    AWS CloudFormation ora ti permette di sostituire i valori dei parametri in base all'account e alla regione nelle istanze stack. In precedenza, era possibile apportare modifiche a StackSets solo dai modelli CloudFormation originali. Ora puoi sostituire i valori dei parametri del modello quando crei per la prima volta le istanze stack, oltre a poter sostituire i valori dei parametri per le istanze stack esistenti, così da specificare e personalizzare le istanze stack in base alle tue esigenze.  

  • Amazon API Gateway supporta i log di accesso

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Ora puoi generare i log di accesso in Amazon API Gateway. Questa funzionalità va ad aggiungersi ai log di esecuzione dettagliati già forniti da Amazon CloudWatch per le richieste API effettuate alle tue API. La funzionalità consente di generare log di accesso in vari formati, tra cui CLF (Common Log Format), JSON, XML e CSV. I log di accesso possono essere utilizzati dagli strumenti esistenti di analisi o di elaborazione dei log per eseguire un'analisi più approfondita o agire in risposta ai dati dei log. Nel formato dei log di accesso può essere utilizzata qualsiasi variabile di contesto.

  • Personalizza l'integrazione dei timeout in Amazon API Gateway

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Ora puoi personalizzate il valore di timeout per le integrazioni API in Amazon API Gateway. Puoi impostare il tempo massimo che un'integrazione trascorrerà in esecuzione prima che ritorni senza una risposta. In questo modo disporrai della flessibilità necessaria a creare strategie migliori di gestione degli errori per le tue API, come l'utilizzo di nuovi tentativi automatici con le API. Il valore di timeout che puoi impostare varia da un minimo di 50 millisecondi a un massimo di 29 secondi. Visita la documentazione per ulteriori informazioni sulle integrazioni API Gateway. 

  • Annuncio di miglioramenti della console Amazon Kinesis

    Inserito il: Nov 21, 2017

    La nuova console di gestione Amazon Kinesis (si veda la screenshot di seguito) consente di ottenere facilmente informazioni sull'analisi in tempo reale e semplifica l'esperienza utente della console. Puoi utilizzare i nuovi strumenti visivi di apprendimento della console per capire in che modo Kinesis Streams, Kinesis Firehose e Kinesis Analytics possono aiutarti a effettuare lo streaming in AWS di dati in tempo reale provenienti da varie origini dati e successivamente elaborare, analizzare e caricare i dati nei data store. La nuova esperienza offerta dalla console include anche un pannello di controllo, che mostra tutte le risorse Kinesis in un'unica schermata quando esegui l'accesso. Per iniziare, visita la console di gestione Amazon Kinesis

  • Nuovo Quick Start: Crea il tuo ambiente di sicurezza e analisi su AWS con il firewall VM-Series Palo Alto Networks e Splunk Enterprise

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Questo Quick Start crea un ambiente di sicurezza e analisi di alto livello nel Cloud Amazon Web Services (AWS) utilizzando il firewall di nuova generazione VM-Series Palo Alto Networks, Splunk Enterprise e l'applicazione Palo Alto Networks per Splunk, insieme a servizi complementari di AWS. 

  • Lambda@Edge ora supporta la selezione dinamica dell'origine basata sui contenuti, le chiamate di rete dagli eventi visualizzatore e la generazione avanzata delle risposte

    Inserito il: Nov 21, 2017

    A partire da oggi, è possibile utilizzare tre nuove funzionalità con Lambda@Edge, in grado di aiutarti a creare contenuti personalizzati per i visualizzatori migliorando nel contempo la latenza e semplificando l'infrastruttura di origine. In primo luogo, con la selezione dinamica dell'origine basata sui contenuti, è possibile instradare le richieste verso diversi server di origine di backend in base agli attributi delle richieste, come l'ubicazione del visualizzatore, il tipo di dispositivo del visualizzatore, le intestazioni HTTP, il percorso URL, la stringa di query o i cookie. In secondo luogo, è possibile effettuare chiamate di rete remote da eventi Amazon CloudFront connessi al visualizzatore. In terzo luogo, è possibile generare dati binari dalle funzioni Lambda@Edge che ti permettono di offrire contenuti più personalizzati e articolati con Amazon CloudFront. Abbiamo aumentato, inoltre, i limiti per le funzioni Lambda@Edge. Puoi scegliere fino a 1536 MB di memoria, distribuire pacchetti più grandi fino a 50 MB e implementare le funzioni di Lambda@Edge con timeout più lunghi (fino a 30 secondi).  

  • Amazon Redshift introduce il caching dei risultati per una risposta inferiore al secondo in caso di query ripetute

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Amazon Redshift migliora le performance in caso di query ripetute con il caching del risultato e la restituzione del risultato memorizzato nella cache in caso di riesecuzione delle query. 

  • Amazon Rekognition annuncia il rilascio del riconoscimento facciale in tempo reale, il riconoscimento dei caratteri nelle immagini e un rilevamento facciale ottimizzato

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Oggi Amazon Rekognition ha aggiunto tre nuove caratteristiche: rilevamento e riconoscimento di caratteri nelle immagini; riconoscimento facciale in tempo reale tra milioni di volti e rilevamento di oltre 100 volti in foto complesse. I clienti che già usano Amazon Rekognition per la verifica e l'identificazione facciale constateranno, nella maggior parte dei casi, un miglioramento dell'accuratezza del 10%. 

  • AWS Shield aggiunge la protezione DDoS avanzata per EC2 e per il sistema di bilanciamento del carico della rete

    Inserito il: Nov 21, 2017

    A partire da oggi puoi utilizzare AWS Shield Advanced per ottenere un livello maggiore di protezione per le tue applicazioni eseguite in Amazon Elastic Compute Cloud (EC2) o Network Load Balancer (NLB) da attacchi Distributed Denial of Service (DDoS). È sufficiente abilitare AWS Shield Advanced su un Indirizzo IP elastico AWS collegato a un'istanza EC2 o NLB connessa a Internet. AWS Shield Advanced individuerà automaticamente il tipo di risorsa AWS dietro all'indirizzo IP elastico e applicherà le relative protezioni DDoS.

  • Amazon RDS ora supporta le versioni secondarie di MariaDB 10.1.26 e 10.0.32

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Amazon RDS per MariaDB ora supporta le versioni secondarie di MariaDB 10.1.26 e 10.0.32 in tutte le regioni AWS. In queste nuove versioni è inclusa una serie di correzioni e di miglioramenti delle funzionalità per il motore di database MariaDB.

  • AWS CodeBuild aggiunge nuove funzionalità per supportare le risorse di Amazon Virtual Private Cloud e il caching delle dipendenze

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Ora, AWS CodeBuild supporta le risorse di Amazon Virtual Private Cloud (Amazon VPC). Questa nuova funzionalità consente a CodeBuild di accedere alle risorse VPC senza esporsi all'Internet pubblico. Questo ti consente di usare CodeBuild per compilare il tuo codice software all'interno della VPC e di accedere alle risorse, incluse Amazon Relational Database Service (Amazon RDS), Amazon ElastiCache, Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2), Amazon EC2 Container Service (Amazon ECS), nonché a qualsiasi endpoint dei servizi raggiungibile solo dall'interno di una VPC specifica. Per ulteriori informazioni, consulta il nostro blog qui.

  • Ora è possibile utilizzare l'autenticazione Kerberos e l'autorizzazione EMRFS in Amazon EMR

    Inserito il: Nov 21, 2017

    Ora puoi abilitare l'autenticazione con Kerberos e l'autorizzazione fine-grained EMRFS per l'accesso di Amazon S3 ai cluster Amazon EMR. Puoi utilizzare Kerberos per autenticare le richieste tra servizi in esecuzione sul tuo cluster, azioni degli utenti sul tuo cluster e richieste di client esterni da servizi in remoto. Amazon EMR creerà un MIT KDC sul nodo master del tuo cluster e utilizzerà le impostazioni per l'autenticazione open-source Kerberos per componenti specifici dell'applicazione presenti sul cluster. Inoltre, puoi con facilità aumentare il livello di sicurezza con una Microsoft Active Directory e consentire agli utenti nella directory di autenticarsi tramite Kerberos per accedere ed eseguire carichi di lavoro su un cluster. 

  • AWS X-Ray supporta lo zoom e altri controlli relativi alle dimensioni delle immagini

    Inserito il: Nov 21, 2017

    AWS X-Ray ora supporta l'opzione zoom e di ingrandimento della tua mappa dei servizi. Questo consente di focalizzarti su un particolare servizio di interesse e di visualizzare le mappe dei servizi con un grande numero di nodi su un'unica schermata. 

  • Amazon QuickSight aggiunge il supporto per visualizzazioni geospaziali, report tabulari, accesso VPC privato, calcoli per set di dati SPICE nell'analisi e carichi di lavoro compatibili con HIPAA

    Inserito il: Nov 20, 2017

    Per il nostro anniversario di un anno siamo lieti di annunciare il rilascio di alcune nuove funzionalità di QuickSight. A partire da oggi, puoi visualizzare i dati geospaziali utilizzando le mappe, creare report tabulari usando tabelle flat nei tuoi pannelli di controllo ed eseguire calcoli run-time per i set di dati SPICE in analisi. Per i dati ad alta cardinalità abbiamo aggiunto una funzionalità bucket "Altri" per raggruppare le lunghe code di valori in un'unica categoria. Ora è possibile anche creare set di dati in QuickSight con fino a 1.000 colonne per supportare casi d'uso wide-table.

  • Annuncio dell'integrazione di Amazon Lex con la piattaforma di messaggistica Kik

    Inserito il: Nov 20, 2017

    Amazon Lex ora supporta l'integrazione con la piattaforma di messaggistica Kik.

  • Amazon EC2 ora offre snapshot coerenti delle applicazioni con Microsoft VSS

    Inserito il: Nov 20, 2017

    Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) ora supporta snapshot EBS abilitati con tecnologia Microsoft Volume Shadow Copy Services (VSS) per AMI di Windows Server. VSS è una tecnologia Microsoft che consente di creare il back-up dei dati delle applicazioni mentre le applicazioni sono ancora in esecuzione, tramite il coordinamento delle applicazioni utente che aggiornano i dati sul disco e quelle che eseguono il back-up delle applicazioni. Con questo rilascio è ora possibile utilizzare snapshot EBS con tecnologia VSS delle istanze Windows in esecuzione senza la necessità di creare script personalizzati o di chiudere le istanze. Per ulteriori informazioni su questa caratteristica consulta la documentazione AWS.

  • AWS CodeCommit supporta le richieste pull

    Inserito il: Nov 20, 2017

    AWS CodeCommit ora supporta le richieste pull e offre un meccanismo per richiedere la revisione del codice e per discutere il codice stesso con i propri collaboratori. In precedenza, era necessario utilizzare strumenti esterni a CodeCommit per richiedere revisioni del codice e in questo modo era difficile monitorare gli input e assicurarsi che venissero integrati tutti gli aggiornamenti. Ora, puoi usare le richieste pull per abilitare un flusso di lavoro in cui richiedi revisioni del codice, i revisori possono vedere le modifiche e i commenti sul codice e, una volta ricevuta l'approvazione finale, puoi integrare il codice così ottenuto.

  • Amazon Connect aggiunge le chiamate automatiche in uscita, disponibili ora in anteprima limitata

    Inserito il: Nov 20, 2017

    Amazon Connect ora ti permette di effettuare chiamate in automatico ai clienti, utilizzando le API dei contatti in uscita. Puoi eseguire chiamate automatiche come promemoria di appuntamenti o chiamate per notifiche in seguito a eventi specifici, come una frode della carta di credito. Le applicazioni aziendali come i sistemi di CRM possono utilizzare le API dei contatti in uscita, se attivati da un evento, come l'interruzione del servizio, e avviare una chiamata in uscita utilizzando un insieme di contatti predefinito. Dall'insieme di contatti si potrà stabilire se è necessaria l'interazione con un agente o se la chiamata viene instradata a una chatbot di Amazon Lex. 

  • Amazon Redshift Spectrum è ora disponibile in quattro regioni AWS aggiuntive e ottimizza la performance delle query in tutte le regioni AWS disponibili

    Inserito il: Nov 20, 2017

    Amazon Redshift Spectrum è ora disponibile in quattro regioni AWS aggiuntive: UE (Francoforte), Asia Pacifico (Sydney), Asia Pacifico (Singapore) e Asia Pacific (Seoul). Inoltre, i file compressi bzip2 e i file ORC di grandi dimensioni vengono automaticamente suddivisi per ottimizzare la performance delle query in tutte le regioni AWS disponibili. 

