Riscrivere il playbook

grazie ai Dati

Scopri come Cris Collinsworth e Neil Hornsby stanno utilizzando il machine learning su AWS per cambiare il modo in cui guardiamo le partire di football

Riscrivere il playbook grazie ai dati

Scopri come Cris Collinsworth e Neil Hornsby stanno utilizzando il machine learning su AWS per cambiare il modo in cui guardiamo le partite di football
Come PFF sta cambiando il gioco (2:53)

PFF analizza le partite di football più nel dettaglio di chiunque altro al mondo. Nonostante abbia un team composto da oltre 500 membri, continuano ad esserci dei limiti che possono essere superati solamente dagli esseri umani. Facendo leva su milioni di punti dati per qualsiasi partita delle ultime 14 stagioni NFL, e utilizzando modelli di ML costruiti su Amazon SageMaker su AWS, PFF sta mostrando a tutti come analizzare e valutare i giocatori.

Un analista inaspettato

Non è sempre stato così. PFF è stata fondata nel 2006 da Neil Hornsby, ma la sua storia inizia nei primi anni Ottanta, quando Hornsby fu ispirato da un nuovo show televisivo, che nel Regno Unito trasmetteva i momenti salienti del campionato NFL ogni settimana.

Hornsby iniziò così a leggere tutto quello che poteva sul football americano, e quando scoprì un libro scritto da Paul Zimmerman, A Thinking Man’s Guide To Pro Football, ci si immerse subito a capofitto. “Quel libro mi ha fatto innamorare del football”, ha affermato Hornsby in un editoriale del 2016 scritto per Sports Illustrated. “L'ho letto più volte di qualsiasi altro libro in vita mia”. Questo libro diventò un vero e proprio riferimento per Hornsby, rafforzando il suo amore per questo sport e aprendo un universo di complessità e amore per tutto quello che questo sport è in grado di offrire.

Nel 2003, Hornsby decise di seguire le orme di Zimmerman e di iniziare ad assegnare punteggi alle partite; nel 2006, ha fatto un ulteriore passo in avanti, sempre mantenendo lo spirito votato a un alto livello di accuratezza ed equità di Zimmerman rispetto alla saggezza convenzionale, portando il tutto online e utilizzando il crowdsourcing per l'analisi e la classificazione di ogni giocatore di ogni partita, fondando la PFF a Luton, in Inghilterra.

Nel 2014 PFF contava oltre 30 dipendenti dislocati in tutto il mondo ed era riuscita ad attirare oltre il 30% delle squadre NFL come clienti. Così facendo, riuscì a catturare l'attenzione di alcuni enti radiotelevisivi di alto profilo, tra cui Cris Colinsworth.

Un incontro casuale

Cris Collinsworth, 16 volte vincitore del premio Sports Emmy ed ex wide receiver della NFL, ha viaggiato molto ma ha sempre avuto radici in Ohio. Nato a Dayton, suo padre Abraham Lincoln Collinsworth (nato il giorno del compleanno di Abraham Lincoln) è stato uno dei migliori marcatori nella storia del basket a livello liceale del Kentucky e, nel 1958, ha vinto il campionato nazionale. L'atletismo scorre nel sangue della sua famiglia. Dopo aver giocato al college ball per i Florida Gators, Cris Collinsworth fu scelto nel secondo giro del Draft NFL dai Cincinnati Bengals per la stagione 1981, tornando in Ohio per tutti i suoi otto anni di carriera nella NFL. Dopo il ritiro dalla NFL, Collinsworth ha iniziato una carriera televisiva di oltre 30 anni a Cincinnati, ed è attualmente parte del Sunday Night Football della NBC.

Nel giugno 2014, Collinsworth stava setacciando Internet alla ricerca di informazioni per aiutarlo con un programma post-partita, e si è imbattuto nel sito Web di PFF, con grafici di profondità codificati a colori che valutano ogni giocatore. Si iscrisse immediatamente al sito per saperne di più. Successivamente, Colinsworth scrisse una e-mail all’azienda per capire come questa avrebbe potuto fornire altre informazioni dettagliate e, in cinque minuti, ricevette una telefonata. Dall'altra parte della linea c'era Hornsby.

Il suo accento britannico fece subito pensare a Colinsworth di essere vittima di uno scherzo. Ma, dopo diversi minuti in cui tempestò Hornsby di domande, capì che si trattava di qualcosa di molto serio. In seguito, Conlisworth acquistò una grossa quota della società e, nell'ottobre del 2014, Neil Hornsby spostò il suo team e la sua famiglia a Cincinnati.

Alla ricerca dell'oro con AWS

Questa mossa diede ad Hornsby un miglior accesso alle squadre, e questo investimento permise a PFF di crescere notevolmente. Tuttavia, c'è un limite intrinseco a ciò che può essere fatto solo con le statistiche e gli analisti: Hornsby e il suo team hanno iniziato a migrare la loro infrastruttura nel cloud e, quando questi nuovi sistemi sono arrivati ​​online, i processi semplificati hanno permesso di raccogliere sempre più dati . Con i suoi database in continua crescita, PFF ha iniziato a cercare altri modi per valutare e misurare cosa permette di vincere le partite di football.

Nel luglio del 2019, PFF ha annunciato di aver migrato tutta la sua pila su AWS. “È una vera miniera di dati”, afferma Colinsworth. “Utilizzare l'IA e l'ML significa per noi poter processare più dati di quello che possono fare da soli gli esseri umani, e scoprire collegamenti che gli umani non potrebbero mai vedere”.

In un comunicato stampa del luglio 2019 leggiamo: “PFF utilizzerà i servizi di calcolo, archiviazione, database, serverless, analisi e machine learning di AWS per migliorare l'efficienza operativa, innovare a un ritmo più rapido ed estrarre un significato più profondo dai dati statistici di gioco. AWS consentirà a PFF di scoprire parametri mai visti prima che cambieranno il modo in cui le squadre, i tifosi e i media vivono il football".

Collinsworth ha dichiarato: “Studiamo e valutiamo ogni giocatore in ogni giocata in ogni partita e, collaborando con AWS, possiamo capire meglio, perfezionare e migliorare ciò che facciamo con queste enormi quantità di dati e come farlo arrivare ai fan... utilizzando servizi come Amazon SageMaker per aiutarci a costruire, addestrare e implementare modelli di machine learning in modo da poter generare previsioni e fornire approfondimenti più velocemente ai team e ai partner di trasmissione radiotelevisiva. ”

Da quando sono andati all-in con AWS, Hornsby, Collinsworth e PFF non vedono l'ora di svolgere il proprio ruolo nel plasmare e trasformare il modo in cui viene analizzato il gioco del football e, cosa più importante, trasformare l'esperienza dei fan, dimostrando che c'è di più nel gioco di quanto i tifosi siano in grado di vedere.

Se PFF è in grado di analizzare i giocatori utilizzando il machine learning, immagina cosa può fare la tua attività
Guarda in che modo AWS sta aiutando altre aziende a trasformarsi 
Scopri come l'NFL sta utilizzando AWS per trasformare l'esperienza dei tifosi
NGS-football-graphic