Amazon AppStream 2.0 è un servizio di streaming di applicazioni sicuro e completamente gestito che consente di trasmettere in streaming applicazioni desktop da AWS su un browser Web in computer Windows e Linux, Mac e Chromebook senza doverne riscrivere il codice. Amazon AppStream 2.0 permette di fornire accesso istantaneo alle applicazioni necessarie per gli utenti, sui dispositivi che preferiscono usare e con un'interfaccia immediata e fluida.

Al momento, Amazon AppStream 2.0 è in genere disponibile

Crea un account gratuito

 

 

Amazon AppStream 2.0

Amazon AppStream 2.0 permette di trasferire le applicazioni desktop in AWS senza doverne riscrivere il codice. È estremamente semplice importare un'applicazione in AWS, impostarne la configurazione di lancio e pubblicarla. Amazon AppStream 2.0 offre un'ampia selezione di istanze per l'elaborazione per scegliere il tipo di istanza più indicato per i requisiti della tua applicazione, impostando i parametri di scalabilità automatica per soddisfare le richieste degli utenti finali. Amazon AppStream 2.0 consente di avviare applicazioni in un cloud privato virtuale, che significa che le applicazioni possono interagire con le risorse AWS esistenti.

Consulta di seguito una descrizione completa delle caratteristiche.

100x100_benefit_management1

Amazon AppStream 2.0 consente di importare, installare, testare e aggiornare applicazioni in modo rapido e semplice utilizzando Image Builder. Sono supportate tutte le applicazioni che è possibile installare ed eseguire su Microsoft Windows Server 2012 R2, senza alcuna modifica manuale. Quando il testing è completato, è possibile impostare le configurazioni di lancio dell'applicazione e pubblicare l'immagine affinché gli utenti possano accedervi.

100x100_benefit_instance-efficiency

Amazon AppStream 2.0 esegue le applicazioni su istanze di streaming, che forniscono GPU, CPU, memoria, storage e funzioni di rete secondo necessità. Con Amazon AppStream 2.0, è possibile scegliere tra diversi tipi di istanza di streaming per ottimizzare le prestazioni delle applicazioni riducendone i costi. Puoi utilizzare tipi di istanze dalle famiglie General Purpose, Compute Optimized, Memory Optimized, Graphics Design, Graphics Pro e Graphics Desktop in base al tipo di esperienza che desideri offrire. Gli utenti accederanno alle loro applicazioni dalla stessa istanza; un'istanza viene assegnata a un solo utente alla volta.

100x100_benefit_elastic

Le istanze Graphics Design sono ideali per distribuire applicazioni come Adobe Premiere Pro, Autodesk Revit e Siemens NX, che utilizzano accelerazione hardware con DirectX, OpenGL e OpenCL. Sostenute da GPU AMD FirePro S7150x2 Server e dotate di tecnologia AMD Multiuser GPU, questa famiglia di istanze offre da 2 vCPU con 7,5 GiB di memoria di sistema e 1 GiB di memoria grafica, fino a 16 vCPU con 61 GiB di memoria di sistema e 8 GiB di memoria grafica.

La famiglia di istanze Graphics Desktop offre un singolo tipo di istanza dotata di GPU NVIDIA basata su K520 con 1.536 core CUDA, 8 vCPU, 15 GiB di memoria di sistema e 4 GiB di memoria grafica. Questo tipo di istanza è ideale per l'esecuzione di applicazioni grafiche su desktop, ad esempio SolidWorks o ESRI ArcGIS, e altre applicazioni che impiegano DirectX, OpenGL, OpenCL e CUDA. La famiglia di istanze Graphics Desktop costituisce una scelta di alta qualità a costi ridotti.

La famiglia di istanze Graphics Pro offre tre tipi di istanze, che consentono di soddisfare i requisiti delle applicazioni più esigenti. Tutti e tre i tipi si avvalgono di GPU NVIDIA Tesla M60 con 2.048 core di elaborazione in parallelo; l'offerta include da 16 vCPU, 122 GiB di memoria di sistema e 8 GiB di memoria grafica, fin a 64 vCPU, 488 GiB di memoria di sistema e 32 GiB di memoria grafica. Questi tipi di istanze sono stati progettati per i carichi di lavoro di grafica che necessitano di elevate prestazioni di elaborazione in parallelo per rendering in 3D, visualizzazione e codifica video, ad esempio con applicazioni quali Petrel di Schlumberger Software, DecisionSpace di Landmarke Ikena di MotionDSP.

100x100_benefit_hybrid-cloud

Con Amazon AppStream 2.0, è possibile avviare le applicazioni desktop all'interno di un cloud privato virtuale. Inoltre è possibile usare i gruppi di sicurezza per fornire controllo degli accessi granulare alle istanze di streaming e gestire gli accessi degli utenti alle risorse all'interno del cloud privato virtuale, ad esempio database, condivisione di file, licenze di server e server di applicazioni. Inoltre, è possibile specificare in che modo le applicazioni desktop accedono a Internet, in modo analogo alle altre risorse nel cloud privato virtuale.

100x100_benefit_identification

Amazon AppStream 2.0 supporta l'accesso federato tramite SAML 2.0. Gli utenti possono accedere ad AppStream 2.0 utilizzando le credenziali esistenti e avviare applicazioni di streaming. In qualità di amministratore, potrai impiegare la directory utenti per controllare l'accesso degli utenti finali alle applicazioni disponibili con AppStream 2.0. Sarà possibile autorizzare o rimuovere l'accesso di utenti e gruppi, limitare l'accesso in base alla posizione geografica e attivare l'autenticazione a più fattori. L'accesso federato e i relativi controlli possono essere abilitati con un qualsiasi provider di identità compatibile con SAML 2.0.