  • AWS Trusted Advisor aggiunge un pannello di controllo relativo ai limiti dei servizi e parametri CloudWatch

    Inserito il: Nov 20, 2017

    Grazie al pannello di controllo relativo ai limiti dei servizi di Trusted Advisor è ora possibile visualizzare, aggiornare ed esportare dati sui limiti e sull'utilizzo in base alle proprie impostazioni per monitorare in maniera proattiva e pianificare con maggiore efficienza l'utilizzo delle risorse AWS.

  • Scopri come risparmiare utilizzando i nuovi consigli di acquisto delle istanze riservate di Amazon EC2 in AWS Cost Explorer

    Inserito il: Nov 20, 2017

    A partire da oggi, puoi accedere a consigli di acquisto personalizzati delle istanze riservate (IR) basate sull'uso di Amazon EC2 in AWS Cost Explorer. Tali consigli vengono calcolati in base all'uso passato e offrono l'opportunità di ridurre i costi. 

  • Presentazione della soluzione AWS Connected Vehicle

    Inserito il: Nov 20, 2017

    Produttori e fornitori di auto possono ora sviluppare e distribuire con maggiore facilità un'ampia gamma di servizi innovativi per veicoli connessi sul cloud AWS.  

  • Amazon Redshift utilizza il machine learning per accelerare pannelli di controllo e analisi interattive

    Inserito il: Nov 20, 2017

    Amazon Redshift presenta Short Query Acceleration per accelerare l'esecuzione di query di breve durata. Short Query Acceleration offre performance migliori, risultati più veloci e una maggiore prevedibilità dei tempi di esecuzione delle query. 

  • Amazon Redshift consente agli utenti regolari di accedere a tutte le righe nelle tabelle di sistema selezionate

    Inserito il: Nov 17, 2017

    A partire da oggi, Amazon Redshift consente ai superuser di accedere a tutte le righe nelle tabelle e nelle visualizzazioni di sistema selezionate. 

  • Amazon Redshift migliora le performance saltando automaticamente le query senza riavvii

    Inserito il: Nov 17, 2017

    A partire da oggi, Amazon Redshift migliora la performance delle query trasferendo automaticamente le query in scrittura e lettura alla successiva coda corrispondente senza riavviare le query spostate. Questa ottimizzazione della gestione dei carichi di lavoro consente un uso più efficiente delle risorse e un miglioramento delle performance relative alle query. 

  • Amazon WorkDocs offre funzionalità aggiuntive per la gestione dei feedback

    Inserito il: Nov 17, 2017

    Ora puoi risolvere i commenti, organizzarli con filtri e disabilitare le notifiche email per i file. In questo modo è più facile monitorare il feedback, disabilitare le notifiche non pertinenti e focalizzarti sul feedback più importante.

  • S3 Inventory aggiunge il formato di output Apache ORC e l'integrazione di Amazon Athena

    Inserito il: Nov 17, 2017

    I clienti ora possono eseguire query di Amazon S3 Inventory con un linguaggio SQL standard utilizzando Amazon Athena, Amazon Redshift Spectrum e altri strumenti come Presto, Hive e Spark. Puoi iniziare facilmente indirizzando Amazon Athena al report S3 Inventory in formato ORC o CSV con pochi clic, eseguire query ad hoc e ottenere i risultati in pochi secondi. Questa caratteristica è disponibile in tutte le regioni AWS in cui viene offerta Athena. Per ulteriori informazioni leggi la nostra guida per sviluppatori

  • Amazon Aurora ora supporta l'Auto Scaling per le repliche di Aurora

    Inserito il: Nov 17, 2017

    A partire da oggi, è possibile utilizzare l'Auto Scaling di Aurora per aggiungere o rimuovere automaticamente le repliche di Aurora in risposta a modifiche dei parametri di performance definiti dall'utente. Le repliche di Aurora condividono lo stesso volume sottostante dell'istanza primaria e sono adatte al dimensionamento della lettura. Con l'Auto Scaling di Aurora, è possibile specificare un valore per i parametri predefiniti delle repliche Aurora, come l'utilizzo medio della CPU o le connessioni medie attive. Puoi anche creare un parametro personalizzato per le repliche di Aurora da usare con l'Auto Scaling di Aurora. L'Auto Scaling di Aurora adegua il numero di repliche Aurora per fare in modo che il parametro selezionato sia il più vicino possibile al valore specificato. Ad esempio, un aumento del traffico potrebbe comportare un incremento dell'utilizzo medio della CPU da parte delle repliche Aurora oltre il valore specificato. Per supportare questo incremento del traffico l'Auto Scaling di Aurora aggiunge automaticamente nuove repliche. Allo stesso modo, quando l'utilizzo della CPU scende al di sotto del valore impostato, le repliche Aurora vengono annullate per evitare di pagare istanze di database non utilizzate. 

  • AWS Database Migration Service aggiunge il supporto per AWS Snowball

    Inserito il: Nov 17, 2017

    AWS Database Migration Service (DMS) ora supporta l'installazione di un agente di replica in locale e può ora migrare i dati al Cloud AWS con AWS Snowball, una soluzione per il trasferimento dei dati nell'ordine dei petabyte. Snowball utilizza dispositivi fisici sicuri per trasferire grandi quantità di dati da e verso il cloud AWS.  

  • I nuovi log di flusso sui contatti di Amazon Connect offrono dettagli sull'interazione con i clienti

    Inserito il: Nov 16, 2017

    Amazon Connect ora offre log di flusso sui contatti per dettagli in tempo reale su eventi relativi ai flussi dei contatti. I flussi dei contatti vengono utilizzati per definire il percorso che un cliente deve seguire per risolvere una problematica. Puoi visualizzare i log dei flussi sui contatti per capire cosa succede durante l'interazione e individuare rapidamente le aree di miglioramento all'interno del tuo contact center. 

  • Amazon Connect aggiunge l'importazione/esportazione dei flussi di contatti (beta)

    Inserito il: Nov 16, 2017

    L'importazione/esportazione dei flussi di contatti di Amazon Connect (beta) ti consente di importare o di esportare flussi di contatti dalla tua istanza Amazon Connect. I flussi dei contatti vengono utilizzati per definire il percorso che un cliente deve seguire per risolvere una problematica. Ora puoi con facilità spostare i tuoi flussi di contatti da un ambiente di test a un ambiente di produzione, copiarli da una regione a un'altra quando estendi la copertura del tuo servizio clienti o condividerli con altri. I flussi di contatti esportati possono essere utilizzati per creare copie di back-up e per controllare le versioni dei flussi. 

  • Amazon SES introduce la pausa per le email e le metriche di reputazione per i set di configurazione

    Inserito il: Nov 16, 2017

    Amazon Simple Email Service (SES) presenta due nuove funzionalità che possono contribuire alla protezione della reputazione del tuo mittente: la pausa dell'email e le metriche di reputazione per i set di configurazione. 

  • Amazon Route 53 rilascia le API per visualizzare i Service Limits

    Inserito il: Nov 16, 2017

    A partire da oggi, puoi usare le API di Amazon Route 53 per visualizzare i limiti attuali in termini di risorse Route 53 come hosted zone e controlli dello stato. Le stesse API ti permettono di sapere quanto di ogni risorsa stai attualmente utilizzando. Questo ti consente di sapere in che momento raggiungerai il service limit impostato.  

  • Annuncio di un maggiore impegno mensile in termini di servizio per Amazon EC2

    Inserito il: Nov 16, 2017

    Amazon EC2 ha annunciato un aumento dell'impegno mensile in termini di servizio per il contratto sul livello di servizio di EC2 ("SLA"), per EC2 ed EBS, fino al 99,99%. Questo maggiore impegno è il risultato di investimenti continui nella nostra infrastruttura e nella qualità del servizio che offriamo. Questo cambiamento è immediato in tutte le regioni ed è disponibile per tutti i clienti EC2.

  • AWS CodeDeploy supporta test e debugging in locale

    Inserito il: Nov 16, 2017

    Ora puoi testare ed eseguire il debugging della tua distribuzione in locale con l'agente aggiornato di AWS CodeDeploy. L'agente aggiornato è costituito da un pacchetto software che, se installato su un'istanza, consente all'istanza stessa di essere utilizzata nelle distribuzioni CodeDeploy e offre un'interfaccia a riga di comando per la risoluzione di problemi. 

  • Presentazione delle nuove dimensioni per la famiglia di istanze Amazon EC2 X1e Memory Optimized

    Inserito il: Nov 16, 2017

    A settembre 2017, Amazon Web Services ha annunciato il rilascio della nuova famiglia di istanze Amazon EC2 X1e con il lancio delle istanze x1e.32xlarge. Questa dimensione dell'istanza Amazon EC2 offre 3.904 GiB di DRAM disponibile in quattro regioni AWS e consente ai clienti di eseguire database in-memory di dimensioni maggiori, come SAP HANA. Ad oggi sono state aggiunte cinque dimensioni (x1e.xlarge, x1e.2xlarge, x1e.4xlarge, x1e.8xlarge e x1e.16xlarge) della famiglia di istanze X1e Memory Optimized. Grazie alla memoria più alta per vCPU e a uno dei prezzi più bassi per GiB di memoria tra i diversi tipi di istanza di Amazon EC2, le nuove dimensioni dell'istanza X1e sono idealmente adatte a database ad alte prestazioni, a database in-memory e ad altre applicazioni aziendali con un uso intensivo della memoria.

  • Annuncio di AWS OpsWorks per Puppet Enterprise

    Inserito il: Nov 16, 2017

    AWS OpsWorks ora supporta Puppet Enterprise, offrendo così un servizio di gestione completo delle configurazioni che ospita Puppet Enterprise e mantiene i server master di Puppet. 

  • Amazon Connect aggiunge flussi di eventi degli agenti per le analisi delle attività

    Inserito il: Nov 16, 2017

    Ora puoi monitorare e redigere report relativi alle attività degli agenti del tuo contact center Amazon Connect in tempo reale, grazie ai dati forniti dai flussi di eventi degli agenti. I dati possono essere utilizzati per creare pannelli di controllo in Amazon Connect in cui vengono visualizzate informazioni e attività sugli agenti, integrati i flussi di eventi in soluzioni di gestione della forza lavoro (WFM) e configurati strumenti di allarme per avvertirti in caso di attività specifiche degli agenti. 

  • Allarmi sull'utilizzo delle prenotazioni per Amazon Redshift, Amazon RDS e Amazon ElastiCache

    Inserito il: Nov 16, 2017

    AWS Budgets ti consente ora di impostare allarmi di utilizzo RI per le prenotazioni Amazon Redshift, Amazon RDS e Amazon ElastiCache, oltre a permettere l'impostazione di allarmi per le istanze riservate di Amazon EC2.

    Gli allarmi di utilizzo RI consentono di impostare target di utilizzo personalizzati per una o più prenotazioni relative allo stesso servizio AWS e avvertirti quando l'utilizzo di tale prenotazione scende al di sotto della soglia impostata. L'utilizzo della prenotazione monitora la percentuale di ore riservate usate tramite l'abbinamento delle istanze e può essere monitorato da AWS Budgets su base giornaliera, mensile, trimestrale o annuale. Puoi monitorare l'utilizzo della tua prenotazione a livello aggregato (ad esempio, l'utilizzo mensile della tua flotta Amazon RDS) o a un livello granulare di dettaglio (ad esempio, utilizzo giornaliero di istanze db.m4.2xlarge eseguite in una regione specifica). Qui è possibile definire fino a cinque notifiche. Ogni notifica può essere inviata a un massimo di dieci indirizzi email e può essere trasmessa a un argomento Amazon Simple Notification Service (Amazon SNS).

    Per iniziare a usare gli allarmi, accedi al pannello di controllo AWS Budgets o consulta la guida utente Gestire costi e budget.

     

  • Annuncio del supporto ONNX per Apache MXNet

    Inserito il: Nov 16, 2017

    Open Neural Network Exchange (ONNX) è un formato open source per codificare modelli di apprendimento profondo. È ora disponibile il pacchetto open source Python ONNX-MXNet che consente agli sviluppatori di creare e formare modelli con altri framework come PyTorch, CNTK o Caffe2, nonché importare questi modelli in Apache MXNet per eseguire un'inferenza con il motore altamente ottimizzato di MXNet. 

  • Distribuisci Secure@Source di Informatica sul cloud AWS con il nuovo Quick Start

    Inserito il: Nov 16, 2017

    Il nuovo Quick Start distribuisce automaticamente Secure@Source, uno strumento di analisi e di intelligenza per la sicurezza dei dati di Informatica, sul cloud di Amazon Web Services (AWS). 

