Domande generali

D: Cos'è Amazon EC2 Auto Scaling?

Amazon EC2 Auto Scaling è un servizio completamente gestito che consente di avviare o terminare istanze Amazon EC2 in modo automatico, per disporre sempre del numero di istanze Amazon EC2 ottimale per gestire il carico delle applicazioni. Amazon EC2 Auto Scaling mantiene un livello di disponibilità elevato perché gestisce i parchi istanze di Amazon EC2, rilevando e sostituendo le istanze con errori, e ricalibra automaticamente le risorse in base a condizioni definite dall’utente. Amazon EC2 Auto Scaling aumenta il numero di istanze EC2 durante i picchi di domanda per mantenere elevate le prestazioni e riduce la capacità al calare della domanda per ridurre i costi.

D: Quando è indicato utilizzare Amazon EC2 Auto Scaling e quando AWS Auto Scaling?

È consigliabile utilizzare AWS Auto Scaling per gestire il dimensionamento di più risorse per diversi servizi. Utilizzando strategie di scalabilità predefinite, AWS Auto Scaling consente di definire i criteri di dimensionamento dinamico per più gruppi di EC2 Auto Scaling o per altre risorse. L'uso di AWS Auto Scaling per configurare i criteri di dimensionamento per tutte le risorse scalabili all'interno dell'applicazione è più rapido rispetto alla gestione dei criteri di scalabilità di ciascuna risorsa tramite la console di servizio individuale. Inoltre, è più semplice poiché AWS Auto Scaling include strategie di dimensionamento predefinite che semplificano l'impostazione dei criteri di scalabilità. Utilizzare AWS Auto Scaling anche per creare ricalibrazioni predittive per le risorse EC2.

È consigliabile utilizzare EC2 Auto Scaling quando è necessario ricalibrare solo gruppi di Amazon EC2 Auto Scaling o si desidera semplicemente preservare lo stato del parco istanza EC2. È inoltre consigliabile utilizzare il servizio EC2 Auto Scaling, se è necessario creare o configurare i gruppi di Amazon EC2 Auto Scaling o se si devono impostare criteri di scalabilità programmata o graduale (dal momento che AWS Auto Scaling supporta solo i criteri di dimensionamento del tracciamento target.)

I gruppi di EC2 Auto Scaling devono essere creati e configurati al di fuori dell'ambiente di AWS Auto Scaling, ad esempio, tramite la console EC2, le API Auto Scaling o tramite CloudFormation. AWS Auto Scaling può aiutarti a configurare policy di dimensionamento dinamico per i tuoi gruppi di EC2 Auto Scaling esistenti.

D: Quali sono i vantaggi dell'uso di Amazon EC2 Auto Scaling?

Amazon EC2 Auto Scaling aiuta a mantenere la disponibilità delle istanze Amazon EC2 sempre elevata. Amazon EC2 Auto Scaling può essere impiegato per rilevare le istanze Amazon EC2 non funzionanti, anche se le istanze in uso sono migliaia, sostituendole senza l'intervento dell'utente. In questo modo l'applicazione è sempre supportata dalla capacità di elaborazione richiesta. Amazon EC2 Auto Scaling consente di ricalibrare automaticamente i parchi istanze Amazon EC2 seguendo sempre la curva di domanda delle applicazioni, riducendo la necessità di effettuare manualmente il provisioning della capacità di Amazon EC2 in anticipo. Ad esempio, è possibile impostare una condizione per aggiungere nuove istanze Amazon EC2 proporzionalmente al gruppo di Auto Scaling quando l'utilizzo del parco istanze Amazon EC2 è elevato; in modo analogo, è possibile impostare una condizione per rimuovere istanze in modo incrementale quando l'utilizzo della CPU è basso. Puoi anche usare Amazon CloudWatch per inviare allarmi che attivino le attività di dimensionamento ed Elastic Load Balancing (ELB) per facilitare la distribuzione del traffico tra le istanze nei gruppi di Amazon EC2 Auto Scaling. Se le variazioni di carico sono prevedibili, puoi pianificare le attività di dimensionamento con Amazon EC2 Auto Scaling. Amazon EC2 Auto Scaling consente di gestire un parco istanze Amazon EC2 in modo ottimale.

D: Cos'è la gestione di parchi istanze e in che cosa differisce dal dimensionamento dinamico?

