Tradizionalmente, la transcodifica è sempre stata un'operazione complessa per i clienti per tre aspetti significativi. Prima di tutto, i clienti devono acquistare e gestire un software di transcodifica, che può essere costoso e complesso da usare e configurare. In secondo luogo, la produzione di output transcodificato per tipi diversi di dispositivi richiede spesso prove ed errori prima di trovare l'impostazione di transcodifica appropriata che consenta una corretta riproduzione e buoni risultati nell'aspetto per l'utente finale. Questo processo di prove ed errori comporta uno spreco delle risorse di calcolo. In terzo luogo, le soluzioni di codifica tradizionali non offrono scalabilità verticale adeguata a soddisfare le esigenze aziendali dei clienti. Con le soluzioni tradizionali, i clienti devono invece prevedere in anticipo la capacità di cui effettuare il provisioning e questo comporta inevitabilmente uno spreco di denaro (se viene effettuato il provisioning di troppe risorse e parte della capacità rimane inutilizzata) oppure un ritardo delle attività aziendali (se viene effettuato il provisioning di risorse insufficienti ed è necessario attendere per eseguire i processi di codifica).

Inizia a usare AWS gratis

Crea un account gratuito
Oppure accedi alla console

Il piano gratuito di Amazon Elastic Transcoder include fino a 20 minuti di transcodifica al mese.

Visualizza i dettagli del piano gratuito di AWS »

Con Amazon Elastic Transcoder, i developer usano semplicemente la console basata sul Web, gli SDK o l'API del servizio per creare un processo di transcodifica per cui vengono specificati un file di input, le impostazioni di transcodifica e i file di output. Vengono così eliminati i tre aspetti complessi: prima di tutto non è necessario acquistare, configurare o gestire il software di transcodifica sottostante. In secondo luogo, Amazon Elastic Transcoder offre impostazioni preconfigurate predefinite per diversi dispositivi e non è quindi necessario trovare le impostazioni appropriate per ogni dispositivo con prove ed errori. Il sistema supporta anche impostazioni preconfigurate personalizzate, per consentire ai clienti di ottimizzare l'output per requisiti di transcodifica specifici, ad esempio esigenze specifiche in merito a dimensioni particolari o velocità in bit. Infine, Amazon Elastic Transcoder offre scalabilità verticale automatica per la gestione dei carichi di lavoro dei clienti, eliminando gli sprechi di capacità e riducendo al minimo il tempo di attesa per il completamento dei processi. Questa soluzione consente inoltre ai clienti di elaborare più file in parallelo e organizzare il flusso di lavoro di transcodifica usando una caratteristica denominata pipeline di transcodifica. Con le pipeline di Amazon Elastic Transcoder, i clienti possono configurare pipeline per diversi scenari e fare in modo che i file vengano transcodificati quando e come vogliono, usufruendo così di una semplice scalabilità per gestire in modo efficiente i picchi dei carichi di lavoro. Una testata giornalistica, ad esempio, potrebbe necessitare di una pipeline di transcodifica ad "alta priorità" per le notizie dell'ultima ora oppure un sito Web di contenuti generati dall'utente potrebbe voler separare le pipeline per gli output con risoluzione bassa, media e alta per dispositivi di destinazione diversi.

Amazon Elastic Transcoder offre la scalabilità e la flessibilità che caratterizzano le altre offerte Amazon Web Services. I processi di transcodifica vengono eseguiti usando Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2). La scalabilità di Amazon EC2 permette di completare processi di transcodifica di grandi dimensioni in modo rapido e affidabile. Amazon Elastic Transcoder è progettato per funzionare con il contenuto archiviato in Amazon Simple Storage Service (Amazon S3), garantendo così un servizio di storage durevole e conveniente per le librerie, sia di dimensioni molto elevate sia piccole. È anche possibile ricevere una notifica sullo stato dei progetti di transcodifica tramite Amazon Simple Notification Service (Amazon SNS).

Amazon Elastic Transcoder include una Console di gestione AWS, un'API del servizio e SDK che consentono di integrare la transcodifica in applicazioni e servizi in uso.

Per usare Amazon Elastic Transcoder, devi:

  • Creare una pipeline di transcodifica che specifica il bucket Amazon S3 di input, il bucket Amazon S3 di output e la classe di storage, nonché un ruolo AWS Identity and Access Management (IAM) usato dal servizio per accedere ai file.
  • Creare un processo di transcodifica specificando il file di input, i file di output e le impostazioni preconfigurate da usare (puoi scegliere tra un set di impostazioni preconfigurate di transcodifica predefinite, ad esempio 720p, o creare impostazioni preconfigurate di transcodifica personalizzate). Facoltativamente, puoi specificare anteprime e parametri di transcodifica specifici dei processi, ad esempio per quanto riguarda frequenza dei fotogrammi e risoluzione.

