D: AWS Database Migration Service consente di convertire il codice Oracle PL/SQL e SQL Server T-SQL in stored procedure Amazon Aurora o MySQL e PostgreSQL?

Sì; AWS Schema Conversion Tool (SCT) è uno strumento gratuito incluso in AWS Database Migration Service che automatizza la conversione di codice PL/SQL di Oracle e T-SQL di SQL Server in sintassi SQL di Amazon Aurora/MySQL o nel codice PL/pgSQL equivalente in PostgreSQL. Quando un frammento di codice non può essere convertito automaticamente nel linguaggio di destinazione, SCT documenta tutti i percorsi che richiedono un intervento manuale da parte di uno sviluppatore.

Nozioni di base su AWS Database Migration Service

Crea un account gratuito

D: Come si inizia a usare AWS Database Migration Service?

Iniziare a usare AWS Database Migration Service è semplice e veloce. La maggior parte delle attività di replica dei dati può essere impostata in meno di 10 minuti. Consulta la sezione AWS Database Migration Service della Console di gestione AWS e apri la procedura guidata Start Migration. Specifica gli endpoint di origine e di destinazione, seleziona un'istanza di replica esistente o creane una nuova e accetta le regole di mappatura dello schema di default oppure definiscine di nuove. Al termine della procedura guidata, la replica dei dati sarà avviata immediatamente.

D: È possibile utilizzare AWS Database Migration Service per processi di replica dei dati continui, oltre che per singole migrazioni?

Sì, puoi usare AWS Database Migration Service sia per eseguire singole migrazioni in database basati su RDS o EC2 sia per effettuare la replica continua dei dati. AWS Database Migration Service acquisirà le modifiche del database sorgente e le applicherà in modo coerente con le transazioni. La replica continua può essere effettuata dal data center locale ai database in AWS oppure viceversa, replicando un database in AWS in un database nel data center locale. La replica continua è supportata per database sia omogenei sia eterogenei. Consigliamo di impiegare implementazioni Multi-AZ per ottenere la massima disponibilità.

D: Quale relazione esiste tra AWS Database Migration Service (DMS) e AWS Schema Conversion Tool (SCT)?

DMS e SCT funzionano in sinergia per la migrazione di database e la replica continua in una lunga serie di casi d'uso quali compilazione di data mart, sistemi di sincronizzazione e molti altri. SCT consente di copiare gli schemi di database per migrazioni omogenee e convertirli per migrazioni eterogenee. Gli schemi possono essere condivisi tra database (ad esempio da Oracle a PostgreSQL) o tra data warehouse (ad esempio da Netezza e Amazon Redshift).

Una volta creato uno schema su una destinazione vuota, è possibile usare DMS o SCT per trasferire i dati, a seconda del volume di dati o dei motori supportati. DMS in genere permette di trasferire carichi di lavoro relazionali di dimensioni inferiori (meno di 10 TB) e MongoDB, mentre SCT viene utilizzato soprattutto per la migrazione di data warehouse di grandi dimensioni. DMS supporta la replica continua per mantenere la destinazione sempre sincronizzata con l'origine, caratteristica che SCT non condivide.

D: Quali database di origine e di destinazione supporta AWS Database Migration Service?

AWS Database Migration Service (DMS) supporta un'ampia gamma di repliche di dati omogenee ed eterogenee.

Il database di origine o quello di destinazione (o entrambi) devono trovarsi in RDS o in EC2. La replica tra database in locale non è supportata.

D: Quali sorgenti e destinazioni supporta AWS Schema Conversion Tool?

AWS Schema Converstion Tool (SCT) supporta un'ampia gamma di conversioni di database e data warehouse; per un elenco completo, consulta questa pagina. SCT può essere impiegato per:

  • Copiare uno schema di database da un'origine a una destinazione
  • Convertire uno schema di database o di data warehouse
  • Analizzare un database per determinare la complessità della conversione
  • Analizzare un database per determinare possibili limitazioni all'esecuzione di Amazon RDS
  • Analizzare un database per determinare se è possibile procedere al downgrade di una licenza
  • Convertire codice SQL integrato in un'applicazione
  • Eseguire la migrazione dei dati in un data warehouse in Amazon Redshift

D: Qual è il vantaggio di utilizzare AWS Database Migration Service invece di una soluzione di replica da gestire manualmente?

AWS Database Migration Service è molto semplice da utilizzare. L'impostazione di un'attività di replica richiede pochi minuti, poco rispetto alle ore o ai giorni di soluzioni di replica con gestione manuale che vanno installate e configurate. AWS Database Migration Service rileva gli errori di attività di replica, di rete o di host ed effettua automaticamente il provisioning di host sostitutivi in caso di errori irreversibili. Non dovrai più, quindi, assegnare capacità aggiuntiva di riserva né investire in costosi prodotti hardware e software di replica, come avviene di solito con le soluzioni gestite manualmente. Con AWS Database Migration Service usufruirai di prezzi on demand e potrai ridimensionare l'infrastruttura di replica a seconda del carico. La replica dei dati di AWS Database Migration Service è strettamente integrata con lo strumento di conversione degli schemi di AWS, consentendo di semplificare progetti di migrazione di database eterogenei.

