Elasticsearch è un noto motore di ricerca e analisi open source, ideale per l'impiego con i Big Data, ad esempio per l'analisi di log e di dati di clickstream. Amazon Elasticsearch Service consente di gestire la capacità, il dimensionamento, l'applicazione di patch e l'amministrazione dei cluster Elasticsearch, fornendo al contempo accesso diretto all'API di Elasticsearch.

Inizia a usare AWS gratis

Crea un account gratuito
Oppure accedi alla console

Il piano gratuito di AWS include 750 ore al mese per un'istanza t2.micro.elasticsearch o t2.small.elasticsearch e 10 GB al mese di storage Amazon EBS opzionale (Magnetic o General Purpose)


Visualizza i dettagli del piano gratuito di AWS »


Puoi creare domini Amazon Elasticsearch in pochi clic, grazie alla procedura guidata della console. Ogni dominio è un cluster Elasticsearch nel cloud che offre le capacità di elaborazione e di storage che desideri. Puoi anche creare domini tramite una singola chiamata API di Amazon Elasticsearch Service tramite l'interfaccia a riga di comando (CLI) o il kit SDK AWS. Al momento della creazione di un dominio, è possibile specificare il numero di istanze, i tipi di istanza e le opzioni di storage. È anche possibile modificare o eliminare i domini esistenti in qualsiasi momento.

Puoi scegliere di memorizzare gli indici di Elasticsearch nello storage locale su istanza oppure in volumi Amazon EBS. Puoi anche scegliere le dimensioni del volume Amazon EBS da allocare nel dominio e il tipo di volume (Magnetic, General Purpose o Provisioned IOPS). Inoltre, potrai modificare le opzioni di storage secondo necessità anche dopo la creazione del dominio.

Amazon Elasticsearch Service permette di collegare in tutta sicurezza le applicazioni all'ambiente Elasticsearch da un cloud privato virtuale o dall'Internet pubblico. È possibile configurare l'accesso di rete utilizzando gruppi di sicurezza di VPC o policy di accesso basate su IP. È possibile inoltre autenticare gli utenti al servizio tramite provider di identità aziendali quali Microsoft Active Directory utilizzando SAML 2.0 tramite Amazon Cognito e restringere l'accesso a determinati utenti autenticati mediante AWS Identity and Access Management (IAM).  È possibile configurare le policy di IAM in modo da fornire controllo degli accessi granulare all'API di gestione, ad esempio per la creazione e il ridimensionamento di domini, e all'API data plane, ad esempio per il caricamento di documenti e l'esecuzione di query. AWS Key Management Service (KMS) ti consente di crittografare i dati in Amazon Elasticsearch Service, compresi gli indici principali e delle repliche, i file di log, i file di swap della memoria e gli snapshot automatici. Inoltre, potrai monitorare ed eseguire audit del dominio usando AWS CloudTrail, che registra le chiamate API di AWS per l'account e consente di ricevere i relativi file di log. Lo storico delle chiamate API di AWS creato da AWS CloudTrail rende possibile analisi di sicurezza, monitoraggio delle modifiche alle risorse e audit di conformità.

Amazon Elasticsearch Service supporta l'integrazione con Logstash, una pipeline di dati open source che aiuta ad elaborare log e altri dati relativi ad eventi. Puoi configurare il dominio Amazon Elasticsearch come store di back-end per tutti i log provenienti dall'implementazione Logstash, caricando in modo semplice dati strutturati e non strutturati da diverse origini. Puoi anche acquisire i dati nel dominio Amazon Elasticsearch utilizzando Amazon Kinesis Firehose, AWS IoT o Amazon CloudWatch Logs. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina sull'acquisizione di dati di Amazon Elasticsearch Service.

Amazon Elasticsearch Service include il supporto integrato per Kibana, una piattaforma di analisi e visualizzazione open source che facilita la comprensione dei dati. Kibana è distribuito automaticamente con il tuo dominio Amazon Elasticsearch Service.

Amazon Elasticsearch Service fornisce accesso diretto alle API di Elasticsearch per caricare, analizzare e creare query sui dati e per gestire gli indici.

È possibile aggiungere o rimuovere istanze e modificare con la massima semplicità i volumi Amazon EBS per sostenere l'aumento di dati. È possibile anche scrivere alcune linee di codice per monitorare lo stato del dominio utilizzando i parametri di Amazon CloudWatch e richiamare l'API di Amazon Elasticsearch Service per ricalibrare le risorse del dominio in base a determinate soglie. Il servizio eseguirà il ridimensionamento senza alcuna interruzione.

È possibile configurare i domini di Amazon Elasticsearch per la massima disponibilità abilitando l'opzione Zone Awareness al momento della creazione del dominio o durante il suo funzionamento. Quando l'opzione Zone Awareness è attivata, Amazon Elasticsearch Service distribuirà le istanze che supportano il dominio su due diverse zone di disponibilità. Se poi è abilitata l'opzione di replica in Elasticsearch, le istanze vengono distribuite in modo da offrire repliche su più zone.

Amazon Elasticsearch Service include diversi plug-in disponibili della comunità Elasticsearch, fra cui Kuromoji, ICU, Phonetic Analysis, Smart Chinese Analysis plugin, Stempel Polish Analysis plugin, Ingest Processor Attachment plugin, Ingest User Agent Processor plugin e Mapper Murmur3 Plugin. I plug-in vengono distribuiti e gestiti in automatico.

È possibile garantire un'elevata durabilità dei dati per un dominio Amazon Elasticsearch mediante snapshot manuali e automatizzati. Puoi usare gli snapshot per ripristinare un dominio o per crearne un nuovo, in entrambi casi con dati precaricati. Gli snapshot vengono memorizzati in Amazon S3, che è uno storage di oggetti sicuro, durevole e altamente scalabile. Di default, Amazon Elasticsearch Service creerà automaticamente uno snapshot al giorno per ciascun dominio. Per questi snapshot automatici quotidiani non è previsto alcun costo. Inoltre, potrai utilizzare le API snapshot di Elasticsearch per creare ulteriori snapshot manualmente. Gli snapshot creati manualmente vengono memorizzati in Amazon S3 e sono soggetti ai normali costi di utilizzo di Amazon S3.

Amazon Elasticsearch Service applica diversi parametri prestazionali tramite Amazon CloudWatch, tra cui il numero di istanze, l'integrità del dominio, i documenti ricercabili e i parametri di Amazon EBS (dove applicabile), nonché l'utilizzo di CPU, memoria e disco per i dati e per i nodi master. Puoi usare questi parametri per monitorare l'integrità del dominio e prendere gli eventuali provvedimenti, ad esempio ricalibrare le risorse.

I prezzi di Amazon Elasticsearch Service sono calcolati solo in base all'uso effettivo. Non sono previste tariffe minime né requisiti di utilizzo. Se vengono selezionate istanze riservate per un periodo di uno o tre anni, è possibile ottenere Amazon Elasticsearch Service a prezzi scontati. Non occorre un team di esperti di Elasticsearch dedicato per effettuare il provisioning, monitorare e gestire l'infrastruttura. I costi operativi di Elasticsearch risultano quindi ridotti su larga scala.