Il 1° luglio 2018, Amazon Web Services EMEA SARL ("AWS Europe"), l’entità AWS con sede in Lussemburgo, ha iniziato a vendere i nostri servizi. AWS Europe fornisce tutti i servizi AWS cloud per gli account in questi paesi e territori in Europa, Medio Oriente e Africa. Per ulteriori informazioni, leggi le Domande frequenti su AWS Europe.


Panoramica

AWS Europe è un’entità stabilita in Lussemburgo che ha iniziato a vendere servizi il 1° luglio 2018. Oltre alla sede principale ("HQ") in Lussemburgo, AWS Europe ha anche succursali ("succursales" in francese, "Niederlassungen" in tedesco) in molti paesi EMEA, tra cui 13 paesi dell’UE: Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito. Queste non sono filiali ("filiales" in francese, "Tochtergesellschaften" in tedesco), bensì hanno la stessa struttura legale di AWS Europe HQ in Lussemburgo. Ogni succursale possiede le risorse pertinenti di una società registrata nel proprio paese e per questo motivo è considerata come un fornitore locale ai fini dell’imposta sul valore aggiunto ("IVA").  

Se possiedi account basati in Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Spagna e Regno Unito:

  • AWS Europe (HQ o una sua succursale) dovrà imporre l’IVA locale sulla vendita di servizi elettronici a tutti i clienti.
  • AWS Europe (HQ o una sua succursale) impone l’IVA su addebiti per servizi dal 1° luglio 2018, a meno che non dichiari uno "stato speciale". Lo "stato speciale" include:
    • Organizzazioni internazionali, come le Nazioni Unite, la NATO, l’OCSE, ecc. Gli enti di beneficenza locali non sono idonei per lo stato speciale;
    • Il certificato di acquisto con esenzione all’IVA (ad es. VAT56B in Irlanda); e
    • La scissione dei pagamenti ai sensi dell’articolo 17 in Italia.
  • Se applicabile, AWS Europe (HQ o una sua succursale) emette anche fatture con IVA valida, disponibili nella sezione Bills (Fatture) nella console sotto l’intestazione "Tax Invoices" (Fatture soggette a imposta).
  • L’IVA riscossa dai clienti sarà versata alle autorità fiscali locali tramite modulo IVA dell’HQ o della succursale.
  • Se possiedi un numero di partita IVA valido e associato all’imposta, visita la pagina Tax Settings (Impostazioni fiscali) della Console di fatturazione AWS per confermare o aggiornare le tue informazioni, tra cui l’indirizzo aziendale legale per tutti gli account. Di conseguenza, il numero di partita IVA verrà incluso in tutte le fatture soggette a IVA emesse da AWS Europe (HQ o una sua succursale), per consentirti di rivendicare un credito IVA addebitato da AWS Europe (HQ o una sua succursale) conformemente alla propria situazione, così come alle leggi e alle norme locali.
  • Per ulteriori informazioni sul numero di partita IVA, clicca qui.

Se possiedi account basati in altri paesi dell’UE:

  • AWS Europe dovrà imporre l’IVA sulla vendita di servizi elettronici a clienti non aziendali (B2C) nell’UE.
  • AWS impone l’IVA locale, a meno che tu non abbia un numero di partita IVA valido associato all’imposta. Visita la pagina "Tax Settings" (Impostazioni fiscali) della Console di fatturazione AWS per confermare o aggiornare le tue informazioni relative alla partita IVA.
  • L’IVA riscossa dai clienti verrà dichiarata alle autorità fiscali locali nell’ambito del regime semplificato della partita IVA dell’UE, noto come "Mini One Stop Shop" ("MOSS").
  • Nel caso in cui AWS Europe non ti addebiti l’IVA, dovrai completare un’autocertificazione IVA, se richiesto dalle normative locali.
  • Per ulteriori informazioni sul numero di partita IVA, clicca qui.

Servizi di telecomunicazione

Alcuni servizi di telecomunicazione sono venduti da AMCS LLC, un’entità Amazon. Per ulteriori informazioni, clicca qui.

AMCS LLC dovrà imporre l’IVA sulla vendita di servizi di telecomunicazione a clienti non aziendali (B2C) nell’UE.