Mentre i processi di transcodifica sono in esecuzione in Amazon Elastic Transcoder, puoi:

  • Ricevere automaticamente informazioni sullo stato dei processi di transcodifica tramite notifiche.
  • Eseguire una query sullo stato dei processi di transcodifica.
  • Gestire i processi di transcodifica arrestandoli, avviandoli o annullandoli.

Amazon Elastic Transcoder offre le caratteristiche seguenti che rendono semplice, scalabile e conveniente la transcodifica video.

  • Pipeline di transcodifica: le pipeline di transcodifica ti permettono di configurare ed eseguire flussi di lavoro di transcodifica in parallelo. Puoi usare le pipeline di transcodifica per creare flussi di lavoro flessibili. Puoi ad esempio configurare una pipeline per la transcodifica di contenuti brevi e un'altra per i contenuti lunghi oppure puoi assegnare pipeline diverse per risoluzioni o posizioni di storage diverse.
  • Processi di transcodifica: i processi di transcodifica svolgono il lavoro di transcodifica di un file multimediale da un formato in altri formati. Puoi usare un processo per creare più file di output con velocità in bit e formati diversi da un singolo file di input. Un processo, ad esempio, può creare versioni con risoluzioni e velocità in bit diverse dello stesso file di input. Puoi anche creare un flusso alternativo di solo audio, spesso usato per la creazione di un set di file HLS o MPEG-DASH. Quando crei un processo, specifichi le informazioni di cui Amazon Elastic Transcoder necessita per eseguire la transcodifica: il file da transcodificare, i nomi per i file di output transcodificati e le impostazioni preconfigurate da usare. I processi di transcodifica vengono eseguiti in una pipeline di transcodifica e le pipeline di transcodifica eseguono più di un processo per volta, pertanto nel tuo account AWS possono essere presenti numerosi processi in esecuzione contemporaneamente.
  • Impostazioni preconfigurate di transcodifica di sistema: Amazon Elastic Transcoder fornisce un set di impostazioni preconfigurate di transcodifica che evitano di dover fare ipotesi su quali siano le impostazioni di transcodifica appropriate per i diversi dispositivi. Puoi scegliere tra impostazioni preconfigurate che consentono di creare output riproducibile in qualsiasi dispositivo oppure impostazioni preconfigurate destinate a dispositivi specifici. Per garantire la massima compatibilità, scegli una "impostazione preconfigurata ampia", che consente di creare output riproducibile in una vasta gamma di dispositivi. Per ottenere qualità e dimensioni di file ottimali, scegli una "impostazione preconfigurata ottimizzata", che consente di creare output per una classe di dispositivi o un dispositivo specifico.
  • Impostazioni preconfigurate di transcodifica personalizzate: le impostazioni preconfigurate di transcodifica offerte da noi sono adatte per la maggior parte dei dispositivi e delle piattaforme, ma alcuni clienti potrebbero avere la necessità di creare impostazioni preconfigurate specifiche per una destinazione di output particolare. Usando le impostazioni preconfigurate personalizzate, puoi personalizzare un'impostazione preconfigurata di transcodifica esistente e usarla in tutte le pipeline nell'account AWS in una regione.