  • Nuove unità normalizzate, famiglie di istanze e informazioni sulle regioni nel report di costi e utilizzo di AWS

    Inserito il: Nov 15, 2017

    Il report di costi e utilizzo di AWS contiene l'insieme di dati più completo disponibile riguardo ai costi e all'utilizzo di AWS, compresi i metadata riguardanti i servizi AWS, i prezzi e le prenotazioni. A partire da oggi, potrai visualizzare le informazioni relative all'uso normalizzato e al fattore di normalizzazione dell'utilizzo delle istanze on-demand Amazon EC2 e Amazon RDS, oltre che all'uso delle istanze riservate regionali e di zona. Tali colonne permettono di calcolare facilmente l'uso in unità normalizzate, che ti possono aiutare a individuare eventuali opportunità di risparmio.

    Inoltre, ora puoi accedere alle informazioni relative alla regione e alla famiglia di istanze associate alle voci di utilizzo. Tali colonne permettono di raggruppare il costo e l'utilizzo in base a una specifica regione (ad es. Stati Uniti orientali (Ohio)) o famiglia di istanze (ad es. m4) per aiutarti ad analizzare più in profondità le leve di costo e le tendenze di utilizzo sottostanti.

    Per ulteriori informazioni, fai riferimento alla guida per l'utente Comprendere l'utilizzo con report di fatturazione dettagliati o visita la pagina Web Creazione di report per i costi e l'utilizzo di AWS.

  • Ora disponibile in 14 regioni AWS - Amazon Polly aggiunge il supporto per la lingua coreana e una voce anglo-indiana

    Inserito il: Nov 15, 2017

    Per servire meglio un pubblico globale, Amazon Polly annuncia l'espansione a nove regioni AWS aggiuntive, oltre al rilascio del supporto per la lingua coreana e una nuova voce anglo-indiana al portafoglio Text-to-Speech. Ascolta le introduzioni vocali di Seoyeon, una nuova voce femminile coreana, e Aditi, una nuova voce femminile anglo-indiana.

  • Amazon WorkSpaces ora supporta quattro monitor

    Inserito il: Nov 15, 2017

    Con Amazon WorkSpaces è ora possibile usare fino a quattro monitor quando si accede alla WorkSpace da un computer Windows o Apple Mac. Lavorare con quattro monitor consente di avere a disposizione più spazio sullo schermo, il che rende più semplice il multitasking, e permette di visualizzare sempre le informazioni importanti. Amazon WorkSpaces ora supporta anche la risoluzione 4K Ultra HD su due monitor, che consente di visualizzare su ogni schermo un maggior numero di informazioni con più dettagli. 

  • Nuove AMI di apprendimento profondo di AWS per professionisti del Machine Learning

    Inserito il: Nov 15, 2017

    Siamo lieti di annunciare la disponibilità di due nuove versioni delle AMI di apprendimento profondo di AWS. La prima, una AMI basata su Conda, disponibile nelle versioni Amazon Linux e Ubuntu, è per gli sviluppatori che hanno bisogno di ambienti di apprendimento profondo ready-to-run con supporto Python. L'AMI basata su Conda viene fornita con un pacchetto delle ultime versioni ufficiali delle seguenti framework di apprendimento profondo: Apache MXNet 0.12 con Gluon, TensorFlow 1.4, Caffe2 0.8.1, PyTorch 0.2, CNTK 2.2, Theano 0.9, Keras 1.2.2 e Keras 2.0.9.  

  • AWS Config aggiunge il supporto per AWS WAF e Amazon CloudFront

    Inserito il: Nov 15, 2017

    AWS Config aggiunge il supporto per i seguenti tipi di risorse: 

  • AWS Step Functions aggiunge il supporto per l'aggiornamento di macchine a stati

    Inserito il: Nov 15, 2017

    AWS Step Functions ora supporta l'aggiornamento di macchine a stati, consentendo di modificare in modo semplice le definizioni e le configurazioni della macchina a stati. AWS Step Functions facilita il coordinamento dei componenti di applicazioni e microservizi distribuiti tramite processi lavorativi visivi. La creazione di applicazioni da componenti individuali che eseguono ciascuno una funzione discreta permette di dimensionare e modificare rapidamente le applicazioni. Step Functions è un modo affidabile di coordinare componenti e controllare passo per passo le funzioni della tua applicazione. 

  • Le istanze F1 di Amazon EC2 sono ora disponibili in AWS GovCloud (Stati Uniti)

    Inserito il: Nov 15, 2017

    Le istanze F1 di Amazon EC2 sono ora disponibili nella regione AWS GovCloud (Stati Uniti).  

  • Amazon ElastiCache per Redis offre ora la crittografia in transito e dei dati inattivi in altre regioni

    Inserito il: Nov 15, 2017

    Amazon ElastiCache per Redis offre la crittografia in transito e dei dati inattivi nelle regioni AWS GovCloud (US), UE (Francoforte), UE (Londra), Asia Pacifico (Singapore), Asia Pacifico (Tokyo), Asia Pacific (Sydney), Asia Pacifico (Seoul) e Asia Pacifico (Mumbai). Questo annuncio conferma l'estensione del supporto per la crittografia ElastiCache per Redis a tutte le regioni AWS con l'eccezione della regione Asia Pacifico (Pechino). 

  • Amazon ECS presenta la modalità di networking AWSVPC per consentire ai container di supportare funzionalità di rete complete

    Inserito il: Nov 14, 2017

    Le attività in esecuzione su Amazon EC2 Container Service (Amazon ECS) possono ora utilizzare la modalità AWSVPC per il networking dei container. Questa nuova modalità assegna un'interfaccia network elastica a ogni attività in esecuzione, fornendo un indirizzo IP privato dinamico e un nome DNS interno. In questo modo si semplificano le operazioni di networking dei container e le attività possono essere eseguite con caratteristiche di rete complete in AWS, come avviene con le istanze EC2. 

  • AWS Elastic Beanstalk supporta i tipi di istanza Amazon Linux 2017.09, C5 e P3, e Python 3.6

    Inserito il: Nov 14, 2017

    AWS Elastic Beanstalk ora supporta i tipi di istanza Amazon Linux AMI 2017.09, C5 e B3, e Python 3.6. 

  • Presentazione dell'ulteriore storage a blocchi di Amazon Lightsail

    Inserito il: Nov 14, 2017

    Siamo lieti di annunciare la disponibilità dello storage a blocchi Amazon Lightsail che permette ai clienti di ampliare le istanze Lightsail con dischi di storage Solid State Drive (SSD) per $ 0,10 per GB al mese. Con lo storage a blocchi, i clienti possono collegare dischi di storage sicuri e performanti alle proprie istanze Lightsail in pochi clic. Con lo storage a blocchi Lightsail, gli utenti possono ora personalizzare ulteriormente le loro istanze e adattare le dimensioni delle applicazioni a un prezzo contenuto e prevedibile.

  • Amazon WorkDocs Drive è ora disponibile per Microsoft Windows in anteprima limitata

    Inserito il: Nov 14, 2017

    Amazon WorkDocs Drive è ora disponibile per Microsoft Windows in anteprima limitata. Con Amazon WorkDocs Drive, tutti i tuoi file sono disponibili on-demand in Windows File Explorer e non sono archiviati in locale. Amazon WorkDocs Drive può diventare il tuo home drive personale, così non sarai più costretto a utilizzare la condivisione di file in rete come home drive per il tuo team.

  • Nuova procedura guidata di migrazione in un'unica fase a Classic Load Balancer

    Inserito il: Nov 14, 2017

    Oggi AWS ha annunciato la capacità di migrare da un Classic Load Balancer a un Application Load Balancer o a un Network Load Balancer in un'unica fase, utilizzando una procedura guidata di migrazione basata sulla console. La procedura guidata di migrazione consente di creare facilmente un Application Load Balancer o un Network Load Balancer con una configurazione equivalente a quella del tuo Classic Load Balancer. Non è più necessario effettuare una configurazione dettagliata ed è possibile testare rapidamente l'applicazione con un nuovo tipo di sistema di bilanciamento del carico. Viene fornita, inoltre, una vista con schermata unica della nuova configurazione, che offre la flessibilità per modificarla prima di creare il nuovo sistema di bilanciamento del carico. Dopo la migrazione, puoi configurare le caratteristiche avanzate di cui dispone il nuovo sistema. Puoi accedere alla procedura guidata di migrazione dalla scheda Migrazione della console di Classic Load Balancer. 

  • Visualizza e filtra i servizi Amazon ECS

    Inserito il: Nov 14, 2017

    Amazon EC2 Container Service (Amazon ECS) ora ti permette di visualizzare e filtrare i servizi nella console di gestione AWS. 

  • Amazon Athena aggiunge il supporto per le query sui dati utilizzando un driver ODBC

    Inserito il: Nov 13, 2017

    Oggi annunciamo il supporto per un driver ODBC per Amazon Athena.

  • Le GPU elastiche di Amazon EC2 ora supportano OpenGL 4.2 e sono disponibili in quattro regioni aggiuntive

    Inserito il: Nov 13, 2017

    Annunciamo che le GPU elastiche di Amazon EC2 ora supportano OpenGL 4.2 e sono disponibili nelle regioni UE (Francoforte), Asia Pacifico (Singapore), Asia Pacifico (Sydney) e Asia Pacifico (Tokyo). Per attivare il supporto OpenGL 4.2 per gli Elastic GPUs esistenti, è sufficiente interrompere e far ripartire le istanze; in questo modo verrà automaticamente installato un nuovo driver nell'istanza a supporto di OpenGL 4.2.

  • Amazon WorkDocs facilita la collaborazione con terze parti

    Inserito il: Nov 13, 2017

    A partire da oggi, Amazon WorkDocs facilita la condivisione di file con appaltatori, fornitori e altre terze parti in modo veloce, semplice e sicuro. Gli utenti di WorkDocs possono ora collaborare con terze parti selezionando "Share by invite" dal menu a discesa File e inserendo un indirizzo e-mail valido.

  • Il parco istanze Spot è ora in grado di collegare automaticamente le istanze ai sistemi di bilanciamento del carico e di ricalibrarsi su una capacità target di 0

    Inserito il: Nov 10, 2017

    Il parco istanze Spot ora si integra con Elastic Load Balancing per consentirti di collegare uno o più sistemi di bilanciamento del carico a un parco istanze Spot. Quando colleghi un sistema di bilanciamento del carico, il parco istanze Spot registra automaticamente le istanze che lancia con il sistema di bilanciamento o con gruppi target e successivamente il sistema di bilanciamento del carico distribuisce il traffico in ingresso tra le varie istanze.  

  • Monitora le prenotazioni Amazon Redshift, Amazon RDS e Amazon ElastiCache utilizzando il report RI Utilization di AWS Cost Explorer

    Inserito il: Nov 10, 2017

    A partire da oggi, puoi monitorare le prenotazioni Amazon Redshift, Amazon RDS e Amazon ElastiCache, oltre alle istanze riservate (RI) Amazon EC2 utilizzando il report RI Utilization, disponibile in AWS Cost Explorer.

  • Le nuove integrazioni Amazon Connect offrono soluzioni diffuse per i contact center, tra cui SpiceCSM, Pindrop, DialogTech e Aria Solutions

    Inserito il: Nov 9, 2017

    Il team e i solutions architect di AWS Quick Start, in collaborazione con i partner AWS, sono lieti di annunciare le integrazioni Amazon Connect, ovvero distribuzioni automatizzate che ampliano la funzionalità del contact center basato sul cloud e che sono fornite da Amazon Connect insieme a servizi e soluzioni diffusi realizzati dai partner AWS.

  • Amazon ElastiCache per Redis presenta l'aggiunta e l'eliminazione dinamiche degli shard e la contemporanea esecuzione dei carichi di lavoro

    Inserito il: Nov 9, 2017

    Amazon ElastiCache per Redis presenta Online Cluster Resizing, per aggiungere ed eliminare shard da un cluster in esecuzione. Ora puoi adattare in modo dinamico le dimensioni dei tuoi carichi di lavoro dei cluster Redis affinché si adattino alle variazioni della domanda. ElastiCache adatta le dimensioni del cluster e ridistribuisce gli hash slot uniformemente in tutta la nuova configurazione shard, il tutto mentre il cluster rimane online e risponde alle richieste. Per ottimizzare l'elaborazione, inoltre, puoi anche ribilanciare un cluster e distribuire uniformemente lo spazio degli slot, senza modificare il numero degli shard.

