Domande generali

D: Cos’è AWS Ground Station?
AWS Ground Station è un servizio interamente gestito che consente ai clienti di comandare, controllare ed eseguire il downlink di dati satellitari in modo semplice. È possibile programmare l’accesso alle antenne di AWS Ground Station al minuto e pagare solo per il tempo utilizzato. Quando si utilizza AWS Ground Station, è possibile acquisire dati dal satellite, monitorare l’integrità e lo stato del satellite e trasmettere comandi per modificarne il funzionamento. Il flusso di dati in entrata viene trasmesso a un’istanza Amazon EC2, dove può essere archiviato o elaborato utilizzando altri servizi AWS.


D: Quali sono i vantaggi principali dell'utilizzo di AWS Ground Station?
AWS Ground Station è il primo servizio satellitare Ground Station-as-a-Service del settore all’interno dell’infrastruttura globale di AWS; offre un accesso elastico on demand alle antenne satellitari delle stazioni terrestri e non richiede impegni contrattuali a lungo termine. In passato erano necessari ingenti investimenti di capitali per costruire stazioni terrestri per questo tipo di comunicazioni, compresi i costi dei server e dello storage per l’elaborazione dei dati in entrata. Ciò costituisce un limite alla capacità di rispondere in modo rapido a nuove opportunità di business o eventi significativi (come, ad esempio, eventi meteorologici estremi) e richiede di gestire e mantenere una rete di antenne di terra su scala globale. Con AWS Ground Station, AWS si occupa della gestione dell’infrastruttura delle stazioni terrestri, lasciando al cliente il tempo di concentrarsi sull’innovazione e di sperimentare rapidamente nuove applicazioni per acquisire i dati satellitari e ricalibrare dinamicamente l’uso di server e storage. Inoltre, è facile integrare questi dati con altri servizi AWS all’interno della stessa regione o in un’altra regione AWS, utilizzando la dorsale di rete internazionale a capacità elevata di Amazon.


D: Come si inizia a usare AWS Ground Station?
Per iniziare, accedi alla console di AWS Ground Station nella Console di gestione AWS. Qui è possibile identificare i satelliti con cui comunicare e pianificare i “contatti”. Ciascun contatto comprende il satellite selezionato, l’ora di inizio e di fine e la località a terra. Nella console, è possibile visualizzare gli orari di contatto confermati e annullare o spostare un contatto fino a 15 minuti prima dell’orario programmato. Dopo aver pianificato un contatto, utilizza l’AMI EC2 di AWS Ground Station per lanciare le istanze EC2 necessarie per il contatto: un’istanza Command per ricevere dati di telemetria operativi dal satellite e trasmettere le modifiche delle future attività programmate del satellite e un’istanza Downlink per ricevere blocchi di dati relativi alla missione dal satellite. Queste istanze comunicano con il gateway dell’antenna di AWS Ground Station utilizzando una connessione ENI esistente tra le istanze EC2 e l’antenna del satellite per tutta la durata del contatto.

Caratteristiche

D: Cos’è un contatto?
Un contatto è una prenotazione che consente di stabilire una comunicazione con uno specifico satellite, da una località a terra identificata e all’interno di una determinata fascia oraria.


D: Cosa succede in corrispondenza dell’ora di un contatto programmato?
Prima dell’orario di contatto programmato, usa l’AMI Amazon EC2 per lanciare le istanze Command e Downlink richieste per comunicare con il satellite. Poco prima dell’orario programmato, le istanze potranno stabilire una connessione con il gateway dell’antenna di AWS Ground Station attraverso una connessione ENI. Quando il contatto viene avviato, le istanze iniziano a inviare e ricevere dati dal satellite.


D: Cosa succede se un contatto non può essere prenotato?
Nel caso in cui un contatto non possa essere confermato (ad esempio a causa di altre prenotazioni dell’antenna negli stessi orari presso la località scelta), la console di gestione di AWS Ground Station fornirà alcune alternative disponibili.


D: Come fa AWS Ground Station ad assicurarsi che nessun utente non autorizzato comandi il satellite di un altro utente?
AWS Ground Station adotta diverse misure per proteggere i satelliti dai contatti non autorizzati. Prima di consentire il contatto con un satellite per la prima volta, AWS identifica e fornisce informazioni al proprietario del satellite, oltre ad associare il satellite e il relativo proprietario tramite un account cliente apposito. Il cliente può quindi usare tale account con AWS Ground Station per programmare i contatti satellitari o autorizzare altri account AWS affinché possano programmare i contatti. Prima di avviarlo, AWS conferma che il contatto non causerà alcuna interferenza radio. L’accesso al gateway dell’antenna di AWS Ground Station è limitato alle istanze EC2 autorizzate per tutta la durata del contatto. I clienti hanno il controllo totale delle chiavi di crittografia usate per autorizzare e crittografare i dati verso il satellite.


D: Con che tipo di satelliti può comunicare AWS Ground Station?
AWS Ground Station consente di connettersi con satelliti in orbita terrestre bassa e media.


D: Quali frequenze/bande radio può utilizzare AWS Ground Station per comunicare con i satelliti?
Le antenne di AWS Ground Station possono utilizzare tutte le bande di frequenza comuni per comunicare con i satelliti, comprese le bande S, X e UHF.


D: Quanto è veloce AWS Ground Station?
AWS Ground Station supporta l’uplink a banda stretta fino a 54 MHz e velocità di downlink fino a 500 MHz.


D: Quanto tempo in anticipo è possibile prenotare i contatti?
I contatti a minuti prenotati possono essere programmati fino a sei mesi in anticipo e spostati fino a otto giorni prima della data programmata per il contatto. I contatti on demand possono essere prenotati fino a 15 minuti prima e non possono essere spostati.


D: Come interagisce AWS Ground Station con gli altri prodotti AWS?
È semplice utilizzare AWS Ground Station con altri servizi AWS per elaborare e archiviare dati provenienti dai satelliti sia nella regione di ciascuna antenna di AWS Ground Station che in un’altra regione AWS, utilizzando la dorsale di rete internazionale di Amazon. I dati possono essere archiviati in locale nelle istanze EC2 usando Amazon Elastic Block Store (EBS), in un file system condiviso usando Amazon Elastic File System (EFS) o in Amazon S3. In Amazon S3, è possibile configurare policy sul ciclo di vita per eseguire la migrazione automatica dei dati più vecchi con accessi poco frequenti a classi di storage meno costose, compresi S3 Infrequent Access e Amazon Glacier.
È possibile usare Amazon Kinesis Data Streams per gestire in modo completo l’acquisizione di dati e fornire API coerenti per integrare l’analisi dei dati nelle applicazioni. Offre un’integrazione ottimale con Amazon Rekognition, che consente il riconoscimento automatico degli oggetti (come automobili o aerei). È possibile inoltre usare Amazon SageMaker per creare applicazioni di machine learning personalizzate da applicare ai dati.

Scopri ulteriori informazioni su AWS Ground Station

Visita la pagina delle caratteristiche
Tutto pronto per cominciare?
Accedi o registrati ad AWS Ground Station
Hai altre domande?
Contattaci