Se un'applicazione è eseguita su istanze di Amazon EC2, abbiamo quello che viene chiamato "parco istanze". Gestione di parchi istanze si riferisce alla funzionalità che sostituisce automaticamente le istanze non integre e mantiene il parco istanze alla capacità desiderata. La gestione di parchi istanze di Amazon EC2 Auto Scaling verifica che l'applicazione sia in grado di ricevere traffico e che le istanze funzionino correttamente. Quando Auto Scaling rileva un controllo dello stato che non è andato a buon fine, sostituisce automaticamente l'istanza colpita.

Le capacità di dimensionamento dinamico di Amazon EC2 Auto Scaling si riferisce alla funzionalità che aumenta o diminuisce automaticamente la capacità in base al carico o ad altri parametri. Ad esempio, se la CPU ha picchi di utilizzo oltre l'80% (ed è stato impostato un allarme), Amazon EC2 Auto Scaling è in grado di aggiungere una nuova istanza in modo dinamico.

D: Cos'è il Target Tracking?

Target Tracking è un nuovo tipo di policy di scalabilità che consente di configurare il dimensionamento automatico per un'applicazione in pochi semplici passi. Con Target Tracking, basta selezionare un parametro di carico per un'applicazione, ad esempio l'utilizzo della CPU o il numero di richieste, impostare il valore del target e Amazon EC2 Auto Scaling regola il numero delle istanze EC2 nel gruppo EC2 Auto Scaling necessario per mantenere il target. Praticamente agisce come un termostato di riscaldamento, che regola automaticamente il sistema per mantenere l'ambiente alla temperatura desiderata. Ad esempio, si può configurare Target Tracking per mantenere al 50% l'utilizzo della CPU di un parco di server Web. Amazon EC2 Auto Scaling quindi lancia o termina le istanze EC2 secondo le necessità per mantenere l'utilizzo medio della CPU al 50%.

D: Cos'è un gruppo di EC2 Auto Scaling (ASG)?

Un gruppo Auto Scaling di Amazon EC2 contiene una raccolta di istanze EC2 che condividono caratteristiche simili e vengono trattate come un raggruppamento logico ai fini della gestione e del dimensionamento dinamico del parco istanze. Ad esempio, se una singola applicazione funziona su più istanze, è possibile aumentare il numero di istanze in quel gruppo per migliorare le prestazioni dell'applicazione o diminuire il numero delle istanze per ridurre i costi quando c’è un calo delle richieste. Amazon EC2 Auto Scaling modificherà automaticamente il numero delle istanze nel gruppo per mantenere un numero fisso di istanze anche se un'istanza non è integra o in base ai criteri specificati dal cliente. Per ulteriori informazioni sul gruppo Auto Scaling, consulta la Guida per l'utente di Amazon EC2 Auto Scaling.

D: Cosa succede alle mie istanze Amazon EC2 se elimino il mio gruppo Auto Scaling?

Se decidi di eliminare un gruppo di EC2 Auto Scaling con istanze in esecuzione, le istanze saranno terminate e il gruppo verrà eliminato.

D: Come faccio a sapere quando EC2 Auto Scaling lancia o termina le istanze EC2 in un gruppo di EC2 Auto Scaling?

Quando si utilizza Amazon EC2 Auto Scaling per dimensionare automaticamente le applicazioni, è utile sapere quando lancia o termina le istanze EC2 in un gruppo di EC2 Auto Scaling. Amazon SNS coordina e gestisce la distribuzione o l'invio di notifiche ai clienti iscritti o agli endpoint. Puoi configurare EC2 Auto Scaling perché invii notifiche SNS ogni volta che il gruppo di Auto Scaling viene ricalibrato. Amazon SNS può inviare notifiche come HTTP o HTTPS POST, e-mail (SMTP, sia in testo semplice sia in formato JSON) o come messaggi pubblicati in una coda Amazon SQS. Ad esempio, se configuri un gruppo di Auto Scaling EC2 perché utilizzi il tipo di notifica di Auto Scaling EC2_INSTANCE_TERMINATE e il gruppo di EC2 Auto Scaling termina un'istanza, riceverai una notifica e-mail. Questa e-mail contiene i dettagli dell'istanza terminata, come l'ID dell'istanza e il motivo del suo arresto.

Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Ricezione di notifiche SNS in seguito al ridimensionamento di un gruppo di EC2 Auto Scaling.

D: Cos'è una configurazione di avvio?