  • Ottimizzazione automatica della velocità in bit dei video: con l'impostazione automatica della velocità in bit dei video, Amazon Elastic Transcoder regola automaticamente la velocità in bit per ottimizzare la qualità visiva dell'output transcodificato. Puoi limitare la velocità in bit istantanea nel video di output usando il parametro relativo alla velocità in bit massima. Questa funzione è utile quando devi generare un file di output con una velocità in bit massima limitata o controllata, ad esempio per soddisfare le specifiche di riproduzione di alcuni dispositivi. Otterrai così file video dall'aspetto straordinario ma con una compressione migliore di quella che otterresti selezionando una singola velocità in bit per l'intero file.
  • Monitoraggio e gestione: puoi visualizzare lo stato delle pipeline e dei processi di transcodifica tramite la Console di gestione AWS oppure gli SDK o l'API del servizio Amazon Elastic Transcoder. Puoi anche monitorare e ricevere allarmi e notifiche su prestazioni e utilizzo di Amazon Elastic Transcoder utilizzando Amazon CloudWatch. Amazon Elastic Transcoder pubblica automaticamente in Amazon CloudWatch nove parametri operativi, fornendo una maggiore visibilità sullo stato di integrità del flusso di lavoro di transcodifica e la possibilità di richiamare un azione se un parametro monitorato supera una determinata soglia per un periodo di tempo personalizzato. Puoi inoltre monitorare parametri quali processi completati, processi interrotti con errori, minuti di durata di output generati, tempi di standby ed errori e throttling su molte chiamate API. Questi parametri sono visualizzati in CloudWatch entro pochi minuti dall'esecuzione del processo di transcodifica in Elastic Transcoder.
  • Notifiche: Amazon Elastic Transcoder usa Amazon Simple Notification Service (SNS) per l'invio di notifiche sugli eventi di transcodifica. Puoi ricevere una notifica quando il processo di transcodifica viene avviato, quando viene completato, in caso di avviso e quando si verifica una condizione di errore. Le notifiche sono uno strumento efficace per monitorare e gestire il carico di lavoro di transcodifica. Ti basta fare affidamento su Amazon Elastic Transcoder per la ricezione delle notifiche in caso di modifiche, senza dover eseguire il polling del servizio per ottenere informazioni sullo stato.
  • Anteprime: Amazon Elastic Transcoder consente di generare automaticamente anteprime del video di output. Puoi impostare dimensioni, proporzioni e altri parametri per le anteprime, incluso il numero di anteprime da generare. La generazione di più anteprime è utile se desideri aggiungere marcatori di capitolo, fornire una funzione di analisi visiva o semplicemente scegliere l'anteprima più rappresentativa per il contenuto.
  • Filigrane visive: Amazon Elastic Transcoder consente di sovrapporre fino a quattro immagini statiche sul video di output. Per creare una filigrana sui video di output, fornisci semplicemente un file contenente un'immagine PNG o JPG e usa un'impostazione preconfigurata di transcodifica per specificare le informazioni relative a posizione, scala, dimensioni e opacità per la filigrana. Puoi usare questa caratteristica per aggiungere all'output un logo del programma o un altro logo identificativo.
  • Sottotitoli: Amazon Elastic Transcoder supporta i sottotitoli. I sottotitoli consentono di visualizzare testo di accompagnamento del video per trascrivere la parte audio del programma o tradurre l'audio in una lingua diversa. Puoi usare Elastic Transcoder per aggiungere, rimuovere o mantenere i sottotitoli quando esegui la transcodifica di un video da un formato a un altro.
  • Formati: Amazon Elastic Transcoder supporta la transcodifica nei formati di output seguenti:

HLS con un contenitore MPEG-2 TS per video H.264 e audio AAC o MP3
Smooth Streaming con un contenitore fmp4 per video H.264 e audio AAC
MPEG-DASH con un contenitore fmp4 per video H.264 e audio AAC
XDCAM con un contenitore MXF per video MPEG-2 e audio PCM
Contenitore MP4 con video H.264 e audio AAC o MP3
Contenitore WebM con video VP9 e audio Vorbis
Contenitore WebM con video VP8 e audio Vorbis
Contenitore FLV con video H.264 e audio AAC o MP3
Contenitore MPG con video MPEG-2 e audio MP2
Contenitore MP3 con audio MP3
Contenitore MP4 con audio AAC
Contenitore OGG con audio Vorbis o FLAC
Contenitore OGA con audio FLAC
Contenitore FLAC con audio FLAC
Contenitore WAV con audio PCM
GIF animata

  • HLS con crittografia AES-128: puoi generare flussi HLS protetti con crittografia AES-128. I processi creati con questa opzione prevedono la crittografia dei file multimediali e forniscono un riferimento alla chiave di decrittografia nella playlist. Puoi scegliere di fare in modo che Elastic Transcoder scriva le chiavi dei dati di crittografia direttamente in S3 usando SSE-S3, in aggiunta all'oggetto processo dove la protezione sarà garantita usando la chiave master AWS-KMS.
  • Creazione di pacchetti DRM: è supportata la creazione di pacchetti per Microsoft PlayReady DRM. Puoi proteggere i file Smooth Streaming usando Microsoft PlayReady PIFF 1.1 e gli output HLS usando Discretix 3.0.1 per Microsoft PlayReady. Quando crei un processo di transcodifica, assicurati di includere la chiave di crittografia e l'URL del server licenze forniti dal provider di licenze PlayReady.
  • File multimediali crittografati: puoi usare file Mezzanine crittografati come input per Amazon Elastic Transcoder oppure proteggere i file transcodificati facendo in modo che il servizio esegua la crittografia dell'output. Le opzioni supportate vanno dall'integrazione completamente gestita con la crittografia lato server di Amazon S3 alle chiavi che puoi gestire personalmente e proteggere utilizzando AWS Key Management Service (KMS). Inoltre, il supporto di crittografia non si limita ai file di video. Puoi proteggere anteprime, sottotitoli e anche filigrane.
  • Download progressivo di file multimediali on demand: puoi archiviare le versioni originali dei tuoi contenuti multimediali in Amazon S3 e configurare una distribuzione di download Amazon CloudFront per consentire il download progressivo dei tuoi file video e audio. I file multimediali usati di frequente vengono memorizzati nella cache nelle edge location, per offrire scalabilità e le prestazioni migliori possibili per chi visualizza i file.
  • Generazione di clip: puoi creare un clip dal contenuto multimediale di origine specificando l'ora di inizio e, facoltativamente, la durata desiderata per il clip. Puoi generare clip di diversa lunghezza (o transcodificare l'intero file) per ogni output nel processo di transcodifica. Ti verrà addebitata solo la durata dell'output di transcodifica, quindi se disponi di un file di input di cinque minuti e crei da esso un output di un minuto, pagherai solo un minuto di transcodifica.
  • Clip stitching: in un processo di transcodifica, puoi unire insieme due o più clip di input per creare un singolo output nei formati desiderati. Per farlo, devi specificare più di un input al momento della creazione del processo di transcodifica. Per un qualsiasi input, puoi scegliere solo una sezione secondaria del file da unire, specificandone inizio e durata. Il costo sarà calcolato sulla durata dell'output della transcodifica, perciò se unisci due file della durata di 5 minuti l'uno e crei un output di 10 minuti, ti verranno addebitati 10 minuti di transcodifica.
  • Impostazioni avanzate: puoi sostituire le impostazioni predefinite o i parametri preconfigurati e dei processi automatici usando le impostazioni avanzate. Ad esempio, puoi imporre o limitare una frequenza dei fotogrammi di output specifica, la velocità in bit massima e la rotazione o impostare un livello di profilo H.264 o VP8 specifico.
  • Disponibilità in più regioni: Amazon Elastic Transcoder è disponibile in otto regioni AWS: Stati Uniti orientali (Virginia settentrionale), Stati Uniti occidentali (Oregon), Stati Uniti occidentali (California settentrionale), UE (Irlanda), Asia Pacifico (Singapore), Asia Pacifico (Tokyo), Asia Pacifico (Sydney) e Asia Pacifico (Mumbai).

Lo streaming adattivo offre un'esperienza utente migliore grazie alla capacità di adattarsi alle condizioni di rete e all'utilizzo della CPU, con passaggio automatico a flussi di qualità superiore o inferiore. Amazon Elastic Transcoder consente di creare un set di versioni di output segmentate con risoluzioni e velocità in bit diverse e una playlist o un file manifest corrispondente, il tutto archiviato in Amazon S3. Amazon Elastic Transcoder supporta le implementazioni seguenti:

  • HTTP Live Streaming (HLS): puoi usare Amazon Elastic Transcoder per creare un set completo di output compatibili con la versione 3 o 4 del protocollo HLS. Il protocollo HLS viene in genere usato per dispositivi iOS, dispositivi Android, set-top box e lettori basati su browser. Puoi quindi usare Amazon S3 da solo o in combinazione con Amazon CloudFront per distribuire i file multimediali.
  • Smooth Streaming: puoi usare Amazon Elastic Transcoder per creare un set di output MP4 frammentati con risoluzioni e velocità in bit diverse e i corrispondenti file manifest ISMC e ISM. Puoi quindi usare Amazon CloudFront o un server IIS per distribuire i file multimediali nei lettori che implementano Smooth Streaming, come Xbox, Windows Phone e i client che usano lettori Microsoft Silverlight.
  • MPEG-DASH: puoi usare Amazon Elastic Transcoder per creare un set di output di solo video con risoluzioni e velocità in bit diverse, l'output di solo audio e il file manifest MPD corrispondente. Puoi quindi usare Amazon S3 direttamente o in combinazione con Amazon CloudFront per distribuire flussi MPEG-DASH.

 

Amazon Elastic Transcoder prevede alcuni limiti predefiniti per il numero di pipeline di transcodifica, le impostazioni preconfigurate di transcodifica personalizzate e il numero di output per processo. Per informazioni dettagliate su questi limiti, consulta la guida per gli sviluppatori. Se i limiti non consentono di soddisfare le tue esigenze, contattaci. Prenderemo in considerazione la tua richiesta e risponderemo entro due giorni.

L'uso di questo servizio è soggetto al contratto con il cliente Amazon Web Services.