Domande generali

D: Cos'è AWS Migration Hub?

AWS Migration Hub fornisce funzionalità Web avanzate che permettono di raccogliere informazioni sugli asset IT esistenti e di visualizzare e monitorare l'avanzamento delle migrazioni di applicazioni. Questo servizio consente di raccogliere e visualizzare dati sulle risorse locali, raggrupparle in applicazioni e monitorarne l'avanzamento durante la migrazione in AWS.

D: Qual è il vantaggio di utilizzare AWS Migration Hub?

AWS Migration Hub offre una postazione centralizzata per rilevare i server esistenti e monitorare lo stato delle migrazioni di applicazioni. Il servizio offre maggiore visibilità sulla dotazione di applicazioni e semplifica il monitoraggio delle migrazioni. Se intendi eseguire la migrazione di una parte o dell'intero portfolio in AWS tramite strumenti come AWS Server Migration Service, AWS Database Migration Service o strumenti di partner, è consigliabile utilizzare anche Migration Hub. Migration Hub è stato ottimizzato per monitorare dello stato della migrazione di applicazioni in AWS. In caso di rehosting di server o di trasferimento di piattaforme di database in AWS, Migration Hub consente di ridurre il tempo necessario per determinare lo stato delle operazioni in corso e pianificare le attività future.

D: Quali strumenti di migrazione si integrano con AWS Migration Hub?

AWS Server Migration Service, AWS Database Migration Service, ATADATA ATAmotion, CloudEndure Live Migration e RiverMeadow Server Migration si integrano con AWS Migration Hub e inoltrano automaticamente lo stato della migrazione in Migration Hub. Consulta la documentazione su Migration Hub per ulteriori dettagli su come autorizzare gli strumenti all'inoltro dello stato in Migration Hub.

D: In che modo AWS Migration Hub aiuta a monitorare l'avanzamento delle migrazioni?

AWS Migration Hub fornisce visibilità sul progresso di migrazione. È così possibile utilizzare uno degli strumenti di migrazione integrati e consultare l'hub per visionare lo stato delle operazioni. È possibile raggruppare i server in applicazioni una volta avviata la migrazione o, in alternativa, è possibile rilevare e raggruppare i server prima dell'inizio.

D: In che modo AWS Migration Hub fornisce maggiore controllo sull'ambiente IT?

AWS Migration Hub fornisce informazioni sull'ambiente IT, consentendo di esplorare i dati raccolti dagli strumenti di rilevamento di AWS e memorizzati nel repository di AWS Application Discovery Service. Quando il repository raccoglie le informazioni, è possibile visualizzare dati su prestazioni e specifiche delle risorse rilevate in Migration Hub. Queste informazioni possono essere esportate dal repository di Application Discovery Service, analizzate e reimportate in gruppi di server sotto forma di "applicazione". Una volta raggruppate le informazioni, un gruppo di applicazioni può essere utilizzare per stimare lo stato di avanzamento di ciascuno strumento utilizzato per eseguire la migrazione di server e database in un'applicazione.

D: Quanto costa l'utilizzo di AWS Migration Hub?

Migration Hub è disponibile per tutti i clienti AWS senza costi aggiuntivi. Verranno solo addebitati i costi degli strumenti di migrazione utilizzati e delle risorse AWS impiegate.

Nozioni di base

D: Come si inizia a usare AWS Migration Hub?

Per iniziare, consulta il documento Getting Started Guide nella documentazione.

D: Verso quali regioni è possibile eseguire una migrazione con AWS Migration Hub?

AWS Migration Hub permette di monitorare lo stato delle migrazioni in tutte le regioni AWS in cui sono disponibili gli strumenti di migrazione. Gli strumenti di migrazione che si integrano con Migration Hub, ad esempio AWS Server Migration Service e AWS Database Migration Service, inoltrano lo stato della migrazione a Migration Service nella regione Stati Uniti occidentali (Oregon). Lì lo stato viene aggregato e diviene visibile in una posizione centralizzata. Gli strumenti integrati non potranno inoltrato il proprio stato a meno che non siano stati autorizzati (ovvero collegati) nella pagina Tools della console di Migration Hub.

D: In che modo è possibile accedere a AWS Migration Hub?

AWS Migration Hub richiede un ruolo in un account AWS, che sarà aggiunto automaticamente al primo accesso alla console come utente amministratore. È possibile autorizzare strumenti di migrazione integrati dalla pagina Tools della console di Migration Hub. Consulta la sezione Authentication and Access Control del documento AWS Migration Hub User Guide per ulteriori dettagli.