  • Amazon Polly aggiunge un nuovo effetto timbro

    Inserito il: Nov 9, 2017

    Controlla la qualità tonale dell'output vocale di Amazon Polly con il nuovo tag Speech Synthesis Markup Language (SSML) relativo alla lunghezza del tratto vocale. Con la regolazione della "lunghezza del tratto vocale" puoi modificare la qualità del tono, ossia il timbro, per far sembrare diverso il suono della voce senza adeguare la frequenza e l'altezza. Questo tag può essere utilizzato con qualunque voce del portafoglio di sintesi vocale di Amazon Polly per produrre numerose variazioni di un'unica voce. 

  • Amazon Inspector aggiunge miglioramenti dei dati sui risultati sulla sicurezza e il supporto per sistema operativo

    Inserito il: Nov 9, 2017

    Amazon Inspector è lieto di annunciare l'aggiunta di dati nativi sulla gravità per i pacchetti di regole CVE (Common Vulnerabilities & Exposures) e Benchmark CIS, oltre al supporto per le valutazioni sulla sicurezza su CentOS Enterprise Linux 7.4 in Amazon EC2.  

  • AWS Direct Connect ha aggiunto oggi cinque nuove ubicazioni a Denver, Phoenix, Madrid, Helsinki e Chennai

    Inserito il: Nov 9, 2017

    Oggi AWS Direct Connect ha inaugurato siti in cinque città: Denver, Phoenix, Madrid, Helsinki e Chennai. Negli Stati Uniti, CoreSite DE1, Denver e phoenixNAP, Phoenix portano a 28 il totale dei siti AWS Direct Connect nel paese. Con l'accesso globale abilitato per AWS Direct Connect, questi siti possono raggiungere le risorse AWS di qualsiasi regione AWS globale. Nella Console di gestione AWS, Denver si trova nella sua regione di origine Stati Uniti occidentali (Oregon) e Phoenix si trova in Stati Uniti occidentali (California settentrionale). In Europa, ITConic Madrid 2, ora un datacenter Equinix, rappresenta il secondo sito AWS Direct Connect a Madrid ed Equinix HE6, Helsinki, costituisce la prima presenza di AWS Direct Connect in Finlandia. Entrambi questi siti, Madrid e Helsinki, si trovano nella regione AWS UE Centrale (Francoforte) nella Console. In Asia, l'India ottiene il primo sito oltre a Mumbai con STT GDC Chennai VSB a Chennai, che si trova nella sua regione di origine Asia Pacifico (Mumbai).  

  • Il dimensionamento programmato ora disponibile per Application Auto Scaling

    Inserito il: Nov 8, 2017

    Siamo lieti di annunciare che Application Auto Scaling ora supporta il dimensionamento programmato, che consente di adattare le dimensioni delle risorse sulla base di specifici orari o intervalli predefiniti. Application Auto Scaling permette di effettuare il dimensionamento automatico delle risorse per i servizi AWS oltre ad Amazon EC2, compresi Amazon ECS, Amazon EC2 Spot Fleets, Amazon EMR Clusters, AppStream 2.0 Fleets e Amazon DynamoDB. 

  • Presentazione di AWS PrivateLink per i servizi AWS

    Inserito il: Nov 8, 2017

    I clienti possono ora accedere privatamente ai servizi AWS dal proprio Amazon Virtual Private Cloud (VPC) senza utilizzare IP pubblici e senza far passare il traffico attraverso Internet.  

  • Le chiamate alle API di AWS Glue ora sono registrate e disponibili in AWS CloudTrail

    Inserito il: Nov 7, 2017

    A partire da oggi, le chiamate alle API di AWS Glue sono registrate e disponibili in AWS CloudTrail. AWS CloudTrail è un servizio che permette di applicare governance, conformità, audit operativo e audit di rischio all'account AWS.  

  • Nuovo Quick Start: Creazione di un data lake nel Cloud AWS con la piattaforma Talend per Big Data e i servizi AWS

    Inserito il: Nov 7, 2017

    Questo Quick Start automatizza la progettazione, la creazione e la configurazione hardware e software per l'implementazione di un data lake nel Cloud Amazon Web Services (AWS). Il Quick Start effettua il provisioning dei componenti della piattaforma Talend per Big Data e di servizi AWS come Amazon EMR, Amazon Redshift, Amazon Simple Storage Service (Amazon S3) e Amazon Relational Database Service (Amazon RDS) per la realizzazione di un data lake. Prevede, inoltre, un set di dati campione facoltativo e attività Talend sviluppate da Cognizant Technology Solutions per illustrare le best practice relative ai Big Data per l'integrazione delle tecnologie Apache Spark, Apache Hadoop, Amazon EMR, Amazon Redshift e Amazon S3 nell'implementazione del data lake. 

  • AWS Batch aggiunge il supporto per le istanze P3 negli ambienti gestiti di elaborazione

    Inserito il: Nov 7, 2017

    Gli utenti di AWS Batch ora possono creare ambienti gestiti di elaborazione per il lancio di istanze Amazon EC2 P3. Ciò permette agli sviluppatori di inviare attività accelerate via GPU senza doversi preoccupare della gestione delle risorse di elaborazione.  

  • CLI di Amazon ECS versione 1.0.0

    Inserito il: Nov 7, 2017

    L'interfaccia a riga di comando (CLI) di Amazon EC2 Container Service (Amazon ECS) è ora disponibile nella versione 1.0.0. 

  • Accesso a informazioni dettagliate sui prezzi dei prodotti mediante l'API AWS Price List

    Inserito il: Nov 6, 2017

    L'API AWS Price List consente di accedere a informazioni dettagliate sui prezzi per i servizi AWS in formato JSON. È anche possibile scegliere di ricevere aggiornamenti quando un prezzo cambia iscrivendosi agli argomenti di Amazon Simple Notification Service (Amazon SNS).  

  • Amazon EC2 Systems Manager aggiunge nuovi tipi di inventario

    Inserito il: Nov 6, 2017

    Amazon EC2 Systems Manager ora supporta la raccolta di inventari dal Registro Windows, da servizi, ruoli e funzionalità di Windows abilitati in Windows Server e dai metadata dei file di Windows e Linux con informazioni sugli accessi e su quando un file è stato creato o modificato. 

  • Amazon S3 aggiunge nuove caratteristiche per la sicurezza e la compliance dei dati

    Inserito il: Nov 6, 2017

    Ora sono disponibili numerose nuove caratteristiche di Amazon S3 che consentono di aumentare la protezione dei dati e semplificare la compliance.

  • Istanze riservate convertibili di Amazon EC2 ora disponibili per un periodo di 1 anno con supporto di unioni e divisioni

    Inserito il: Nov 6, 2017

    A settembre 2016 abbiamo introdotto le IR (istanze riservate) convertibili, che offrono ai clienti la flessibilità necessaria per modificare il tipo di istanza, il sistema operativo, la tenancy o l'opzione di pagamento di un'IR nel periodo in cui è attiva. Oggi presentiamo alcuni miglioramenti apportati alle IR convertibili.

  • AWS CloudFormation aumenta il limite di istanze stack di StackSets

    Inserito il: Nov 6, 2017

    AWS CloudFormation ha aumentato il numero di istanze stack che puoi creare per StackSet per la gestione delle tue risorse AWS. In precedenza, potevi creare al massimo 50 istanze stack per StackSet. Ora puoi creare fino a 500 istanze stack per StackSet e, grazie a questa modifica, potrai effettuare il provisioning di un maggior numero di istanze stack in account e regioni diverse da un unico modello e con una singola operazione. 

  • Amazon CloudFront apre il suo 101° punto di accesso con la sua seconda edge location a Palermo, Italia.

    Inserito il: Nov 6, 2017

    La settimana scorsa abbiamo annunciato il rilascio del nostro 100° punto di accesso; oggi Amazon CloudFront inserisce una città completamente nuova all'interno della propria rete con il rilascio della sua prima edge location a Palermo, Italia. Ora abbiamo due edge location in Italia, una a Palermo e una a Milano. La nostra rete ora ha 101 punti di accesso che includono 90 edge location e 11 cache edge location regionali. L'aggiunta di Palermo, in Italia, come nuova città è la prima di una serie di nuove espansioni della rete che verranno annunciate nei prossimi mesi. 

  • Personalizza la condivisione degli sconti per le istanze riservate (IR) e il credito AWS della tua organizzazione usando le nuove preferenze di fatturazione

    Inserito il: Nov 6, 2017

    AWS lancia nuove preferenze di fatturazione che consentono di controllare come i crediti AWS e gli sconti IR vengono condivisi tra gli account dell'organizzazione. 

  • Presentazione delle istanze Amazon EC2 C5, la nuova generazione di istanze ottimizzate per l'elaborazione

    Inserito il: Nov 6, 2017

    Le istanze C5 di Amazon EC2 sono la nuova generazione di istanze ottimizzate per l'elaborazione di Amazon EC2 e sono supportate da processori scalabili Intel® Xeon® a 3,0 GHz (Skylake). Le istanze C5 sono state sviluppate usando un nuovo hypervisor leggero che fornisce tutte le risorse di memoria ed elaborazione alle istanze del cliente. Di conseguenza, le istanze C5 offrono il miglior rapporto tra prezzo e prestazioni di elaborazione nella famiglia di prodotti EC2, con un miglioramento del 25% dei prezzi e delle prestazioni rispetto alle istanze C4 e, nel caso di alcune applicazioni, un miglioramento superiore al 50%. Le istanze C5 sono ideali per eseguire carichi di lavoro impegnativi, come elaborazione in batch, analisi distribuite, high-performance computing (HPC), inferenza di machine/deep learning, server per pubblicità, giochi multigiocatore ad alta scalabilità e codifica di video.

  • Crea un segnalibro per accedere più velocemente ai tuoi dashboard CloudWatch preferiti

    Inserito il: Nov 3, 2017

    Amazon CloudWatch è lieta di annunciare che ora è possibile creare un segnalibro per i tuoi dashboard CloudWatch più importanti e visualizzarli velocemente quando necessario. Con questo lancio viene aggiunta una nuova sezione "Preferiti" nella barra laterale della console di CloudWatch. Puoi aggiungere qualsiasi dashboard CloudWatch ai Preferiti e accedervi rapidamente da una delle regioni AWS. Se rinomini uno dei tuoi dashboard presenti nel segnalibro, tale modifica viene automaticamente aggiornata nei Preferiti. L'utilizzo dei Preferiti non comporta costi supplementari.  

  • Distribuisci Pivotal Cloud Foundry sul cloud AWS con il nuovo Quick Start

    Inserito il: Nov 3, 2017

    Il nuovo Quick Start distribuisce automaticamente Pivotal Cloud Foundry (PCF), una piattaforma nativa per il cloud per l'implementazione e l'esecuzione di applicazioni aziendali moderne sul cloud di Amazon Web Services (AWS). 

  • L'Oracle Patch Set Update (PSU) di luglio 2017 è disponibile per Amazon RDS per Oracle

    Inserito il: Nov 3, 2017

    L'Oracle Patch Set Update (PSU) di luglio 2017 è ora disponibile per Amazon RDS per Oracle. Per ulteriori informazioni sugli Oracle PSU supportati su Amazon RDS, visita la documentazione sull'aggiornamento delle patch di Amazon RDS

  • Nascondi gli allarmi CloudWatch che usi per le azioni di Auto Scaling

    Inserito il: Nov 3, 2017

    Amazon CloudWatch è lieta di annunciare che ora è possibile nascondere i tuoi allarmi di Auto Scaling nella console di CloudWatch. Gli allarmi di Auto Scaling sono allarmi di CloudWatch che intervengono per dimensionare in modo dinamico i gruppi di Auto Scaling e gestire il carico della tua applicazione. Visita qui per maggiori informazioni sull'Auto Scaling dinamico. Con un singolo clic ora è possibile nascondere tutti i tuoi allarmi Auto Scaling nella console di CloudWatch insieme agli altri tuoi allarmi CloudWatch. Inoltre, il contatore degli Allarmi nella barra laterale che mostra il numero di allarmi in ogni stato sarà aggiornato in base alla tua selezione. Importante: gli allarmi nascosti continueranno a eseguire le azioni di Auto Scaling previste. 

