Layer ambientale

Il layer ambientale è dedicato a considerazioni di tipo ambientale, dalla selezione del sito alla costruzione e dalle operazioni alla sostenibilità. AWS sceglie attentamente la sede dei propri data center per limitare il rischio di danni di natura ambientale, come alluvioni, condizioni climatiche estreme e attività sismiche. Scorri verso il basso per apprendere ulteriori informazioni sulle tipologie di misure di sicurezza esistenti nel layer ambientale.

Layer ambientale

PRONTI A QUALSIASI EVENTUALITÀ

AWS si prepara in modo proattivo a potenziali minacce ambientali, come incendi e catastrofi naturali. Proteggiamo i data center in due modi: installiamo sensori automatici e apparecchiature reattive. Dispositivi di rilevamento dell'acqua segnalano eventuali problemi ai dipendenti mentre pompe automatiche si attivano per eliminare i liquidi ed evitare danni alle apparecchiature. Allo stesso modo, sistemi automatici di rilevamento e di spegnimento degli incendi riducono eventuali rischi e possono segnalare ai dipendenti AWS e ai vigili del fuoco la presenza di fiamme.

ELEVATA DISPONIBILITÀ GRAZIE ALLE MULTIPLE ZONE DI DISPONIBILITÀ

A differenza di praticamente tutti gli altri provider di infrastrutture tecnologiche, AWS prevede che ogni regione abbia diverse zone di disponibilità. Ogni zona di disponibilità consiste in uno o più data center, ciascuno dotato di alimentazione e rete ridondanti e ospitato in una struttura fisicamente separata. I clienti che hanno a cuore l'alta disponibilità e le performance delle applicazioni possono distribuire le proprie applicazioni in più zone di disponibilità della stessa regione per avere maggiore tolleranza ai guasti e una bassa latenza. Le zone di disponibilità sono collegate tra loro con velocissime reti in fibra ottica private, per consentire ai clienti di progettare applicazioni che eseguano il failover su diverse zone senza provocare interruzioni.

SIMULAZIONE DI INTERRUZIONI E VALUTAZIONE DELLA NOSTRA RISPOSTA

Il Piano di continuità aziendale di AWS definisce le linee guida di processi operativi per evitare e ridurre l'impatto di eventi naturali e illustra nel dettaglio le diverse fasi da seguire prima, durante o dopo il verificarsi di un evento. Per ridurre l'impatto e prepararsi a eventi inaspettati, AWS testa con regolarità il Piano di continuità aziendale con esercitazioni che simulano scenari diversi. In seguito a tali esercitazioni, documentiamo la reazione di persone e processi, quindi redigiamo un rapporto su quanto appreso e su eventuali azioni correttive da intraprendere per migliorare la nostra reazione. Abbiamo ricevuto una formazione adeguata e siamo pronti a reagire in tempi rapidi a eventuali interruzioni. Nelle operazioni è incluso anche un processo metodico di ripristino per ridurre al minimo i tempi di inattività causati da errori.

MAGGIORE ATTENZIONE ALL'AMBIENTE CON IL CLOUD AWS

Oltre a occuparci dei rischi ambientali, nel progetto dei nostri data center integriamo considerazioni sulla sostenibilità. AWS è impegnata nel lungo termine a usare energia rinnovabile al 100%. Quando le aziende migrano al cloud AWS dalle infrastrutture in locale, in genere riducono le emissioni di carbonio dell'88%, poiché i nostri data center sono in grado di offrire economie di scala a favore dell'ambiente. Le organizzazioni in genere utilizzano il 77% in meno di server, l'84% in meno di energia e utilizzano il 28% di energia pulita in più, tra solare ed eolica, nel cloud AWS rispetto ai propri data center. Per ulteriori informazioni sulle nostre iniziative di sostenibilità e per monitorare il nostro progresso visita la pagina aws.amazon.com/about-aws/sustainability.