Rilevamento di server e raggruppamento di applicazioni

D: In che modo è possibile visualizzare la dotazione IT in AWS Migration Hub?

Per poter visualizzare gli asset IT in AWS Migration Hub, è necessario utilizzare uno strumento di rilevamento di AWS oppure eseguire la migrazione utilizzando uno strumento integrato. Una volta completato il rilevamento o avviata la migrazione, è possibile esplorare il proprio ambiente all'interno del servizio. Per raccogliere informazioni sulle risorse individuate, è sufficiente fare clic sull'ID del server visualizzato nella pagina Servers della console di Migration Hub. Viene quindi visualizzata la pagina dei dettagli dei server. Se è stato utilizzato uno strumento di rilevamento di AWS, saranno visualizzati i dati raccolti, specifiche tecniche e utilizzo medio.

D: In che modo è possibile aggiungere risorse nel repository di Discovery Service?

Al primo accesso in AWS Migration Hub, viene richiesto di eseguire le operazioni di rilevamento o di avviare la migrazione. Se viene scelta quest'ultima opzione senza un rilevamento, i server di applicazioni e di database saranno visualizzati in Migration Hub come risorse durante la migrazione con gli strumenti di migrazione integrati autorizzati nella console di gestione del servizio.

Per le operazioni di rilevamento, le opzioni di raccolta dei dati sono due. Se è disponibile un ambiente VMware e si desidera non installare un agente, è possibile utilizzare AWS Application Discovery Service. Se è necessario raccogliere informazioni più dettagliate, è possibile installare un agente sui server per ottenere dati approfonditi quali utilizzo delle risorse, processi in esecuzione e dipendenze di rete. Le informazioni su dipendenze di rete e processi possono essere esportate e analizzate al di fuori di AWS Migration Hub. Consulta il documento Application Discovery Service User Guide per informazioni sulla raccolta di dati con AWS Discovery Service.

D: In che modo è possibile raggruppare server in un'applicazione?

Prima di poter raggruppare server in un'applicazione, è necessario popolare l'elenco di server in AWS Migration Hub. I server vengono aggiunti a questo elenco ogni volta che viene eseguito uno strumento di rilevamento di AWS o viene utilizzato uno strumento di migrazione integrato. Quando l'elenco è popolato, è possibile selezionare una o più risorse dalla pagina Servers nella console di Migration Hub e selezionare il pulsante "Group as Application". È anche possibile creare applicazioni utilizzando il kit SDK o l'interfaccia a riga di comando di AWS Application Discovery Service.

D: In che modo è possibile visualizzare le applicazioni?

Per visualizzare un elenco di applicazioni e il relativo stato di migrazione è sufficiente consultare la pagina Applications nella sezione Migrate della console di AWS Migration Hub. In questa pagina saranno visualizzate solo le risorse aggregate in applicazioni utilizzando la pagina Server della sezione Discover oppure il kit SDK o l'interfaccia a riga di comando di AWS Application Discovery Service. Gli stati disponibili per una migrazione sono "non avviata", "in corso" e "completata".

D: È possibile vedere le applicazioni create da altri utenti nello stesso account?

Sì, le applicazioni create da un utente IAM all'interno di un account saranno visibili a tutti gli utenti IAM nello stesso account, purché possano accedere ad AWS Migration Hub. Le modifiche apportate saranno visibili a tutti gli utenti dotati delle autorizzazioni necessarie.

D: È possibile vedere le applicazioni esistenti in altri account AWS?

L'accesso ad AWS Migration Hub avviene utilizzando un utente IAM associato a un account AWS. È perciò possibile vedere i dettagli del proprio account AWS, non quelli degli altri account.

Monitoraggio dello stato delle migrazioni

D: In che modo è possibile utilizzare AWS Migration Hub durante la migrazione di applicazioni?

Una volta creato uno o più raggruppamenti di applicazioni dai server individuati con gli strumenti di AWS o avviando una migrazione con strumenti integrati, è possibile avviare o proseguire la migrazione di server o database anche senza utilizzare Migration Hub. Migration Hub consente di visualizzare lo stato della migrazione di ciascuna risorse in un'applicazione.