  • AWS Marketplace annuncia la disponibilità di offerte private dei venditori

    Inserito il: Nov 3, 2017

    AWS Marketplace, in cui sono presenti oltre 4.000 voci software di oltre 1.250 fornitori noti sul mercato per oltre 35 categorie di prodotto, ha annunciato che i clienti possono ora ricevere prezzi e termini per le licenze degli utenti finali specifici grazie alle offerte private dei venditori. Grazie a questa funzionalità, i venditori di software che partecipano al programma Enhanced Data Sharing (EDS) possono ora proporre a qualsiasi account AWS una versione del proprio prodotto, applicando così sconti per i volumi in AWS Marketplace. Questo significa che i clienti AWS possono sfruttare tutti i vantaggi derivanti da una fatturazione consolidata, dall'analisi dei costi e dalla gestione delle sottoscrizioni di AWS Marketplace, pagando un prezzo inferiore, negoziato privatamente, visibile solo al cliente e al venditore.  

  • Amazon ECS permette ai container di accedere direttamente ai metadata ambientali

    Inserito il: Nov 2, 2017

    Amazon EC2 Container Service (Amazon ECS) ora permette alle applicazioni in esecuzione nei container di accedere direttamente ai metadata relativi al loro ambiente.

  • Amazon ECS aggiunge il supporto per i flag Docker dispositivo e init nelle definizioni delle attività dei container

    Inserito il: Nov 2, 2017

    I flag dispositivo e init possono ora essere specificati nelle definizioni delle attività per i container Docker gestiti da Amazon EC2 Container Service (Amazon ECS). 

  • Amazon RDS per SQL Server può riconfigurare il tipo di storage su Snapshot Restore

    Inserito il: Nov 2, 2017

    Amazon RDS per SQL Server ora ti permette di riconfigurare il tipo di volume e Provisioned IOPS (PIOPS) su Snapshot Restore. Puoi effettuare il ripristino o utilizzare Point-in-Time-Restore (PiTR) per passare a un tipo di storage diverso da quello dell'istanza di origine. Quando effettui il ripristino dell'istanza database, puoi modificare facilmente il tipo di storage e PIOPS nella console Amazon RDS.

  • Amazon ElastiCache per Redis è ora un servizio idoneo ai fini HIPAA che ti aiuta a gestire applicazioni per il settore sanitario con una latenza inferiore al millisecondo

    Inserito il: Nov 2, 2017

    Amazon ElastiCache per Redis è ora un servizio idoneo ai fini HIPAA ed è stato inserito nell'Addendum al contratto di società in affari con AWS (BAA). Questo annuncio chiarisce che puoi utilizzare ElastiCache per Redis per lo storage, l'elaborazione e l'accesso ai dati sanitari protetti (PHI) e per gestire applicazioni sicure per il settore sanitario.  

  • Ora puoi ottenere spiegazioni per i punteggi delle anomalie con l'individuazione delle anomalie di Amazon Kinesis Analytics

    Inserito il: Nov 2, 2017

    Amazon Kinesis Analytics ti permette di individuare le anomalie nello streaming dei dati in tempo reale. Oggi abbiamo lanciato due nuove caratteristiche, che forniscono spiegazioni riguardo alle anomalie e facilitano l'esecuzione di un'analisi delle cause principali. Puoi scoprire quali sono i campi dei tuoi dati che portano a punteggi elevati delle anomalie e identificare le tendenze associate all'anomalia.

  • Amazon API Gateway supporta gli endpoint API regionali

    Inserito il: Nov 2, 2017

    Ora puoi scegliere tra due tipi di endpoint API al momento della creazione delle API REST e personalizzare i domini con Amazon API Gateway. Un endpoint API regionale è un nuovo tipo di endpoint a cui si accede dalla stessa regione AWS è in cui sono distribuite le tue API REST. In questo modo puoi ridurre la latenza delle richieste API quando queste provengono dalla stessa regione della tua API REST. Ora, inoltre, puoi decidere di associare la tua distribuzione Amazon CloudFront all'endpoint API regionale. Il secondo tipo di endpoint API è l'API ottimizzata edge. Le API ottimizzate edge sono endpoint accessibili tramite una distribuzione CloudFront creata e gestita da API Gateway. In precedenza, le API ottimizzate edge erano l'opzione predefinita per creare API con API Gateway.

  • Amazon RDS per Oracle supporta Oracle Enterprise Manager Cloud Control 13c

    Inserito il: Nov 1, 2017

    Amazon RDS per Oracle ora supporta Oracle Management Agent (OMA) per Oracle Enterprise Manager (OEM) Cloud Control 13c1 e 13c2. OEM 13c offre strumenti basati sul Web per monitorare e gestire i database Oracle. Amazon RDS per Oracle installa OMA, che è in grado di comunicare con Oracle Management Service (OMS) per fornire informazioni di monitoraggio.

  • AWS OpsWorks ora supporta Chef Automate con conformità integrata

    Inserito il: Nov 1, 2017

    AWS OpsWorks per Chef Automate ora supporta Chef Automate versione 1.6.x, che include Chef Automate con conformità integrata.

  • La nuova versione di Apache MXNet aggiunge il supporto per nuove GPU NVIDIA Volta e per Sparse Tensor

    Inserito il: Nov 1, 2017

    Apache MXNet versione 0.12 è ora disponibile con due importanti caratteristiche: il supporto per le GPU NVIDIA Volta e il supporto per Sparse Tensor. 

  • Pannello di controllo Global Threat Environment: visualizza le tendenze degli attacchi DDoS in vari servizi AWS

    Inserito il: Nov 1, 2017

    AWS Shield Advanced, un servizio di protezione gestito contro gli attacchi Distributed Denial of Service (DDoS), fornisce ora il pannello di controllo Global Threat Environment che mostra le tendenze e i parametri DDoS in Amazon CloudFront, Elastic Load Balancing e Amazon Route 53.

  • Amazon Athena aggiunge il supporto per le query di dati geospaziali ed è ora disponibile nelle regioni Asia Pacifico (Seoul), Asia Pacifico (Mumbai) e UE (Londra).

    Inserito il: Nov 1, 2017

    Con l'ultima versione di Amazon Athena ora puoi eseguire query SQL di dati geospaziali. Per utilizzare le funzioni geospaziali in Amazon Athena, i dati devono essere nei formati WKT (Well-known Text) o WKB (Well-known Binary). Puoi utilizzare tipologie di dati specializzati come punto, riga, poligono, multiriga e multipoligono per calcolare relazioni come la distanza, gli incroci, i contatti, le sovrapposizioni e le disgiunzioni tra geometrie. L'elenco completo delle funzioni è disponibile nella documentazione Athena.  

  • Amazon Connect aggiunge il nuovo report Login/Logout

    Inserito il: Nov 1, 2017

    Ora puoi visualizzare facilmente i time stamp e la durata dei login e logout degli agenti di Amazon Connect con il nuovo report Login/Logout. Il report ti fornisce le informazioni che ti servono per generare i cartellini degli agenti per il libro paga. 

  • Amazon AppStream 2.0 riduce dell'89% le tariffe utente per gli utenti Educational qualificati

    Inserito il: Nov 1, 2017

    A partire da oggi, i clienti Educational qualificati possono ridurre la tariffa utente di Amazon AppStream 2.0 dell'89%, passando da $ 4,19 al mese per utente a $ 0,44. La tariffa utente si applica a ogni utente di AppStream 2.0 nel quadro della tariffa per la licenza di accesso tramite abbonamento per i servizi Desktop remoto Microsoft (RDS SAL). 

  • AWS Direct Connect abilita l'accesso globale

    Inserito il: Nov 1, 2017

    AWS Direct Connect fornisce una connettività privata con larghezza di banda elevata tra le reti dei clienti e AWS Cloud. Il traffico inviato alla connessione AWS Direct Connect rimane all'interno della rete privata AWS invece di passare attraverso la rete Internet pubblica.

  • Amazon RDS per PostgreSQL supporta le nuove versioni secondarie 9.6.5, 9.5.9, 9.4.14 e 9.3.19 nelle regioni commerciali AWS e in AWS GovCloud (US)

    Inserito il: Nov 1, 2017

    Dopo il recente annuncio degli aggiornamenti del database di PostgreSQL, abbiamo aggiornato Amazon RDS per PostgreSQL per consentire il supporto delle versioni secondarie di PostgreSQL 9.6.5, 9.5.9, 9.4.14 e 9.3.19. La nuova versione risolve tre vulnerabilità della sicurezza di PostgreSQL e contiene altre correzioni di bug e miglioramenti.

  • Amazon CloudFront offre ora 100 punti di accesso grazie al lancio della sua quinta edge location a Tokyo, Giappone.

    Inserito il: Oct 31, 2017

    Quasi nove anni fa, Amazon Web Services (AWS) ha annunciato il rilascio di Amazon CloudFront, la propria Content Delivery Network (CDN) globale. È iniziata come una rete di edge location composta da soli 14 punti di accesso e è ora diventata una presenza globale che supporta milioni di utenti in tutto il mondo. Oggi siamo lieti di annunciare il centesimo punto di accesso (di cui 89 sono edge location e 11 cache edge location regionali) in una delle regioni di maggiore crescita per Amazon CloudFront, il Giappone. Il centesimo punto di accesso (o punto di presenza) è anche la quinta edge location situata a Tokyo e la sesta nel paese. 

  • AWS Storage Gateway è ora un servizio idoneo ai fini HIPAA

    Inserito il: Oct 31, 2017

    AWS Storage Gateway è ora un servizio idoneo ai fini HIPAA. Se hai un Business Associate Agreement (BAA) in essere con AWS, puoi usare Storage Gateway per archiviare ed eseguire il back-up di dati sanitari protetti (PHI, protected health information) su servizi di storage AWS scalabili, sicuri e a costi contenuti, incluso Amazon S3, Amazon Glacier e Amazon EBS, anch'essi idonei ai fini HIPAA.

  • Amazon CloudWatch aggiunge il supporto per la conservazione estesa dei parametri, le statistiche dei percentili e allarmi e parametri personalizzati ad alta risoluzione nella regione AWS GovCloud (US)

    Inserito il: Oct 30, 2017

    Siamo lieti di annunciare che CloudWatch ha aggiunto il supporto per la conservazione estesa dei parametri, le statistiche dei percentili dei parametri e allarmi e parametri personalizzati ad alta risoluzione nella regione AWS GovCloud (US). 

  • Amazon CloudFront annuncia il suo 99° punto di accesso con la sua seconda edge location a Miami, FL.

    Inserito il: Oct 30, 2017

    Il team di Amazon CloudFront è entusiasta di annunciare il suo 99° punto di accesso con l'aggiunta di una seconda edge location a Miami, Florida. I 99 punti di accesso di Amazon CloudFront includono 88 edge location e 11 cache edge location regionali. La nostra rete si estende su 50 città in 23 paesi in tutto il mondo. Per maggiori informazioni su Amazon CloudFront e su come iniziare subito, visita la nostra pagina Web per scoprire i nostri prossimi webinar

  • Rilascio delle nuove AWS Deep Learning AMI per le istanze Amazon EC2 P3

    Inserito il: Oct 27, 2017

    Siamo lieti di annunciare un nuovo set di AWS Deep Learning AMI, pre-installate insieme alle soluzioni di deep learning ottimizzate per le GPU NVIDIA Volta V100 della nuova famiglia di istanze Amazon EC2 P3.  

  • Amazon WorkDocs semplifica la modifica dei tuoi file durante l'utilizzo del client web.

    Inserito il: Oct 26, 2017

    A partire da oggi, puoi aprire Microsoft Office, .pdf e file .txt direttamente dal client web di Amazon WorkDocs attraverso l'applicazione predefinita installata sul tuo computer. Quando salvi i cambiamenti, il file viene automaticamente aggiornato su Amazon WorkDocs. Grazie a questa funzionalità non è più necessario scaricare, salvare e caricare file manualmente quando utilizzi il client web.

  • Inserisci un tag nei tuoi ambienti gestiti di elaborazione spot di AWS Batch

    Inserito il: Oct 26, 2017

    AWS Batch ora supporta i tag di utenti che si propagheranno automaticamente alle istanze Spot lanciate dai tuoi ambienti gestiti di elaborazione. Per i clienti di AWS Batch significa tracciare la proprietà in modo più semplice, favorire i processi contabili relativi ai costi, implementare i protocolli di conformità e controllare gli accessi alle istanze Spot attraverso politiche IAM. 

  • Amazon EC2 Systems Manager Parameter Store aggiunge il supporto della funzione Versioni multiple

    Inserito il: Oct 26, 2017

    Amazon EC2 Systems Manager Parameter Store ora supporta la funzione Versioni multiple per ogni parametro.

  • Amazon EC2 Systems Manager ora si integra con GitHub

    Inserito il: Oct 26, 2017

    Amazon EC2 Systems Manager ora ha la capacità di eseguire qualsiasi script o Systems Manager Document archiviato su GitHub o Amazon Simple Storage Service (Amazon S3).