100x100_benefit_network-security

Le istanze di streaming di Amazon AppStream 2.0 possono essere connesse a domini Microsoft Active Directory (AD). In questo modo è possibile applicare le policy di AD esistenti alle istanze di streaming e fornire agli utenti l'accesso con single sign-on a siti Intranet, condivisioni di file e stampanti di rete direttamente dalle loro applicazioni. Gli utenti eseguiranno l'autenticazione utilizzando uno specifico provider SAML 2.0 e potranno accedere alle applicazioni che richiedono una connessione con il dominio AD.

100x100_benefit_management2

Amazon AppStream 2.0 permette di monitorare l'utilizzo del parco risorse di AppStream 2.0 tramite i parametri di Amazon CloudWatch. Sarà possibile visualizzare le dimensioni del parco risorse, il numero di istanze in esecuzione e la capacità disponibile per nuove connessioni. È anche possibile tenere traccia dell'utilizzo delle risorse, per avere sempre la certezza che non siano sotto o sovradimensionate. Utilizzando CloudWatch, è possibile impostare allarmi che inviino notifiche di eventuali modifiche alle risorse o quando la capacità non è più sufficiente a garantire prestazioni ottimali per tutti gli utenti.

100x100_benefit_scalable

AppStream 2.0 ti consente di scalare automaticamente le dimensioni del tuo parco in base alla richiesta di istanze in esecuzione da parte degli utenti. Ciascuna istanza in esecuzione in un parco può essere utilizzata solo da un utente alla volta, il che significa che le dimensioni del tuo parco determinano il numero di utenti che possono eseguire lo streaming contemporaneamente. Le policy di dimensionamento modificano automaticamente le dimensioni del tuo parco in base ai parametri di utilizzo in modo che tu possa ottimizzare il numero di istanze in esecuzione per ridurre i costi di streaming. Ogni nuovo parco creato usando la console AppStream 2.0 è configurato con policy predefinite di aumento e riduzione che puoi personalizzare. Puoi anche creare policy di dimensionamento personali per ciascun parco.

100x100_benefit_api2

Amazon AppStream 2.0 include API utilizzabili per integrare ed estendere il servizio. Le API consentono di creare, aggiornare ed eliminare risorse Amazon AppStream 2.0 e forniscono informazioni dettagliate sugli stati delle risorse. Si possono creare URL per consentire agli amministratori di collegarsi alle loro istanze Image Builder per installare applicazioni e creare URL che consentano agli utenti di accedere alle loro applicazioni AppStream 2.0.


Accesso tramite browser

Amazon AppStream 2.0 permette di accedere alle applicazioni desktop da browser compatibili con HTML5 quali Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Internet Explorer e Microsoft Edge. Non è necessario installare plug-in o client software.

Accesso tramite browser

Amazon AppStream 2.0 offre storage persistente di file basato su Amazon S3 per consentire agli utenti di memorizzare e recuperare file tra diverse sessioni di streaming di un'applicazione. A ciascun utente, infatti, viene assegnata una cartella home da utilizzare per salvare contenuti da utilizzare in diverse sessioni. Per accedere a una cartella home è sufficiente selezionare la scheda My Files in una sessione di streaming di AppStream 2.0 attiva; i contenuti vengono salvati o aperti direttamente dal menu File della maggior parte delle app. Tutti i file vengono memorizzati in un bucket S3 creato automaticamente nell'account AWS.

Interfaccia utente intuitiva

Amazon AppStream 2.0 offre un'interfaccia utente intuitiva che consente maggior controllo. Puoi eseguire diverse applicazioni in una scheda del browser, passando con la massima semplicità dall'una all'altra. Puoi eseguire operazioni di copia e incolla tra applicazioni e con il desktop, caricando e scaricando file con la massima rapidità e stampando su stampanti locali e di rete. Puoi anche ascoltare audio proveniente dalle applicazioni e controllarne larghezza di banda e qualità.

NICE DCV

Amazon AppStream 2.0 impiega la tecnologia NICE DCV per offrire accesso sicuro e ad alte prestazioni alle applicazioni. NICE DCV offre interattività in modo fluido per applicazioni aziendali, di progettazione e di sviluppo software. Fornisce streaming pixel sicuro agli utenti finali e si adatta sempre alle condizioni di rete per fornire un'esperienza utente ottimale. NICE DCV protegge gli input (sia pixel sia da utenti finali) tramite crittografia AES-256 completa.

100x100_benefit_ecryption-lock

Con Amazon AppStream 2.0, le applicazioni e gli input degli utenti passano attraverso un gateway di streaming sicuro in AWS tramite HTTPS. Non è possibile accedere alle istanze di streaming tramite Internet; gli utenti potranno accedere alle proprie applicazioni solo tramite il gateway di streaming e previa autenticazione.

100x100_benefit_global

Amazon AppStream 2.0 è disponibile in diverse regioni AWS in tutto il mondo. Potrai disporre di risorse Amazon AppStream 2.0 in hosting in più regioni, reindirizzando gli utenti alla regione AWS più vicina per garantire loro le migliori prestazioni.

Prova Amazon AppStream 2.0 oggi stesso senza preparare una configurazione specifica. Potrai accedere alle applicazioni di esempio installate in AppStream 2.0, lavorare sui tuoi file personali e utilizzare stampanti.

Per accedere a Try It Now e provare il servizio, accedi utilizzando il tuo account AWS e fai clic su un'app per iniziare a usarla.

Prova subito Amazon AppStream 2.0