Per farlo, è sufficiente aprire la pagina relativa all'applicazione nella console del servizio. Sarà disponibile un grafico con tutte le risorse che compongono l'applicazione e una tabella con ulteriori dettagli sullo stato della migrazione. Per ogni risorsa, lo stato sia generale sia dettagliato della migrazione è visualizzato sotto forma sia di grafico sia di tabella. Durante la migrazione di un server con AWS Server Migration Service lo stato può essere, ad esempio "In corso/replica avviata”, “In corso/replica completata” o “Completata/AMI creata”.

Una volta completata la migrazione, AWS Migration Hub mostrerà anche dettagli sulle risorse create dalla migrazione. Per i server la cui migrazione è stata gestita da AWS Server Migration Service, ATADATA, CloudEndure e RiverMeadow, Migration Hub fornisce i collegamenti alle AMI create o alle istanze di Amazon EC2 in esecuzione (a seconda dello strumento utilizzato). Per i database la cui migrazione è stata gestita da AWS Database Migration Service, Migration Hub fornisce l'ID dell'endpoint di destinazione da utilizzare come filtro di ricerca nella console di gestione di Database Migration Service.

D: AWS Migration Hub esegue la migrazione di applicazioni in modo automatico?

No, AWS Migration Hub non automatizza le migrazioni. Migration Hub offre una posizione centralizzata da cui monitorare l'avanzamento delle migrazioni.

D: Quali operazioni è necessario eseguire per visualizzare l'avanzamento di una migrazione in AWS Migration Hub?

Per poter visualizzare l'avanzamento di una migrazione in AWS Migration Hub, si devono verificare due condizioni. Le risorse in corso di migrazione devono trovarsi nel repository di AWS Discovery Service e la migrazione deve essere stata eseguita con strumenti supportati. Se non è preceduta da una fase di individuazione, i server e i database segnalati da strumenti di migrazione supportati saranno automaticamente aggiunti al repository di AWS Application Discovery Service. Una volta aggiunti, i server possono essere raggruppati sotto forma di applicazioni e la loro migrazione può essere monitorata in modo univoco durante l'avanzamento.

Se vengono utilizzati strumenti supportati ma non è visualizzato lo stato in un'applicazione, è necessario accedere alla pagina Updates e verificare che lo stato venga ricevuto. Se lo stato non disponibile nella pagina Updates, è necessario verificare nella pagina Tools che lo strumento utilizzato sia stato autorizzato all'invio dello stato in Migration Hub. Se l'autorizzazione non è stata assegnata, seleziona "Authorize" per aggiungere le necessarie autorizzazioni IAM.

Se lo stato della migrazione viene visualizzato nella pagina Updates, probabilmente le risorse non sono state raggruppate in un'applicazione. Accedi alla pagina Servers per procedere al raggruppamento. Una volta completata questa operazione, verifica che lo stato della migrazione sia visualizzato nella pagina Migrate/Applications.

D: Cosa accade quando viene eseguita una migrazione esclusivamente in rehosting, trasferendo le risorse in AWS esattamente come erano in locale?

AWS Migration Hub mostrerà lo stato delle migrazioni delle risorse eseguite con gli strumenti supportati, purché la risorsa sia raggruppata in un'applicazione. Non è necessario eseguire una migrazione esclusivamente in rehosting. Ad esempio, se vengono trasferiti i contenuti di un database utilizzando AWS Database Migration Service, Migration Hub visualizzerà gli aggiornamenti se il server corrispondente alla migrazione del database è raggruppato in un'applicazione.

D: Cosa accade se viene utilizzato uno strumento che non si integra con AWS Migration Hub?

Gli strumenti che non si integrano con AWS Migration Hub non riporteranno il proprio stato di avanzamento nella console di gestione di Migration Hub. È comunque possibile visualizzare lo stato di altre risorse nell'applicazione e lo stato del livello dell'applicazione, oppure è possibile aggiornare lo stato programmando un'automazione tramite interfaccia a riga di comando o API.

D: In che modo gli altri strumenti possono pubblicare il proprio stato in AWS Migration Hub?

Gli strumenti di migrazione possono migrare il proprio stato in AWS Migration Hub scrivendo all'API AWS Migration Hub. I partner interessati ad accedere a questa funzione devono aver ottenuto la competenza di migrazione tramite il programma AWS Competency. Per ulteriori informazioni sul programma AWS Competency e per fare richiesta della competenza di migrazione, consulta questa pagina.

Ulteriori informazioni sui prezzi di AWS Migration Hub

Visita la pagina dei prezzi
Ti senti pronto?
Inizia a usare AWS Migration Hub
Hai altre domande?
Contattaci