  • Amazon Kinesis Analytics ora supporta la configurazione di più destinazioni nella console

    Inserito il: Oct 25, 2017

    Ora puoi configurare le applicazioni di Amazon Kinesis Analytics affinché inviino analisi in tempo reale a un massimo di tre destinazioni nella Console di gestione AWS. Puoi utilizzare questa caratteristica per inviare notifiche in risposta a punteggi elevati nelle anomalie delle applicazioni, aggiornare una classifica in tempo reale da un gruppo di dati di app per dispositivi mobili e molto altro, tutto nella stessa applicazione. 

  • Presentazione delle istanze di Amazon EC2 P3

    Inserito il: Oct 25, 2017

    Siamo lieti di annunciare la disponibilità delle istanze di Amazon EC2 P3, la nuova generazione di istanze GPU ottimizzate per il calcolo EC2. Le istanze P3 sono supportate da un massimo di 8 GPU NVIDIA Tesla V100 di ultima generazione e sono ideali per carichi di lavoro avanzati dal punto di vista del calcolo come machine learning (ML), high performance computing (HPC), compressione dei dati e crittografia. Sono inoltre ideali per specifiche applicazioni di settore per il calcolo scientifico e le simulazioni, l'analisi finanziaria e l'elaborazione di immagini e video.

  • Amazon ElastiCache per Redis ora supporta la crittografia in transito e dei dati inattivi per proteggere le informazioni sensibili

    Inserito il: Oct 25, 2017

    Amazon ElastiCache per Redis ora supporta la crittografia in transito e dei dati inattivi per garantire una comunicazione interna sicura e proteggere le informazioni personali (PII). La nuova funzionalità di crittografia in transito consente di crittografare tutte le comunicazioni tra client e server Redis e tra diversi server Redis (nodi primari e di replica di lettura). La funzionalità di crittografia dei dati inattivi consente di crittografare i backup sul disco e in Amazon S3. Inoltre, puoi utilizzare il comando Redis AUTH per un ulteriore livello di autenticazione. 

  • Amazon Pinpoint aggiunge vari miglioramenti alle notifiche push

    Inserito il: Oct 25, 2017

    Amazon Pinpoint ora supporta il framework Apple PushKit e include un supporto esteso per chiavi di compressione, priorità dei messaggi e Time to Live (TTL) per Firebase Cloud Messaging (FCM) e il servizio Apple Push Notification (APN).

  • AWS Glue ora può essere configurato con i modelli AWS CloudFormation

    Inserito il: Oct 24, 2017

    Ora puoi creare entità AWS Glue come processi, trigger, endpoint di sviluppo e crawler tramite modelli di CloudFormation. Inoltre, puoi anche creare oggetti AWS Glue Data Catalog, come tabelle e partizioni tramite modelli CloudFormation. Per ulteriori informazioni consulta la documentazione di CloudFormation.

  • Annuncio dell'anteprima aperta di Performance Insights

    Inserito il: Oct 24, 2017

    Performance Insights è una nuova caratteristica di Amazon Relational Database Service (RDS) che consente di individuare tempestivamente problemi di performance del database e di intraprendere un'azione correttiva. Performance Insights è stato ora rilasciato in anteprima aperta.

  • Annuncio della disponibilità generale di Amazon Aurora con compatibilità PostgreSQL

    Inserito il: Oct 24, 2017

    Amazon Aurora è un database relazionale completamente gestito che unisce performance e disponibilità dei database commerciali alla semplicità e al costo ridotto dei database open source. Ad aprile 2017 abbiamo annunciato l'anteprima aperta di un'edizione di Amazon Aurora con compatibilità PostgreSQL. Il servizio è ora disponibile a livello generale per tutti i clienti.

  • Presentazione di AWS Directory Service per Microsoft Active Directory (Standard Edition)

    Inserito il: Oct 24, 2017

    AWS Directory Service per Microsoft Active Directory (Standard Edition), anche nota come AWS Microsoft AD (Standard Edition), è una Microsoft Active Directory (AD) gestita e ottimizzata per piccole e medie imprese (PMI). Ora i clienti che eseguono carichi di lavoro tipici per piccole e medie imprese possono utilizzare AWS Microsoft AD (Standard Edition) per creare Microsoft AD gestite nel Cloud AWS, altamente disponibili e a costi contenuti.

  • AWS Batch ora invia modifiche dello stato del processo a CloudWatch Events

    Inserito il: Oct 24, 2017

    AWS Batch ora crea CloudWatch Events come transizione dei processi da uno stato a un altro. In passato, per avere aggiornamenti sullo stato di un processo AWS Batch in esecuzione, i clienti dovevano periodicamente sondare lo stato di ogni processo utilizzando AWS CLI o un SDK. Con la nuova funzionalità di flusso degli eventi di AWS Batch è ora possibile recuperare aggiornamenti quasi in tempo reale basati sugli eventi relativi allo stato dei processi di AWS Batch. Gli eventi vengono rilasciati tramite Amazon CloudWatch Events e possono essere indirizzati a qualsiasi target CloudWatch Event valido, come una funzione AWS Lambda o un argomento Amazon SNS.

  • Amazon RDS per Oracle supporta nuovi tipi di istanze R4, T2 ed M4

    Inserito il: Oct 23, 2017

    Ora puoi lanciare tipi di istanze R4, db.t2.xlarge, db.t2.2xlarge e db.m4.16xlarge quando utilizzi Amazon Relational Database Service (RDS) per Oracle.

  • AWS Config aggiunge il supporto per AWS CodeBuild

    Inserito il: Oct 20, 2017

    Ora puoi registrare le modifiche di configurazione dei progetti AWS CodeBuild con AWS Config. CodeBuild è un servizio di compilazione completamente gestito che permette di compilare codice sorgente, eseguire test e preparare pacchetti software pronti per essere distribuiti. Con Config, ora puoi visualizzare un elenco dei tuoi progetti CodeBuild e tenere traccia delle modifiche alle configurazioni dei progetti come l'origine della configurazione, il ruolo del servizio, l'immagine dell'ambiente, i tag, le impostazioni di timeout e gli artefatti. Puoi anche visualizzare la configurazione del progetto in qualsiasi momento utilizzando la pagina della timeline di Config. Per ulteriori informazioni consulta la documentazione di CodeBuild qui.  

  • Amazon QuickSight aggiunge il supporto per Combo Chart e Row-Level Security

    Inserito il: Oct 20, 2017

    Gli utenti di Amazon QuickSight possono ora aggiungere Combo Chart alle proprie analisi e pannelli di controllo. Combo Chart è utile per visualizzare i dati espressi in scale diverse, come i ricavi dei prodotti ($) e le unità vendute (#), in un'unica visualizzazione. I dati possono essere visualizzati come barre o righe, con due assi che visualizzano scale separate per ognuno. Combo Chart è disponibile nelle edizioni Standard ed Enterprise di Amazon QuickSight.

  • Amazon EC2 Spot può ora crittografare i volumi EBS al momento del lancio

    Inserito il: Oct 18, 2017

    Amazon EC2 Spot ora supporta la crittografia dei volumi EBS. Ec2 Spot è in grado di creare volumi EBS crittografati al momento del lancio; in questo modo non dovrai più effettuare l'avvio da una snapshot o da un'AMI crittografate. Per utilizzare questa nuova caratteristica specifica "Encrypted: true" come comportamento di crittografia nella mappatura dei dispositivi a blocchi quando invii una richiesta Spot. Quando specifichi "Encryption:true", Spot effettuerà la crittografia del volume EBS al momento del lancio e creerà i volumi crittografati. Se stai già utilizzando un volume EBS crittografato, puoi specificare l'ID della snapshot senza il flag "Encrypted" e Spot continuerà a creare volumi crittografati nella snapshot EBS crittografata esistente. 

  • AWS Deep Learning AMI ora supporta PyTorch, Keras 2 e i framework di Deep Learning più recenti

    Inserito il: Oct 18, 2017

    Oggi siamo lieti di annunciare un aggiornamento di AWS Deep Learning AMI.

  • Amazon Redshift annuncia il rilascio di Dense Compute (DC2) con il doppio delle performance rispetto a DC1 ma prezzo invariato

    Inserito il: Oct 17, 2017

    Ora puoi lanciare i cluster Amazon Redshift sui nostri nodi di seconda generazione Dense Compute (DC2). DC2 è stato progettato per carichi di lavoro complessi di data warehousing che richiedono bassa latenza e alto throughput. Tali nodi offrono potenti CPU Intel E5-2686 v4 (Broadwell), memoria DDR4 veloce e SSD basati su Non-Volatile Memory Express (NVMe). Abbiamo ottimizzato Amazon Redshift per utilizzare al meglio CPU, rete e disco nei nodi DC2, garantendo così un livello di performance fino a due volte superiore rispetto a quello del nodo DC1 a prezzo invariato. Le nostre istanze DC2.8xlarge ora offrono il doppio della memoria per sezione di dati e un layout di storage ottimizzato con prestazioni di utilizzo dello storage fino al 30% superiori. 

  • AWS Marketplace: Annuncio della disponibilità di soluzioni con più AMI.

    Inserito il: Oct 18, 2017

    I clienti di AWS Marketplace possono ora sottoscrivere e acquistare soluzioni software da fornitori di software tra i più diffusi, che contengono più Amazon Machine Image (AMI) dello stesso fornitore. I fornitori di software, inoltre, possono creare offerte che uniscono più ruoli server o offerte di prodotti in nuove soluzioni predefinite progettate specificamente per migliorare la sicurezza, la disponibilità o le performance. I clienti possono quindi sfogliare queste nuove soluzioni e sottoscriverle con un solo clic. 

  • Amazon Elasticsearch Service ora supporta Amazon Virtual Private Cloud (VPC)

    Inserito il: Oct 17, 2017

    Ora puoi facilmente impostare l'accesso ad Amazon Elasticsearch Service dalla tua VPC senza dover configurare e mantenere regole per il firewall e politiche di accesso basate sugli IP per ogni dominio. Grazie a questa nuova caratteristica il traffico tra la VPC Amazon e Amazon Elasticsearch Service rimane all'interno della rete AWS invece di attraversare la rete Internet pubblica. Il supporto VPC per Amazon Elasticsearch Service migliora la sicurezza, semplifica l'amministrazione della rete ed è disponibile da oggi senza costi aggiuntivi.

  • AWS CloudHSM è ora disponibile nelle regioni degli Stati Uniti occidentali (California settentrionale), Canada (Centrale), UE (Francoforte), Asia Pacifico (Mumbai), Asia Pacifico (Singapore), Asia Pacifico (Sydney) e Asia Pacifico (Tokyo).

    Inserito il: Oct 17, 2017

    CloudHSM è un modulo di sicurezza hardware o HSM (Hardware Security Module) basato sul cloud che permette di generare e utilizzare chiavi di gestione nel cloud AWS. Con CloudHSM, è possibile gestire le proprie chiavi di crittografia utilizzando moduli di sicurezza hardware conformi allo standard FIPS 140-2 Level 3. CloudHSM offre la flessibilità necessaria per garantire l'integrazione con le tue applicazioni attraverso API standard di settore, come PKCS#11 e Java Cryptography Extensions (JCE). CloudHSM, inoltre, è conforme agli standard e permette di esportare tutte le chiavi per utilizzarle con la maggior parte dei moduli di sicurezza hardware sul mercato. Si tratta di un servizio completamente gestito che automatizza le attività di amministrazione lunghe e complesse quali provisioning di hardware, applicazione di patch software, elevata disponibilità e backup. CloudHSM inoltre, permette di ricalibrare rapidamente le risorse aggiungendo e rimuovendo capacità on demand senza alcun costo anticipato. 

  • Presentazione di Windows Server per Amazon Lightsail

    Inserito il: Oct 16, 2017

    A partire da oggi, i clienti Amazon Lightsail possono lanciare facilmente i server virtuali Windows a un prezzo conveniente e prevedibile. Con Lightsail, iniziare a utilizzare Windows su AWS è semplice perché i clienti possono lanciare istanze Windows preconfigurate con pochi clic e connettersi direttamente alle istanze tramite RDP utilizzando l'intuitiva console Web di Lightsail. I clienti, inoltre, possono monitorare i parametri, creare snapshot e gestire record DNS e IP statici associati alle istanze Windows. 