Una configurazione di avvio è un modello utilizzato da un gruppo di EC2 Auto Scaling per avviare istanze EC2. Quando si crea una configurazione di avvio, vanno specificate informazioni per le istanze quali l'ID dell'Amazon Machine Image (AMI), il tipo di istanza, una coppia di chiavi, uno o più gruppi di sicurezza e una mappatura dei dispositivi a blocchi. Se è già stata creata un'istanza EC2, sono state specificate le stesse informazioni per il suo avvio. Quando si crea un gruppo di EC2 Auto Scaling, occorre specificare una configurazione di avvio. Si può specificare una configurazione di avvio con più gruppi di EC2 Auto Scaling. Tuttavia, è possibile specificare solo una configurazione di avvio alla volta per un gruppo di EC2 Auto Scaling e non può essere modificata dopo la sua creazione. Quindi, se si vuole modificare una configurazione di avvio per un gruppo di EC2 Auto Scaling, occorre creare una configurazione di avvio e poi aggiornare il gruppo con le relative informazioni. Quando si modifica la configurazione di avvio per un gruppo di EC2 Auto Scaling, tutte le nuove istanze vengono avviate utilizzando i nuovi parametri di configurazione; tuttavia le istanze esistenti non subiscono nessuna modifica. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione configurazioni di avvio nella guida per l'utente di EC2 Auto Scaling.

D: Quante istanze possono esserci in un gruppo di EC2 Auto Scaling?

Il numero di istanze in un gruppo di EC2 Auto Scaling non può superare il limite delle tue istanze Amazon EC2.

D: Cosa succede se a causa di un'attività di dimensionamento raggiungo il mio limite di istanze Amazon EC2?

Il servizio Auto Scaling Amazon EC2 non può superare il limite di istanze di Amazon EC2 che puoi eseguire. Se ti occorrono altre istanze Amazon EC2, completa il modulo di richiesta di istanze Amazon EC2.

D: I gruppi di EC2 Auto Scaling possono coprire più regioni AWS?

I gruppi di EC2 Auto Scaling sono costrutti regionali. Possono coprire più zone di disponibilità, ma non più regioni AWS.

D: Come posso effettuare modifiche su più istanze in un gruppo di EC2 Auto Scaling?

Per orchestrare le modifiche di codice su più istanze in un gruppo di EC2 Auto Scaling, puoi usare AWS CodeDeploy o CloudFormation.

D: Se ci sono dati installati in un gruppo di EC2 Auto Scaling e in seguito viene creata una nuova istanza in modo dinamico, i dati verranno copiati sulla nuova istanza?

I dati non vengono copiati automaticamente dalle istanze esistenti a quelle nuove. Per copiare i dati, si possono usare hook del ciclo di vita oppure un database Amazon RDS che includa repliche.

D: Quando si crea un gruppo di EC2 Auto Scaling da un'istanza esistente, viene creata una nuova AMI (Amazon Machine Image)?

Quando si crea un gruppo di Auto Scaling da un'istanza esistente, non viene creata una nuova AMI. Per ulteriori informazioni, consulta Creazione di un gruppo Auto Scaling tramite un'istanza EC2.

D: In che modo Amazon EC2 Auto Scaling mantiene l'equilibrio della capacità?

Mantenere l'equilibrio su più zone di disponibilità è una best practice per le applicazioni secondo il canone di architettura, poiché consente di aumentare considerevolmente la disponibilità aggregata del sistema. Amazon EC2 Auto Scaling equilibra automaticamente le istanze EC2 su più zone quando si configurano più zone nelle impostazioni del gruppo di EC2 Auto Scaling. Amazon EC2 Auto Scaling lancia sempre nuove istanze in modo da evitare squilibri tra zone sull'intero parco istanze. Inoltre, Amazon EC2 Auto Scaling lancia istanze solo nelle zone di disponibilità nelle quali c'è capacità disponibile per il tipo di istanza richiesto.

D: Cosa sono gli hook del ciclo di vita?

Gli hook del ciclo di vita consentono di intraprendere azioni prima che un'istanza vada in servizio o venga terminata. Questo è particolarmente utile quando non si crea un ambiente software in un Amazon Machine Image (AMI). Ad esempio, gli hook di lancio possono eseguire configurazioni software su un'istanza per garantire che sia pronta a gestire il traffico prima che Amazon EC2 Auto Scaling la colleghi al sistema di bilanciamento del carico. Un modo per farlo consiste nel collegare l'hook di lancio a una funzione AWS Lambda che richiama RunCommand sull'istanza. Gli hook di terminazione possono essere utili per raccogliere dati importanti da un'istanza prima che venga terminata. Ad esempio, si può usare un hook di terminazione per conservare i file di log di un parco copiandoli in un bucket Amazon S3 quando le istanze vanno fuori servizio.

