Guida introduttiva alle istanze spot di Amazon EC2

Perché scegliere le istanze spot di Amazon EC2?

Le istanze Spot di Amazon EC2 forniscono capacità di elaborazione inutilizzata nel cloud AWS per offrire sconti significativi rispetto alle istanze on demand.

Le istanze Spot permettono di risparmiare fino al 90% su big data, container, integrazione e distribuzione continue, HPC e altri carichi di lavoro con tolleranza ai guasti. Oppure permettono di ridimensionare i throughput dei carichi di lavoro fino a 10 volte e rimanere nei limiti del budget esistente.

Come iniziare

Iniziare a usare le istanze Spot è semplice. Innanzitutto, identifica i carichi di lavoro chiave più adatti all'esecuzione su istanze spot. Poi lancia un'istanza Spot in pochi minuti attraverso la console di gestione AWS integrata con servizi AWS come Amazon EMR, Amazon ECS, AWS Batch ed EC2 Auto Scaling, oppure le API del parco istanze EC2. Consulta la guida per l'utente di Amazon EC2 e leggi le best practice e le risorse di seguito.

Passaggi per iniziare

1

Informazioni preliminari all'avvio delle istanze spot

  1. Guarda questo video per scoprire quali sono i carichi di lavoro ideali da eseguire sulle istanze spot.
  2. Scopri come funziona il modello dei prezzi delle istanze spot, che offre prezzi scontati e prevedibili, con sconti solitamente dal 70% al 90% rispetto al prezzo delle istanze on demand.
2

Crea la tua prima istanza spot

  1. Scopri come funzionano le istanze spot per avviare la tua prima istanza spot dalla Console di gestione AWS, dalla CLI o dall'SDK AWS oppure tramite le API AWS.
  2. Apprendi come avviare istanze spot per carichi di lavoro quali integrazione e implementazioni continue, big data, container e rendering.
3

Implementa le best practice

  1. Guarda questo video per scoprire alcune semplici regole da seguire all'avvio delle istanze spot per massimizzare i risparmi sui costi di calcolo. Scopri di più.
  2. Scopri come ridurre al minimo l'impatto delle interruzioni qui.

Esempi di casi d’uso

Puoi utilizzare le istanze Spot per diverse applicazioni flessibili e tolleranti ai guasti. Esplora i casi d'uso più comuni di seguito.

Carichi di lavoro con istanze Spot in contenitori

I contenitori sono stateless e tolleranti ai guasti e sono perfetti per le istanze Spot di Amazon EC2. Guarda il webinar per scoprire come distribuire in maniera efficace i carichi di lavoro containerizzati con Kubernetes e gestire agevolmente cluster su qualsiasi scala a costi nettamente inferiori. Le istanze spot possono essere utilizzate con Amazon Elastic Container Service, Amazon Elastic Kubernetes Service o Kubernetes per eseguire qualsiasi carico di lavoro containerizzato, da sistemi distribuiti ad applicazioni con mappatura di migliaia di miglia al giorno. Ulteriori informazioni.

Carichi di lavoro di Big Data sulle istanze Spot

Le istanze Spot offrono accelerazione, dimensionamento e un risparmio sostanziale in termini di costi per l'esecuzione di carichi di lavoro hyper-scale con tempistiche critiche per analisi dei dati tempestive. Utilizza le istanze Spot con Amazon EMR, Hadoop o Spark per elaborare quantità significative di dati. Guarda questo video per iniziare a utilizzare le istanze spot di Amazon EC2 e Amazon EMR e conseguire un'elaborazione dei dati semplice, veloce e conveniente. Visita la pagina di Amazon EMR sulle istanze spot per ulteriori risorse su come eseguire i tuoi carichi di lavoro di big data con Amazon EMR e le istanze spot. 

Carichi di lavoro di integrazione e distribuzione continue sulle istanze Spot

Configura Jenkins con il plug-in EC2 Spot per dimensionare automaticamente un parco istanze Spot a seconda del numero di lavori da completare. Riduci maggiormente i costi sfruttando istanze di generazioni precedenti per CI, poiché questi processi non richiedono molta energia per l'esecuzione. Le istanze Spot consentono elasticità e risparmio anche per quanto riguarda i test di carico, integrazione, pre-release e sicurezza. Ulteriori informazioni.