  • Amazon Device Farm presenta l'accesso diretto ai dispositivi per dispositivi private

    Inserito il: Oct 16, 2017

    La distribuzione di applicazioni di alta qualità è una priorità fondamentale per i developer di applicazioni per dispositivi mobili. Nel quadro del processo di sviluppo e di controllo qualità, i developer possono utilizzare emulatori dotati del loro IDE e/o connettersi a un dispositivo reale sulle loro macchine. Per i developer, tuttavia, non è pratico mantenere una vasta gamma di dispositivi locali. Amazon Device Farm permette ai developer di testare, analizzare e risolvere i problemi delle loro applicazioni utilizzando una vasta gamma di dispositivi reali nel cloud.

  • Cambia istantaneamente la tenancy del tuo VPC da Istanza dedicata single tenant a Default

    Inserito il: Oct 16, 2017

    Amazon EC2 ora permette ai clienti di cambiare istantaneamente la tenancy dei VPC esistenti da dedicata single tenant a default utilizzando AWS CLI/SDK. L'istanza dedicata single tenant garantisce che tutte le istanze EC2 siano lanciate in un VPC eseguito su hardware dedicato a un unico cliente. 

  • AWS Elastic Beanstalk supporta la capacità di aggiornare i tag

    Inserito il: Oct 13, 2017

    Elastic Beanstalk permette di aggiungere, eliminare o aggiornare i tag definiti dall'utente mediante l'uso di API, SDK, console di gestione, interfaccia a riga di comando (CLI) AWS o interfaccia a riga di comando (CLI) Elastic Beanstalk.

  • Amazon EMR ora supporta le istanze I3

    Inserito il: Oct 12, 2017

    Ora puoi creare i cluster Amazon EMR con istanze I3, la nuova generazione di istanze Amazon EC2 Storage Optimized. Questa funzionalità è disponibile per i cluster Amazon EMR dalla release 5.9.0 e successive. Per informazioni sui prezzi visita la pagina: https://aws.amazon.com/emr/pricing/

  • Amazon Polly aggiunge due nuove voci ed è ora disponibile nella regione Asia Pacifico (Tokyo)

    Inserito il: Oct 12, 2017

    Presentazione di Matthew e Takumi, gli ultimi arrivati del portafoglio di soluzioni di sintesi vocale di Amazon Polly.

  • Distribuisci un Web proxy in uscita Sophos sul cloud AWS con il nuovo Quick Start

    Inserito il: Oct 12, 2017

    Il nuovo Quick Start distribuisce automaticamente un proxy web in uscita di filtraggio su Amazon Web Services (AWS) Cloud, utilizzando l'applicativo virtuale Sophos Unified Threat Management (UTM). Inoltre, utilizza Sophos Outbound Gateway per estendere le misure di sicurezza a molteplici VPC. 

  • AWS e Microsoft annunciano Gluon per semplificare il Deep Learning per gli sviluppatori

    Inserito il: Oct 12, 2017

    Oggi, Amazon Web Services e Microsoft hanno annunciato il rilascio di una nuova libreria di deep learning, chiamata Gluon, che consente agli sviluppatori di qualsiasi livello di realizzare prototipi, creare, istruire e distribuire modelli sofisticati di machine learning per il cloud, per i dispositivi collegati nelle edge location e per le app mobili.

  • Le istanze riservate di Amazon RDS offrono la flessibilità nella dimensione dell'istanza

    Inserito il: Oct 11, 2017

    Oggi presentiamo alcuni miglioramenti alle istanze riservate di Amazon RDS che ne incrementano la flessibilità e la facilità di utilizzo, consentendo di sfruttare al massimo lo sconto IR. Le IR offrono la possibilità di riservare un'istanza database per un periodo di uno o tre anni e ricevere in cambio uno sconto consistente rispetto ai prezzi delle istanze on demand.

  • Presentazione delle policy del ciclo di vita per il registro del container Amazon EC2

    Inserito il: Oct 11, 2017

    Il registro del container Amazon EC2 (Amazon ECR) ora consente di creare regole per automatizzare la pulizia delle immagini nei tuoi archivi Amazon ECR.

  • Amazon Redshift annuncia il supporto per i nomi delle colonne in lettere maiuscole

    Inserito il: Oct 11, 2017

    Ora è possibile specificare se i nomi delle colonne restituiti dalle istruzioni SELECT devono essere in maiuscolo o minuscolo. Grazie a questa caratteristica, è possibile ora impostare un parametro basato sulla sessione per consentire alle applicazioni che distinguono tra maiuscole e minuscole di inviare query ad Amazon Redshift. Per ulteriori informazioni, vedi describe_field_name_in_uppercase nella Guida per gli sviluppatori ai database Amazon Redshift. 

  • Amazon Redshift annuncia il supporto per LISTAGG DISTINCT

    Inserito il: Oct 11, 2017

    La funzione di aggregazione LISTAGG ordina le righe di ciascun gruppo in una query in base all'espressione ORDER BY, quindi concatena i valori in un'unica stringa. Con il nuovo argomento DISTINCT è possibile eliminare i valori duplicati dall'espressione specificata prima di concatenare i valori in un'unica stringa. Per ulteriori informazioni, consulta Funzione LISTAGG nella Guida per gli sviluppatori ai database Amazon Redshift.

  • Amazon SES presenta i modelli e-mail per l'invio di e-mail personalizzate

    Inserito il: Oct 11, 2017

    L'e-mail è uno dei canali più efficaci per il coinvolgimento dei clienti, ma le e-mail generiche e indifferenziate normalmente restituiscono indici di coinvolgimento inferiori. Amazon SES ora include la possibilità di creare modelli e-mail per l'invio di e-mail personalizzate ai clienti. 

  • Annuncio dell'integrazione di AWS CodeStar con GitHub

    Inserito il: Oct 11, 2017

    AWS CodeStar, che ti consente di sviluppare, creare e distribuire applicazioni su AWS, si integra ora con GitHub. A partire da questo momento, ogni modello di progetto di AWS CodeStar offrirà l'opzione di usare GitHub come sistema di controllo delle versioni per i progetti software creati con AWS.

  • Le esecuzioni di AWS CodePipeline supportano gli eventi in push da AWS CodeCommit

    Inserito il: Oct 11, 2017

    AWS CodePipeline può ora eseguire pipeline in risposta a trigger basati su push di AWS CodeCommit. In passato, CodePipeline verificava periodicamente CodeCommit per vedere se c'era un cambiamento. Ora, CodeCommit invia un Amazon CloudWatch Event quando una modifica attiva un'esecuzione della pipeline in CodePipeline.  

  • Amazon CloudFront continua ad aggiungere capacità nei paesi scandinavi, in Europa occidentale e negli Stati Uniti occidentali con nuove ubicazioni a Stoccolma, Londra e Dallas!

    Inserito il: Oct 11, 2017

    Il team di Amazon CloudFront è felice di aggiungere tre nuovi punti di accesso a Stoccolma, Londra e Dallas. Ora Stoccolma ha tre punti di accesso, Londra cinque e Dallas quattro! Grazie a queste tre aggiunte alla rete la capacità di Amazon CloudFront continua ad aumentare in ogni regione e a garantire che l'esperienza di ogni singolo utente finale sia affidabile, sicura e veloce.

  • Gli agenti di Amazon Inspector ora possono essere installati tramite Run Command e Amazon Inspector ora supporta Amazon Linux 2017.09

    Inserito il: Oct 11, 2017

    Siamo molto lieti di annunciare ai clienti che esiste un altro modo di installare l'agente di Amazon Inspector sulle istanze EC2. I clienti possono ora utilizzare Amazon EC2 Systems Manager (SSM) Run Command per installare l'agente di Inspector su un'istanza singola o su un gruppo di istanze. In passato, i clienti che volevano installare l'agente di Amazon Inspector su un parco istanze dovevano farlo manualmente oppure dovevano creare il proprio script di installazione. Con questo rilascio i clienti possono utilizzare AmazonInspector-ManageAWSAgent Systems Manager Document in Run Command. Puoi indicare le istanze su cui desideri installare l'agente utilizzando i tag o fornendo i relativi id. Ad esempio, se volessi installare l'agente su tutte le istanze in un obiettivo di valutazione di Inspector, puoi specificare gli stessi tag utilizzati per creare tale obiettivo di valutazione.  

  • Lambda@Edge fornisce l'accesso alle intestazioni di parametri della stringa di query, paese e tipo di dispositivo

    Inserito il: Oct 10, 2017

    Lambda@Edge consente di personalizzare il contenuto a bassa latenza senza dover gestire i server di origine. A partire da oggi, con Lambda@Edge è ancora più semplice personalizzare i contenuti, in particolare attributi aggiuntivi della richiesta. È ora possibile accedere alle intestazioni di parametri della stringa di query, paese e tipo di dispositivo nelle funzioni AWS Lambda. Grazie a questa funzionalità, ad esempio, è possibile reindirizzare l'utente finale in versioni specifiche per un paese o per una lingua di un sito Web in base alla posizione in cui la richiesta è stata inoltrata.  

  • Amazon ECR è ora disponibile nella regione Asia Pacifico (Seul)

    Inserito il: Oct 10, 2017

    Il registro del container di Amazon EC2 (Amazon ECR) è ora disponibile nella regione Asia Pacifico (Seul). 

  • Ora è possibile configurare un Autonomous System Number privato dal lato Amazon per il gateway virtuale privato

    Inserito il: Oct 10, 2017

    Siamo lieti di annunciare il supporto di Autonomous System Number (ASN) configurabili per i servizi AWS Direct Connect (DX) e VPN con l'obiettivo di ottimizzare l'utilizzo delle Virtual Private Cloud (VPC)

  • Elastic Load Balancing: Application Load Balancer ora supporta più certificati SSL e la selezione intelligente dei certificati utilizzando la Server Name Indication (SNI)

    Inserito il: Oct 10, 2017

    Siamo lieti di annunciare che Application Load Balancer ora supporta più certificati SSL utilizzando la Server Name Indication (SNI). È ora possibile ospitare più applicazioni sicure (HTTPS), ognuna con il proprio certificato SSL, con un unico sistema di bilanciamento del carico. In questo modo la gestione delle applicazioni risulta estremamente semplificata poiché diverse applicazioni sicure o applicazioni SaaS multi-tenant possono essere eseguite con lo stesso sistema di bilanciamento del carico. 

  • Annuncio dell'integrazione del modulo di migrazione ATADATA ATAmotion con AWS Migration Hub

    Inserito il: Oct 10, 2017

    Oggi, aggiungiamo ATADATA ATAmotion, uno strumento integrato di migrazione per i partner, per offrire una maggiore scelta: ora puoi scegliere gli strumenti di migrazione più adatti alla tua organizzazione. Ad esempio, puoi monitorare le migrazioni di server da ATADATA ATAmotion insieme alle migrazioni di database da AWS Database Migration Service in un'unica sede centrale del Migration Hub.  

  • Amazon EC2 Elastic GPUs ora supportano OpenGL 4.0 e sono disponibili in due regioni aggiuntive

    Inserito il: Oct 9, 2017

    Siamo lieti di annunciare che Amazon EC2 Elastic GPUs ora supportano OpenGL 4.0 e sono disponibili negli Stati Uniti occidentali (Oregon) e in UE (Irlanda). Per attivare il supporto OpenGL 4.0 per gli Amazon EC2 Elastic GPUs esistenti, è sufficiente interrompere e far ripartire le istanze; in questo modo verrà automaticamente installato un nuovo driver nell'istanza a supporto di OpenGL 4.0. 

  • Aggiornamento Quick Start: distribuzione di Magento nel cloud AWS con Amazon Aurora

    Inserito il: Oct 6, 2017

    AWS è lieta di annunciare un importante aggiornamento alla distribuzione di riferimento Magento Quick Start. Questo aggiornamento integra il supporto per Amazon Aurora come opzione di database relazionale, distribuito usando Amazon Relational Database System (Amazon RDS), oltre a Amazon RDS MySQL. Quick Start include inoltre dei miglioramenti all'infrastruttura di rete grazie alla distribuzione di bastion host Linux.

  • AWS Database Migration Service aggiunge Amazon S3 e Azure SQL Database come origini

    Inserito il: Oct 5, 2017

    AWS Database Migration Service (DMS) aggiunge Amazon Simple Storage Service (S3) e Azure SQL Database come origini di migrazione. Amazon S3 è uno storage di oggetti e include un'interfaccia Web semplice che consente di archiviare e recuperare qualunque quantità di dati. Ora che S3 è supportata sia come origine sia come destinazione, è possibile trasferire con facilità i dati tra i bucket S3 e qualsiasi database supportato da DMS.

