Per fornire un servizio efficiente con la flessibilità e l'affidabilità necessaria agli utenti finali fra i cittadini e del governo, abbiamo scelto Amazon Web Services.

 

Matthew Berryman IT Architect, SMART Infrastructure Facility, University of Wollongong

PetaJakarta è un progetto di ricerca applicata supportato all'origine dal programma Global Challenges dell'università di Wollongong e da dati forniti da Twitter. Lo scopo è di riunire la mappatura dei dispositivi mobili e le informazioni sulle inondazioni locali per la città di Jakarta, in Indonesia. La piattaforma consente ai 28 milioni di abitanti di Jakarta di condividere informazioni in tempo reale sulle inondazioni in una parte del mondo che ne è colpita sempre più spesso. Oltre alla raccolta e alla diffusione di informazioni da parte dei membri della comunità tramite dispositivi mobili, i ricercatori possono integrare indicatori manuali del livello dell'acqua esistenti con dispositivi di rilevazione dotati di sensori per migliorare il monitoraggio della rete idroviaria di Jakarta a un costo estremamente ridotto.  

• Necessità di accesso immediato per ottenere informazioni accurate e rapide sulle inondazioni in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.

• Capacità di dimensionamento per soddisfare i picchi di domanda in situazioni di emergenza.

• Possibilità delle organizzazioni che rispondono all'emergenza di inserire dati nella piattaforma in modo sicuro.
 

• Uso di istanze AWS Elastic Beanstalk, Amazon Relational Database Service (Amazon RDS) e Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) per la raccolta di dati dai social media e dagli indicatori del livello dell'acqua.

• Uso dei servizi AWS IoT per la gestione dei dispositivi di rilevazione e la raccolta di dati dalle distribuzioni sul terreno a Jakarta.

• Uso di Elastic Load Balancing, Auto Scaling e Amazon Route 53 per trasmettere in modo sicuro i dati per la mappatura.

• Scalabilità e affidabilità: la capacità di failover automatico e di scalabilità di AWS consentono la continuità del servizio duranti i picchi di attività in caso di inondazioni. Durante i monsoni del 2015-2016, 23.000 persone si sono servite del sito di PetaJakarta, con 3.500 report sulle inondazioni nei social media e oltre 1,6 milioni di commenti Twitter.

• Gestione dei costi: la piattaforma di PetaJakarta ha capacità di dimensionamento per gestire i volumi elevati di traffico durante situazioni di emergenza senza utilizzare costosi server che rimangono inattivi durante i periodi non di punta.

• Sicurezza: gli utenti possono collegare i dispositivi ai servizi AWS in modo sicuro per elaborare dati e possono attivare le applicazioni perché interagiscano con i dispositivi anche quando sono offline.

• Il team di PetaJakarta si trova attualmente al Massachusetts Institute of Technology e si prepara al lancio di PetaBencana.id, che coprirà altre città, avrà una portata più ampia sui social media, acquisirà dati da origini dati aggiuntive e utilizzerà una nuova architettura.

• La nuova architettura si avvale di Amazon CloudFront e Amazon API Gateway per ottimizzare la scalabilità e la resilienza del sito. In futuro, le chiamate API verranno gestite da AWS Lambda.

• L'università di Wollongong continuerà lo sviluppo dei sensori del livello dell'acqua IoT, sfruttando l'energia solare e la gestione dell'energia per adeguare i sensori a una distribuzione a lungo termine su larga scala a Jakarta e in altre città.

Ulteriori informazioni sull'esecuzione di soluzioni IoT in AWS.