D: Come si può riassumere la procedura di migrazione di un database usando AWS Database Migration Service?

Durante una normale migrazione di database si crea un database di destinazione, si esegue la migrazione dello schema del database, si imposta il processo di replica dei dati, si avvia il caricamento dei dati (con conseguente acquisizione e applicazione delle modifiche) e infine, quando la replica nel database di destinazione è completata, si imposta l'ambiente di produzione con il nuovo database.

D: Sono gli stessi passaggi di una replica continua dei dati?

L'unica differenza sta nell'ultimo passaggio, ovvero l'impostazione dell'ambiente di produzione; questa fase è assente nella replica continua dei dati. L'attività di replica dei dati proseguirà finché non subisce modifiche o viene terminata.

D: È possibile monitorare l'avanzamento dell'attività di migrazione del database?

Sì. AWS Database Migration Service offre una serie di parametri visualizzabili nella Console di gestione AWS. Fornisce una panoramica completa del processo di replica dei dati, incluse informazioni su diagnostica e prestazioni per ciascun punto della pipeline di replica. AWS Database Migration Service integra inoltre altri servizi AWS quali CloudTrail e CloudWatch Logs. Potrai inoltre sfruttare l'API e l'interfaccia a riga di comando di AWS Database Migration Service per facilitare l'integrazione con strumenti esistenti o per creare strumenti di monitoraggio personalizzati secondo le tue esigenze.

D: Come avviene l'integrazione tra AWS Database Migration Service e altre applicazioni?

AWS Database Migration Service fornisce un'API di provisioning che consente di creare un'attività di replica direttamente dall'ambiente di sviluppo o di programmarne la creazione tramite script a orari specifici del giorno. Il servizio di API e di interfaccia a riga di comando consente a sviluppatori e amministratori di database di automatizzare la creazione, il riavvio, la gestione e l'arresto di attività di replica.

D: È possibile replicare dati da un'origine dati crittografata?

Sì, AWS Database Migration Service è in grado di leggere e scrivere da e verso database crittografati. AWS Database Migration Service si collega agli endpoint del database a livello di interfaccia SQL. Usando la crittografia trasparente dei dati di Oracle o di SQL Server, AWS Database Migration Service è in grado di estrarvi dati decrittografati e replicarli nel database di destinazione. Lo stesso vale per la crittografia a livello di storage. Se AWS Database Migration Service dispone delle corrette credenziali per accedere al database di origine, sarà in grado di connettervisi e di replicare i dati in forma decrittografata nel database di destinazione. Consigliamo di utilizzare una crittografia dei dati inattivi al percorso di destinazione per mantenere la confidenzialità delle informazioni. Se si usa crittografia a livello di applicazione, i dati verranno trasmessi tramite AWS Database Migration Service così come sono, crittografati, e come tali saranno copiati nel database di destinazione.

D: AWS Database Migration Service migra gli schemi di database?

Per migrare rapidamente uno schema di database nell'istanza di destinazione, è possibile usare la funzione Basic Schema Copy di AWS Database Migration Service. Basic Schema Copy crea automaticamente tabelle e chiavi primarie nell'istanza di destinazione se il database di destinazione non contiene già tabelle con gli stessi nomi. Basic Schema Copy è ideale per migrazioni di prova oppure quando occorre migrare database eterogenei, ad esempio da Oracle a MySQL oppure da SQL Server a Oracle. Basic Schema Copy non consente la migrazione di indici secondari, chiavi esterne o stored procedure. Quando occorre usare un processo di migrazione degli schemi personalizzabile (ad esempio quando è in programma la migrazione del database di produzione e occorre spostare le stored procedure e gli oggetti di database secondari), per le migrazioni sia omogenee sia eterogenee si consiglia di usare lo strumento di conversione degli schemi di AWS, mentre per le migrazioni omogenee è più consigliato usare strumenti di esportazione degli schemi nativi rispetto al motore di origine, ad esempio (1) Import and Export Wizard di SQL Server Management Studio, (2) lo strumento SQL Developer Database Export o lo script di esportazione tramite il pacchetto dbms_metadata di Oracle e (3) Workbench Migration Wizard di MySQL.

D: È possibile usare DMS per effettuare la replica bidirezionale?

La replica bidirezionale non è consigliata con DMS. Uno scenario tipico di replica ha una sola origine e una sola destinazione. Quando gli endpoint di origine e di destinazione sono distinti, DMS garantisce l'integrità transazionale. Nella replica bidirezionale l'origine e la destinazione possono essere invertite e portare a conseguenze impreviste se la stessa riga viene aggiornata da due attività di replica diverse. La replica nei due sensi funziona meglio quando le tabelle che vengono aggiornate dall'origine alla destinazione sono logicamente indipendenti dalle tabelle aggiornate dalla destinazione all'origine.

D: Quanto costa il DMS?

Puoi trovare informazioni complete sui prezzi alla pagina dei pressi del DMS. Controlla anche DMS gratuito, che ti consente di utilizzare Il DMS gratuitamente per sei mesi in caso di migrazioni dei database in Aurora.