Per ulteriori informazioni, consulta la sezione hook del ciclo di vita nella guida per l'utente di Amazon EC2 Auto Scaling.

D: Quali sono le caratteristiche di un'istanza non integra?

Un'istanza non integra è un'istanza nella quale l'hardware è stato danneggiato per qualche motivo (disco difettoso, ecc.) o che non ha superato un controllo dello stato dell'ELB configurato dall'utente. Amazon EC2 Auto Scaling esegue controlli dello stato su ogni singola istanza EC2 a intervalli regolari e se l'istanza è connessa a un sistema di bilanciamento del carico Elastic Load Balancing, può anche eseguire controlli dello stato ELB.

D: Si può personalizzare un controllo dello stato?

Sì, esiste un'API chiamata SetInstanceHealth che consente di modificare lo stato di un'istanza in stato NON INTEGRO, comportando quindi la relativa terminazione e sostituzione.

D: Si possono sospendere i controlli dello stato (ad esempio, per valutare delle istanze non integre)?

Sì, i controlli dello stato di Amazon EC2 Auto Scaling possono essere sospesi tramite l'API SuspendProcesses. Per riprendere i controlli automatici dello stato, si può usare l'API ResumeProcesses.

D: Quale tipo di controllo dello stato dovrei scegliere?

Se utilizzi Elastic Load Balancing (ELB) con il tuo gruppo, devi scegliere un controllo dello stato ELB. Se non utilizzi ELB con il tuo gruppo, devi scegliere il controllo dello stato EC2.

D: Posso usare Amazon EC2 Auto Scaling per i controlli dello stato e per sostituire istanze non integre se non utilizzo Elastic Load Balancing (ELB)?

Non occorre usare ELB per usare Auto Scaling. Puoi utilizzare il controllo dello stato EC2 per identificare e sostituire le istanze non integre.

D: I controlli dello stato Elastic Load Balancing (ELB) funzionano con Application Load Balancer e Network Load Balancer? Un'istanza viene contrassegnata come non integra se un gruppo obiettivo associato ad essa diventa non integro?

Sì, Amazon EC2 Auto Scaling funziona con Application Load Balancer e Network Load Balancer, comprese le loro funzionalità di controllo dello stato.

D: C'è un modo per utilizzare Amazon EC2 Auto Scaling per aggiungere solo un volume senza aggiungere un'istanza?

Quando viene aggiunto, un volume è collegato a una nuova istanza. Amazon EC2 Auto Scaling non aggiunge automaticamente un volume quando quello esistente si avvicina alla capacità limite. È possibile usare l'API EC2 per aggiungere un volume a un'istanza esistente.

D: A cosa si riferisce il termine "istanze stateful"?

Per istanza stateful s'intende un'istanza contenente dati che esistono solo su quell'istanza. In generale, se si termina un'istanza stateful, i dati (o le informazioni dello stato) sull'istanza verranno persi. È preferibile utilizzare gli hook del ciclo di vita per copiare i dati di un'istanza stateful prima che venga terminata o per abilitare la protezione dell'istanza per impedire che Amazon EC2 Auto Scaling la termini.

Sostituzione di istanze non funzionanti

D: In che modo Amazon EC2 Auto Scaling sostituisce un'istanza non funzionante?

Quando in seguito a un controllo dello stato viene rilevata un'istanza con errori, Amazon EC2 Auto Scaling la termina automaticamente sostituendola con una nuova. Se si utilizza un sistema di bilanciamento del carico Elastic Load Balancing, Amazon EC2 Auto Scaling scollega l'istanza non funzionante dal sistema di bilanciamento del carico prima di effettuare il provisioning di una nuova istanza e collegarla al sistema di bilanciamento del carico. Tutto questo è automatizzato, perciò non occorre nessuna operazione manuale quando un'istanza deve essere sostituita.

D: Come faccio a controllare quali istanze Amazon EC2 Auto Scaling vengono terminate in fase di riduzione della capacità e come posso proteggere i dati su un'istanza?