Carichi di lavoro di rendering sulle istanze Spot

Data la natura tollerante ai guasti dei carichi di lavoro di rendering, sono perfetti da eseguire sulle istanze Spot e per approfittare dei grandi risparmi permessi dalle istanze Spot. Guarda la presentazione al SIGGRAPH 2019 per scoprire come iniziare a utilizzare AWS Thinkbox e le istanze spot per scalare i carichi di lavoro di rendering a costi nettamente inferiori. Scopri qui come Scripps Networks Interactive ha sfruttato le istanze spot e AWS ThinkBox per ridurre le tempistiche del rendering CGI del 95%.

Applicazioni e servizi Web su istanze Spot

Identificare nuove iniziative di risparmio sui costi o scalare a decine di migliaia di istanze per i diversi servizi e applicazioni web, dagli Ad server ai server per le offerte in tempo reale. Guarda questo webinar per scoprire come implementare applicazioni basate sul web su larga scala utilizzando Dimensionamento automatico EC2. Scopri come utilizzare un modello di lancio EC2 per sfruttare e distribuire un gruppo Auto Scaling di EC2 utilizzando una combinazione di istanze on demand e Spot con un sistema di bilanciamento di carico per ottimizzare i costi del tuo carico di lavoro. Per ulteriori informazioni su come eseguire le applicazioni web sulle istanze spot, leggi questo post del blog

Elaborazione in batch sulle istanze Spot

Elabora i tuoi carichi di lavoro in batch a costi nettamente inferiori con le istanze Spot. Guarda questo video per scoprire come iniziare a eseguire i carichi di lavoro dell'elaborazione in batch su AWS Batch con le istanze Spot. Per ottimizzare ulteriormente i tuoi carichi di lavoro in batch in esecuzione sulle istanze spot, scopri la strategia di allocazione di capacità ottimizzata delle istanze spot in questo post del blog. Visita la pagina di Batch AWS con le istanze spot per ulteriori risorse. 

Machine Learning sulle istanze Spot

Addestra la tua IA/ML più velocemente e a costi ridotti con le istanze Spot. Guarda questo video per scoprire come eseguire inferenze formando delle attività con Elastic Inference e risparmiare fino al 90% sui costi del calcolo con le istanze Spot. Impara le best practice su come impostare CloudFormation e lanciare modelli da creare per l'automatizzazione. Per scoprire come eseguire i carichi di lavoro di IA/ML più velocemente e a costi ridotti su Amazon SageMaker con Managed Spot Training, segui questo tutorial autoguidato. 

Best practice sulle istanze Spot

1

Regole spot

Ecco due semplici regole per ottenere il massimo risparmio possibile sui costi di elaborazione.

  1. I pool di capacità spot hanno prezzi differenti e variano con minore frequenza.
  2. Amazon EC2 ti avviserà con 2 minuti di anticipo quando avremo bisogno di riavere la capacità.
     

Guarda il video

2

Flessibilità delle istanze

Testa la tua applicazione su diversi tipi di istanza, se possibile. Poiché i prezzi fluttuano indipendentemente per ogni tipo di istanza in una zona di disponibilità, spesso è possibile ottenere più capacità di elaborazione per lo stesso prezzo con una maggiore flessibilità riguardo al tipo di istanza. Guarda questo video per ulteriori informazioni.

Guarda il video

3

API di parchi istanze

Durante l'esecuzione delle istanze Spot in un gruppo Auto Scaling di EC2, utilizza la strategia di allocazione di capacità ottimizzata per accedere ai pool di capacità delle istanze Spot con la capacità più disponibile. La capacità ottimizzata istruisce il gruppo Auto Scaling di EC2 per lanciare le istanze Spot con i pool di capacità più ampi, diminuendo la possibilità di interruzioni.

Guarda il video