distribuzione di riferimento

Red Hat OpenShift su AWS

Piattaforma di applicazioni container con orchestrazione Kubernetes nel Cloud AWS

Questo Quick Start permette di configurare un’architettura cloud e di distribuire la piattaforma Red Hat OpenShift Container su AWS.

La piattaforma Red Hat OpenShift Container si basa su container Linux formattati per Docker, orchestrazione Kubernetes e Red Hat Enterprise Linux (RHEL).

Quick Start include modelli di AWS CloudFormation che creano l’infrastruttura AWS utilizzando best practice AWS e trasferiscono l’ambiente a playbook Ansible per crearne uno OpenShift. La distribuzione esegue il provisioning delle istanze master di OpenShift, delle istanze etcd e delle istanze dei nodi in una configurazione ad elevata disponibilità.

I componenti facoltativi includono AWS Service Broker, GlusterFS, OpenShift Automation Broker e Hawkular Metrics.

RedHat_OpenShift_sm

Questo Quick Start è stato sviluppato da
Solutions Architect di AWS.

  •  Attività che realizzerai
  •  Come effettuare la distribuzione
  •  Costi e licenze
  •  Demo
  •  Attività che realizzerai
  • Usa questo Quick Start per configurare automaticamente il seguente ambiente Red Hat OpenShift su AWS:

    • Un cloud privato virtuale (VPC, Virtual Private Cloud) che si estende su tre zone di disponibilità, con una sottorete privata e una pubblica in ciascuna di esse.
    • Un Internet gateway per offrire accesso a ogni sottorete.*
    • In una delle sottoreti pubbliche, un’istanza del server di configurazione Ansible.
    • Nelle sottoreti private:
      • Tre istanze master di OpenShift in un gruppo Auto Scaling
      • Tre istanze etcd OpenShift in un gruppo Auto Scaling
      • Un numero variabile di istanze di nodi di OpenShift in un gruppo Auto Scaling

    Quick Start colloca le istanze di OpenShift nei gruppi Auto Scaling ma non abilita lo scaling. Il numero di istanze master ed etcd è fissato a tre (una per ciascuna zona di disponibilità). È possibile impostare i nodi su un numero variabile e distribuirli tra le zone di disponibilità selezionate.

    I componenti Auto Scaling di Quick Start utilizzano Amazon CloudWatch Events e Run Command di AWS Systems Manager per richiamare script su istanza per configurare le istanze nel cluster OpenShift. Gli script eseguono la query delle API di Auto Scaling per determinare se vi sono state modifiche ai gruppi Auto Scaling del cluster. Se rileva variazioni, lo script esegue le azioni appropriate. Per un evento di scale-out, ad esempio, lo script genera metadati correlati al cluster per le nuove istanze. Per le rimozioni delle istanze, lo script rimuove le definizioni dei nodi dall’inventory degli host Ansible.

    Quick Start consente inoltre facoltativamente la distribuzione di AWS Service Broker, che fornisce accesso diretto ai servizi AWS sulla piattaforma Red Hat OpenShift Container, di GlusterFS, che fornisce un’archiviazione permanente RWX (read-write-many, lettura e scrittura da più nodi) per il cluster, e di OpenShift Automation Broker, che permette di gestire le applicazioni Kubernetes.

    *  Il modello che distribuisce Quick Start in un cloud privato virtuale (VPC, Virtual Private Cloud) esistente non include le attività contrassegnate con un asterisco e richiede la configurazione del tuo VPC esistente.

  •  Come effettuare la distribuzione
  • Per la creazione del tuo ambiente Red Hat OpenShift su AWS, segui le istruzioni nella guida alla distribuzione. Il processo di distribuzione include i seguenti passaggi:

    1. Registrati per un abbonamento a Red Hat.
    2. Se non disponi ancora di un account AWS, registrati su https://aws.amazon.com.
    3. Avvia Quick Start. Ciascuna distribuzione dura circa 1,5 ore. Puoi scegliere tra due opzioni:
    4. Se utilizzi un servizio DNS diverso da Amazon Route 53, configura il DNS.
    5. Verifica la tua distribuzione utilizzando l’interfaccia a riga di comando (CLI) OpenShift e collegati alla console Web OpenShift.

    Per personalizzare la tua distribuzione, puoi configurare le impostazioni dell’infrastruttura, i nodi OpenShift, le impostazioni DNS e i componenti facoltativi.

    Tieni presente che potremmo condividere le informazioni relative agli utenti che utilizzano AWS Quick Start con il nostro partner AWS Partner Network (APN) che ha collaborato con AWS sui contenuti di Quick Start.

  •  Costi e licenze
  • Ti saranno addebitati i costi dei servizi AWS utilizzati per eseguire questa distribuzione di riferimento Quick Start. Non sono previsti costi aggiuntivi per l'utilizzo del Quick Start.

    Il modello AWS CloudFormation per questo Quick Start include alcuni parametri di configurazione personalizzabili. Alcune di queste impostazioni, ad esempio il tipo di istanza, incideranno sul costo della distribuzione. Per una stima dei costi, consulta la pagina dei prezzi di ciascuno dei servizi AWS che intendi utilizzare. I prezzi sono soggetti a modifiche.

    Questo Quick Start richiede un abbonamento Red Hat.

  •  Demo
  • Questa demo è stata creata dai solutions architect di AWS a scopo di valutazione o proof-of-concept (POC) nel cloud AWS. Per distribuzioni pronte per la produzione, utilizza il Quick Start Red Hat OpenShift.

    Questa demo implementa un'architettura Red Hat OpenShift semplificata nel tuo account AWS con dati di esempio. Dopo l’attivazione della demo, puoi utilizzare la guida dettagliata relativa per un tour delle funzionalità del prodotto. La demo ti guida attraverso la distribuzione di un'applicazione (WordPress) in OpenShift e quindi l'aggiornamento di un’applicazione a un servizio nativo AWS (Amazon Relational Database Service) con AWS Service Broker.

    Per effettuare la distribuzione:

    1. Se ancora non disponi di un account AWS, registrati su https://aws.amazon.com.
    2. Registrati per avviare la demo. Dopo aver risposto ad alcune domande e aver inviato il modulo di iscrizione, verrà avviata la console AWS CloudFormation.
    3. Se non disponi già di un abbonamento Red Hat per OpenShift con almeno otto diritti disponibili, puoi registrarti per accedere a una licenza di prova. Fornisci il tuo nome utente e password Red Hat quando avvii la demo.
    4. Ottieni un ID abbonamento OpenShift (ID pool) di Red Hat all'indirizzo https://access.redhat.com.
    5. Nella console, sarà necessario fornire le informazioni richieste per avviare la demo.

    Tempo stimato: 90 minuti per la distribuzione e 60 minuti per la procedura guidata

    Costi: i costi dei servizi AWS e degli abbonamenti Red Hat OpenShift utilizzati per eseguire la demo saranno addebitati come di norma. Non è previsto nessun costo aggiuntivo.