Con ciascun gruppo di Auto Scaling Amazon EC2, puoi controllare quando Amazon EC2 Auto Scaling aggiunge istanze (ovvero aumenta la capacità) o rimuove istanze (ovvero riduce la capacità) dal tuo gruppo. Puoi ricalibrare le dimensioni del tuo gruppo manualmente collegando e scollegando istanze oppure puoi automatizzare il processo utilizzando una policy di scalabilità. Quando Amazon EC2 Auto Scaling rimuove automaticamente le istanze, devi decidere quali istanze Amazon EC2 Auto Scaling devono essere terminate per prime. Questo processo può essere configurato utilizzando una policy di terminazione. Puoi anche usare una protezione dell'istanza per impedire che Amazon EC2 Auto Scaling selezioni istanze specifiche per la terminazione durante il dimensionamento. Se hai dati su un'istanza e hai bisogno che questi dati siano permanenti anche se l'istanza viene ridotta, puoi usare un servizio come S3, RDS o DynamoDB per assicurarti che i dati vengano archiviati fuori dall'istanza.

D: Qual è il tempo di risposta di Amazon EC2 Auto Scaling per avviare una nuova istanza in stato inService dopo aver rilevato un server non integro?

Il tempo di risposta è di pochi minuti. La maggior parte delle sostituzioni avviene in meno di 5 minuti e in media in molto meno di 5 minuti. Può dipendere da diversi fattori, fra cui il tempo impiegato per avviare l'AMI dell'istanza.

D: Se Elastic Load Balancing (ELB) rileva che un'istanza non è integra e la disattiva, le richieste inviate precedentemente a questa istanza verranno messe in coda e reindirizzate ad altre istanze del gruppo?

Quando ELB rileva un'istanza con errori, interrompe l'indirizzamento delle richieste a questa istanza. Tuttavia, prima di scoprire che l'istanza non è integra, le richieste già inviate ad essa riceveranno un errore.

D: Se non uso Elastic Load Balancing (ELB), come vengono indirizzati gli utenti verso altri server in un gruppo nel caso in cui si verificasse un errore?

È possibile l’integrazione con Route 53 (che Amazon EC2 Auto Scaling non supporta attualmente ma che molti clienti usano). Puoi anche utilizzare il tuo proxy inverso o, per i microservizi interni, delle soluzioni di rilevamento dei servizi.

Sicurezza

D: Come si controllano gli accessi alle risorse di Amazon EC2 Auto Scaling?

Amazon EC2 Auto Scaling si integra con AWS Identity and Access Management (IAM), un servizio che consente di effettuare le azioni seguenti:

  • Creare utenti e gruppi all'interno dell'account AWS della tua organizzazione
  • Assegnare credenziali di sicurezza univoche a ciascun utente all'interno dell'account AWS
  • Controllare le autorizzazioni di ciascun utente per eseguire attività utilizzando le risorse AWS
  • Consentire agli utenti di altri account AWS di condividere le tue risorse AWS
  • Creare ruoli per l'account AWS e per definire gli utenti o i servizi che possono assumerli
  • Utilizzare le identità esistenti nella tua impresa per concedere autorizzazioni per eseguire attività utilizzando risorse AWS

Ad esempio, puoi creare una policy di IAM che autorizza il gruppo Manager a utilizzare solo le operazioni API DescribeAutoScalingGroups, DescribeLaunchConfigurations, DescribeScalingActivities e DescribePolicies . Gli utenti del gruppo Manager possono quindi utilizzare queste operazioni con qualsiasi gruppo di Auto Scaling Amazon EC2 e di configurazione di avvio. Con i permessi a livello di risorsa di Amazon EC2 Auto Scaling, si può limitare l'accesso a un gruppo di EC2 Auto Scaling o a una configurazione di avvio particolare.

Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Controllo degli accessi alle risorse di Auto Scaling della guida per l'utente di Amazon EC2 Auto Scaling.

D: È possibile definire una password amministratore predefinita su istanze Windows con Amazon EC2 Auto Scaling?

Si può utilizzare il parametro Key Name su CreateLaunchConfiguration per associare una coppia di chiavi con un'istanza. In seguito si può usare l'API GetPasswordData in EC2. Questo è possibile anche tramite la console di gestione AWS.

D: Gli agenti CloudWatch vengono installati automaticamente sulle istanze EC2 quando si crea un gruppo Auto Scaling di Amazon EC2?