  • Supporto per Apache Livy, Hue 4.0.1 e Presto 0.184 su Amazon EMR release 5.9.0

    Inserito il: Oct 5, 2017

    Ora puoi usare Apache Livy (0.4) e le nuove versioni di Hue (4.0.1), Presto (0.184), Flink (1.3.2) e Apache Pig (0.17) su Amazon EMR release 5.9.0. Apache Livy è un'applicazione che ti consente di inviare, interagire e gestire le applicazioni Apache Spark tramite un'interfaccia REST. Hue 4.0.1 include una nuova interfaccia, un nuovo editor SQL, un notebook interattivo di Spark e un'interfaccia utente del browser ottimizzata. Inoltre, Apache Spark release 5.9.0 utilizza SSL invece di 3DES per la crittografia in transito del servizio di trasferimento dei blocchi, migliorando così le prestazioni delle istanze Amazon EC2 con AES-NI. Abbiamo inoltre apportato diversi miglioramenti a Spark per ottimizzare resilienza e performance durante l'Auto Scaling.

  • Amazon DynamoDB Accelerator (DAX) rilascia SDK per Node.js e il supporto per le istanze R4 ed è ora disponibile nelle regioni Asia Pacifico (Mumbai) e America del Sud (San Paolo)

    Inserito il: Oct 5, 2017

    Amazon DynamoDB Accelerator (DAX) ha oggi annunciato il rilascio delle seguenti soluzioni:

    • SDK per Node.js.
    • Disponibilità generale in due nuove regioni, Asia Pacifico (Mumbai) e America del Sud (San Paolo). DAX è già disponibile negli Stati Uniti orientali (Virginia settentrionale), UE (Irlanda), Stati Uniti occidentali (Oregon), Asia Pacifico (Tokyo) e Stati Uniti occidentali (California settentrionale).
    • Il supporto per le nuove istanze R4 è ora disponibile negli Stati Uniti orientali (Virginia settentrionale), UE (Irlanda), Stati Uniti occidentali (Oregon), Asia Pacifico (Mumbai) e America del Sud (San Paolo). Le R4 sono la nuova generazione di istanze a memoria elevata di Amazon EC2 con il doppio della cache rispetto alle attuali istanze R3, adatte a carichi di lavoro intensi in termini di memoria e sensibili alla latenza come DAX.
  • Rilascio di un dimensionamento accelerato degli ambienti di elaborazione gestiti di AWS Batch

    Inserito il: Oct 5, 2017

    Amazon EC2 di recente è passata dalla fatturazione a ore alla fatturazione in secondi. In passato, al completamento delle attività, AWS Batch archiviava risorse di calcolo inattive per la maggior parte dell'ora di fatturazione per evitare i costi associati al lancio di istanze aggiuntive nel corso della stessa ora. Con la fatturazione al secondo i clienti AWS possono focalizzarsi sulle proprie applicazioni invece di ottimizzare al massimo l'uso delle risorse nell'arco di un'ora. Di conseguenza, AWS Batch ora valuterà le risorse di calcolo con maggiore frequenza e immediatamente dimensionerà eventuali istanze inattive quando non ci sono più attività in esecuzione nelle code.

  • Amazon Kinesis Analytics può ora pre-elaborare i dati prima di eseguire le query SQL

    Inserito il: Oct 5, 2017

    Ora puoi configurare le tue applicazioni Amazon Kinesis Analytics per trasformare i dati prima che siano elaborati dal codice SQL. Questa nuova funzione ti consente di utilizzare AWS Lambda per convertire i formati, arricchire e filtrare i dati e molto altro ancora. Quando i dati sono stati trasformati dalla tua funzione, Kinesis Analytics li invia al codice SQL della tua applicazione per analisi in tempo reale.

  • Amazon EMR ora supporta la fatturazione al secondo

    Inserito il: Oct 5, 2017

    Amazon EMR viene ora fatturata in incrementi di un secondo in tutte le regioni AWS. È previsto un costo minimo di 1 minuto per istanza nel cluster Amazon EMR; la fatturazione al secondo è applicabile ai cluster di rilascio recente o già in esecuzione. Le istanze Amazon EC2 nel tuo cluster, incluse le istanze On-Demand, Spot e Riservate, nonché i volumi Amazon EBS legati a tali istanze, vengono fatturati in incrementi di 1 secondo a partire dal 2 ottobre. I prezzi sono comunque calcolati in base a una tariffa oraria, mentre le fatture sono al secondo e mostrano i valori in formato decimale. Visita la pagina dei prezzi di Amazon EMR per maggiori informazioni sulla fatturazione al secondo.

  • Usa il nuovo Quick Start per distribuire una soluzione di isolamento e identità SaaS con Amazon Cognito nel cloud AWS

    Inserito il: Oct 4, 2017

    Questo Quick Start fornisce gli elementi fondamentali per implementare identità e isolamento in ambienti Software-as-a-Service (SaaS) multi-tenant, usando Amazon Cognito come provider di identità sottostante. 

  • Amazon ECS è ora disponibile nella regione Asia Pacifico (Seoul)

    Inserito il: Oct 4, 2017

    Amazon EC2 Container Service (Amazon ECS) è ora disponibile nella regione Asia Pacifico (Seoul).

  • Amazon Kinesis Analytics può ora individuare schemi di dati da oggetti S3 di esempio

    Inserito il: Oct 4, 2017

    Ora puoi configurare le tue applicazioni Amazon Kinesis Analytics per scoprire automaticamente lo schema di un oggetto Amazon S3. Questa nuova funzionalità consente di dedurre lo schema della tua applicazione in streaming specificando dati di esempio archiviati in S3. Kinesis Analytics deduce i nomi delle colonne, i tipi di dati e la posizione degli elementi dei dati nel campione. Grazie a questa nuova funzionalità puoi definire il tuo schema prima di inviare i record a Kinesis Firehose o Kinesis Streams. Ciò avviene grazie alla funzionalità attuale che deduce lo schema sulla base di record di esempio presenti nel flusso dati. 

  • Le istanze Amazon EC2 ora supportano Microsoft SQL Server 2017

    Inserito il: Oct 4, 2017

    Amazon EC2 ora supporta Microsoft SQL Server 2017, la versione più recente di Microsoft SQL Server. Con questo rilascio i carichi di lavoro di Microsoft SQL Server 2017 possono usufruire del dimensionamento, delle performance e dell'elasticità di AWS Cloud. Puoi distribuire i gruppi di disponibilità SQL Server 2017 Always-On in molteplici zone di disponibilità AWS (Availability Zone, "AZ") per una maggiore disponibilità e durabilità dei dati. Quando distribuisci i tuoi database SQL Server su AWS, puoi usufruire di tutte le funzionalità di sicurezza di AWS, come Amazon VPC, la crittografia dei dati e l'integrazione con AWS Microsoft AD per il controllo degli accessi basato sui ruoli, sfruttando al tempo stesso le migliorie in termini di sicurezza di SQL Server 2017, come Always-Encrypted, mascheramento dinamico dei dati e sicurezza a livello di riga. Puoi integrare la distribuzione del tuo SQL Server con altri servizi AWS come AWS CloudFormation, Amazon EC2 Systems Manager e AWS CloudWatch per garantire una distribuzione, una gestione e un monitoraggio semplificato, oltre ad altre attività amministrative. Queste funzionalità consentono di garantire che le distribuzioni di SQL Server rispondano agli obiettivi di performance, gestibilità, sicurezza e disponibilità, senza rinunciare al dimensionamento e all'agilità del Cloud AWS. Inoltre, quando esegui SQL Server 2017 su istanze Amazon EC2, puoi usufruire di tutte le più recenti funzionalità disponibili in Microsoft SQL Server 2017, come il supporto dei container per gli scenari DevOps, database di grafici, ottimizzazione automatica del database e analisi Python and R.

  • AD Connector, parte di AWS Directory Service, è ora disponibile nella regione UE (Londra)

    Inserito il: Oct 4, 2017

    AD Connector consente di utilizzare le identità locali esistenti di Microsoft Active Directory (AD) per accedere alla console di gestione AWS e alle applicazioni compatibili AWS come Amazon WorkSpaces, Amazon Connect e Amazon Chime. Con AD Connector, è possibile abilitare l'autenticazione a più fattori (MFA) per gli utenti delle applicazioni AWS e utilizzare l'infrastruttura esistente basata sul Remote Authentication Dial-In User Service (RADIUS) per un ulteriore livello di sicurezza. È inoltre possibile collegare istanze Amazon EC2 al dominio locale AD e gestire le istanze usando oggetti Group Policy.

  • Amazon Glacier è ora disponibile nella regione Asia Pacifico (Singapore)

    Inserito il: Oct 3, 2017

    Amazon Connect è ora disponibile nella regione Asia Pacifico (Singapore). 

  • Amazon EC2 Systems Manager Agent è ora preinstallato sulle AMI di Amazon Linux

    Inserito il: Oct 3, 2017

    Amazon EC2 Systems Manager Agent è ora installato per impostazione predefinita sulle AMI di Amazon Linux, versione 2017.09 e successive, e disponibile nell'archivio dei pacchetti Amazon Linux. 

  • Aggiornamento su AWS VPN – PSK personalizzate, IP Inside Tunnel e aggiornamento su SDK

    Inserito il: Oct 3, 2017

    Siamo lieti di annunciare due nuove aggiunte al servizio AWS VPN. A partire da oggi, il servizio AWS VPN supporta Pre-Shared Key (PSK) personalizzate e blocchi CIDR per gli IP Inside Tunnel delle connessioni VPN. Grazie a queste funzionalità il cliente può gestire meglio e in modo autonomo le proprie connessioni VPN, eliminando i conflitti degli indirizzi IP di Inside Tunnel e abilitando il supporto per dispositivi aggiuntivi.

  • Il tipo di slot Percentage incorporato di Amazon Lex è ora disponibile in anteprima; il tipo di slot Number ora supporta i decimali

    Inserito il: Oct 2, 2017

    Ora è possibile usare Percentage come tipo di slot incorporato nelle chatbot di Amazon Lex. I tipi di slot incorporati consentono di definire in modo semplice e rapido gli slot nella chatbot per favorire la risoluzione accurata delle risposte degli utenti. Il tipo di slot AMAZON.Percentage consente la risoluzione di valori percentuali. Ora è inoltre possibile usare i numeri decimali con il tipo di slot AMAZON.Number. L'aggiunta del tipo di slot AMAZON.Percentage espande ulteriormente la libreria di slot incorporati di Amazon Lex, raggiungendo un totale di 97.

  • Amazon RDS per Oracle supporta Oracle SQLT Diagnostics Tool

    Inserito il: Oct 2, 2017

    Amazon RDS per Oracle ora supporta Oracle SQLTXPLAIN (SQLT) attraverso l'utilizzo dell'opzione SQLT. Puoi migliorare le performance delle query SQL utilizzando l'istruzione Oracle EXPLAIN PLAN e guardando le informazioni di diagnostica del piano di esecuzione di un'istruzione SQL. 

  • Presentazione della fatturazione al secondo di Amazon EC2

    Inserito il: Oct 2, 2017

    Siamo lieti di annunciare che l'utilizzo di Amazon EC2 delle istanze basate su Linux lanciate in forma on demand, riservata e spot verrà fatturato in incrementi di un secondo, con un minimo di 60 secondi.

  • Presentazione dei miglioramenti alla console AWS Lambda

    Inserito il: Oct 2, 2017

    Oggi sono stati rilasciati alcuni miglioramenti alla console AWS Lambda che semplificano le operazioni di creazione, configurazione e test delle funzioni Lambda. Ora è possibile salvare fino a dieci eventi di test per ciascuna funzione Lambda. Si può accedere a questi eventi di test salvati da qualsiasi computer o browser tramite la console. In precedenza, era possibile accedere solo a un evento di test salvato per account ed era necessario utilizzare lo stesso browser sullo stesso computer per potervi accedere.

  • Amazon Virtual Private Cloud (VPC) ora consente ai clienti di espandere le proprie VPC esistenti in AWS GovCloud (US)

    Inserito il: Oct 2, 2017

    Amazon Virtual Private Cloud (VPC) ora consente ai clienti di espandere le proprie VPC aggiungendo intervalli di indirizzi IPv4 secondari (CIDR) alle proprie VPC. I clienti possono aggiungere i blocchi CIDR secondari alla VPC direttamente dalla console o utilizzando il CLI dopo aver creato la VPC con il blocco CIDR primario. In modo simile al blocco CIDR primario, anche i blocchi CIDR secondari sono supportati da tutti i servizi AWS, incluso Elastic Load Balancing e NAT Gateway