Se possiedi account basati nell’UE, AMCS LLC imporrà l’IVA locale su tutti gli addebiti per servizi dal 1° luglio 2018, a meno che tu non abbia un numero di partita IVA valido associato all’imposta

Se possiedi un numero di partita IVA, vai alla pagina "Tax Settings" (Impostazioni fiscali) della Console di fatturazione AWS per confermare o aggiornare le tue informazioni, tra cui l’indirizzo aziendale legale per tutti gli account. Una volta che hai aggiunto un numero di partita IVA valido sui tuoi account, AMSC LLC non addebiterà l’IVA per acquisti di servizi di telecomunicazione. Potresti dover completare un’autocertificazione IVA utilizzando un modulo per le imposte locali.

Per ulteriori informazioni sul numero di partita IVA, clicca qui.

AMCS LLC è registrato per l’IVA ai sensi di MOSS. L’IVA riscossa dai clienti verrà dichiarata alle autorità fiscali locali nell’ambito di MOSS di AMCS LLC.

Se applicabile, AMCS LLC emette anche fatture valide contenenti IVA, disponibili nella sezione "Bills" (Fatture) della Console.

Come fa AWS a determinare se il tuo account si trova nell’UE?

Al momento della fatturazione, AWS determina il luogo di ciascun account individuale in base a determinate informazioni, tra cui il numero di partita IVA, l’indirizzo di fatturazione e l’indirizzo di contatto. Il risultato della conclusione tratta da AWS viene visualizzato come "Tax Address" (Indirizzo fiscale) sulla pagina "Tax Settings" (Impostazioni fiscali) di ciascun account.

Nel caso di fatturazione consolidata, ogni account viene valutato individualmente: gli account collegati non ereditano l’indirizzo fiscale o il numero di partita IVA dell’account di pagamento. L’account di pagamento può visualizzare l’indirizzo fiscale di tutti gli account collegati sulla rispettiva pagina "Tax Settings" (Impostazioni fiscali) di ogni account.

Clicca qui per ulteriori informazioni.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni sull’applicazione dell’IVA nell’UE, visita il sito web della Commissione Europea relativo ai servizi di telecomunicazione, di tele-radiodiffusione ed elettronici e lo schema MOSS


La tabella di seguito mostra le aliquote dell’Imposta sul valore aggiunto (IVA) e dell’imposta su beni e servizi (GST) che potrebbero essere addebitate a clienti Amazon Web Services che si trovano nei paesi (*) riportati qui sotto.

Paese IVA/GST per account privi di numero di partita IVA IVA/GST per account con numero di partita IVA
ALBANIA 20%  -
AUSTRIA 20%  - 
AZZORRE 23% 23%
BIELORUSSIA 20%  -
BELGIO 21% 21%
BULGARIA 20%  - 
ISOLE CANARIE 7%  -
CROAZIA 25%  - 
CIPRO 19%  -
REPUBBLICA CECA 21%  - 
DANIMARCA 25% 25%
ESTONIA 20%  -
FINLANDIA 24% 24%
FRANCIA 20% 20%
GERMANIA 19% 19%
GRECIA 24%  - 
UNGHERIA 27%  -
ISLANDA 24%  - 
IRLANDA 23% 23%
ISOLA DI MAN 20% 20%
ISRAELE 17% 17%
ITALIA 22% 22%
LETTONIA 21%  -
LIECHTENSTEIN 7.70% 7.70%
LITUANIA 21%  - 
LUSSEMBURGO 17% 17%
MADERA 23% 23%
MALTA 18%  -
MONACO 20% 20%
PAESI BASSI 21% 21%
NORVEGIA 25%  - 
POLONIA 23% 23%
PORTOGALLO 23% 23%
ROMANIA 19%  -
RUSSIA 18%  - 
ARABIA SAUDITA 5%  -
SERBIA 20% 20%
SLOVACCHIA 20%  - 
SLOVENIA 22%  -
SPAGNA 21% 21%
SVEZIA 25% 25%
SVIZZERA 7.70% 7.70%
TURCHIA 18%  - 
EMIRATI ARABI UNITI 5%  -
REGNO UNITO 20% 20%
     
(*) L’aliquota applicabile ad alcuni territori speciali potrebbe essere diversa