Se la tua AMI contiene un agente CloudWatch, questo viene installato automaticamente sulle istanze EC2 quando crei un gruppo di Auto Scaling Amazon EC Con l'AMI standard di Amazon Linux, l'agente va installato (consigliato, tramite il comando yum).

Ottimizzazione dei costi

D: Posso creare un singolo gruppo di Auto Scaling per ridimensionare le istanze tra più opzioni di acquisto?

Sì. Puoi eseguire il provisioning e scalare automaticamente la capacità EC2 attraverso diversi tipi di istanze EC2, zone di disponibilità e opzioni di acquisto di istanze on demand, istanze riservate e Spot all’interno di un singolo gruppo di Auto Scaling. Puoi definire la suddivisione che desideri tra la capacità delle istanze on demand e Spot, selezionare i tipi di istanze funzionanti sull'applicazione e specificare le preferenze di distribuzione da parte di EC2 Auto Scaling della capacità di un gruppo Auto Scaling all'interno di ciascun modello di acquisto.

D: Posso utilizzare i gruppi Auto Scaling per avviare e gestire solo istanze Spot o solo istanze on demand e riservate?

Sì. Puoi configurare i gruppi Auto Scaling specificandone la capacità esclusivamente per istanze Spot o per istanze on demand e riservate.

Q: Posso disporre di capacità di base con le istanze riservate e on demand e ricalibrare il mio gruppo Auto Scaling su istanze Spot?

Sì. È ora possibile specificare la capacità di base del gruppo da soddisfare con istanze on demand durante l’impostazione di un gruppo di Auto Scaling di combinazione di modelli di acquisto. In base all'aumento o alla riduzione di un gruppo, EC2 Auto Scaling assicura che la capacità di base sia soddisfatta dalle istanze on demand e che qualsiasi altra capacità superiore venga soddisfatta solo da istanze Spot o da una specifica combinazione percentuale di istanze on demand o Spot.

D: Posso modificare la configurazione di un gruppo Auto Scaling per aggiornare le diverse proprietà relative alla combinazione dei modelli di acquisto e alla specifica di più tipi di istanze?

Sì. Così come per altri parametri di un gruppo Auto Scaling, i clienti possono aggiornare un gruppo esistente e modificarne uno o tutti i parametri relativi alla combinazione di modelli di acquisto nonché alla specifica di più tipi di istanze, indicando i tipi di istanze, l'ordine di priorità per le istanze on demand, la suddivisione percentuale tra istanze on demand e Spot e la strategia di allocazione.

D: È possibile applicare sconti sulle istanze riservate alle istanze on demand in un gruppo Auto Scaling?

Sì. Ad esempio, se EC2 Auto Scaling lancia un'istanza C4 e tu disponi di istanze riservate per questo tipo di istanze, si applicheranno i prezzi delle tue istanze riservate a quelle on demand.

D: Posso specificare istanze di più dimensioni (core CPU, memoria) nel mio gruppo Auto Scaling?

Sì. È possibile specificare ogni tipo di istanza disponibile in una regione. Inoltre, è possibile specificare anche un peso facoltativo per ciascun tipo di istanza, il quale definisce le unità di capacità con cui ciascuna istanza contribuirà alle prestazioni dell'applicazione.

D: Cosa succede se i tipi di istanze che preferisco non sono disponibili in una zona di disponibilità?

Qualora nessuno dei tipi di istanza specificato fosse disponibile in una zona di disponibilità, Auto Scaling reindirizza i lanci in altre zone di disponibilità associate a quel gruppo. Qualora nessun tipo di istanza fosse disponibile in una zona di disponibilità, Auto Scaling opta sempre per mantenere la capacità di calcolo equilibrata tra le zone di disponibilità, reindirizzando i lanci in altre zone.

Prezzi

D: Quali sono i costi di utilizzo di Amazon EC2 Auto Scaling?

La gestione di parchi istanze Amazon EC2 Auto Scaling per le istanze EC2 non comporta costi aggiuntivi. Anche le capacità di dimensionamento dinamico di Amazon EC2 Auto Scaling sono abilitate da Amazon CloudWatch e non comportano costi aggiuntivi. Verranno applicate le tariffe dei servizi Amazon EC2 e Amazon CloudWatch; i costi saranno fatturati separatamente.

Ulteriori informazioni sui prezzi di Amazon EC2 Auto Scaling

Visita la pagina dei prezzi
Sei pronto per iniziare?
Registrati
Hai altre domande?
Contattaci