Amazon RDS è un servizio di database relazionale gestito che consente di scegliere tra sei dei più utilizzati motori di database: Amazon AuroraMySQL, MariaDB, Oracle, Microsoft SQL Server e PostgreSQL. Ciò significa che il codice, le applicazioni e gli strumenti attualmente già utilizzati con i propri database possono essere impiegati con Amazon RDS. Amazon RDS gestisce attività standard dei database, quali il provisioning, l'applicazione di patch, il backup, il recupero, il rilevamento degli errori e il ripristino.

Amazon RDS semplifica l'uso della replica per aumentare la disponibilità e l'affidabilità per carichi di lavori di produzione. L'opzione di implementazione Multi-AZ consente di eseguire carichi di lavoro mission critical con elevata disponibilità e failover automatizzato integrato dal database primario su un database secondario replicato in modo sincrono. Tramite le repliche di lettura è possibile ridimensionare le risorse oltre la capacità di una singola distribuzione di database per i carichi di lavoro di database particolarmente gravosi in lettura.

Come per tutti i servizi di AWS, non sono previsti costi aggiuntivi e si pagano solo le risorse effettivamente utilizzate.

Inizia a usare AWS gratis

Crea un account gratuito

Il piano gratuito di AWS include 750 ore di istanze database Micro ogni mese per un anno, 20 GB di storage e 20 GB di backup con Amazon Relational Database Service (RDS).

Visualizza i dettagli del piano gratuito di AWS »

AmazonRDS_ProductBanner

Alcune caratteristiche elencate di seguito sono specifiche per determinati motori di database di Amazon RDS. Per informazioni sulle specifiche di ogni motore, vedere la pagina dei dettagli.

Amazon Aurora | MySQL | MariaDBOracle | SQL Server | PostgreSQL

Basta utilizzare la Console di gestione AWS, l' interfaccia a riga di comando di Amazon RDS o semplici chiamate API per accedere in pochi minuti alle capacità di un database relazionale pronto per la produzione.

Le istanze database di Amazon RDS sono preconfigurate con i parametri e le impostazioni ottimali per il motore e la classe selezionati. È possibile avviare un'istanza database e connettere l'applicazione in pochi minuti. I DB parameter group consentono un controllo granulare e il perfezionamento del database.

Con Amazon RDS, il software del database relazionale che sostiene la distribuzione sarà sempre aggiornato con le patch più recenti. È possibile esercitare ulteriore controllo sull'applicazione delle patch dell'istanza database. Ulteriori informazioni »

Lo storage a uso generico di Amazon RDS è un'opzione di storage basata su SSD che fornisce una base costante di 3 IOPS per GB assegnato e offre la possibilità di aumentare le prestazioni fino a 3.000 IOPS. Questo tipo di storage è idoneo per una vasta gamma di carichi di lavoro del database. Ulteriori informazioni »

Lo Storage IOPS con provisioning di Amazon RDS è un'opzione di storage basata su SSD concepita per fornire prestazioni di I/O rapide, prevedibili e costanti. Si specifica un tasso di IOPS quando si crea un'istanza database e Amazon RDS effettua il provisioning di tale tasso di IOPS per l'intera durata di vita dell'istanza database. Questo tipo di storage è ottimizzato per carichi di lavoro di database transazionali a utilizzo intensivo di I/O (OLTP). È possibile effettuare il provisioning di un massimo di 40.000 IOPS per ogni istanza database, anche se gli IOPS effettivi potrebbero variare in base a carico di lavoro del database, tipo di istanza e motore del database. Ulteriori informazioni »

È possibile ricalibrare le risorse di calcolo e di memoria che sostengono la distribuzione fino a un massimo di 32 vCPU e 244 GiB di RAM. La ricalibrazione delle operazioni di calcolo viene in genere completata in pochi minuti.

Con il variare delle esigenze di storage, è anche possibile effettuare il provisioning di spazio di storage aggiuntivo. Il motore di database Amazon Aurora aumenta le dimensioni del volume del database automaticamente, in base alle tue esigenze di storage, fino a un massimo di 64 TB o fino a un valore massimo definito dall'utente. I motori MySQL, MariaDB, Oracle e PostgreSQL consentono di ricalibrare le risorse fino a 16 TB di storage in modo intuitivo e senza tempi di inattività. Ulteriori informazioni »

La caratteristica di backup automatico di Amazon RDS è attiva di default e consente il ripristino point-in-time dell'istanza database. Amazon RDS eseguirà il backup di database e log delle transazioni, archiviando entrambi per un periodo di retention stabilito dall'utente. In questo modo sarà possibile ripristinare l'istanza database a qualsiasi punto nel tempo compreso nel periodo di retention, fino agli ultimi cinque minuti. Il periodo di retention dei backup automatici può essere configurato per un intervallo di tempo massimo di 35 giorni.

Gli snapshot di database sono backup avviati manualmente dall'utente dell'istanza salvata in Amazon S3, conservati fino a esplicita richiesta di rimozione da parte dell'utente. È possibile creare una nuova istanza da uno snapshot di database in qualsiasi momento. Benché gli snapshot di database equivalgano a livello operativo a backup completi, verrà applicato l'addebito solo per l'utilizzo incrementale dello storage.

Le distribuzioni su più zone di disponibilità di Amazon RDS, o implementazioni Multi-AZ, sono ideali per sostenere i carichi di lavoro di database di produzione, in quanto forniscono maggiori disponibilità e durabilità per le istanze database. Quando viene effettuato il provisioning di un'istanza database Multi-AZ, Amazon RDS replica in modo sincrono i dati su un'istanza in standby situata in una zona di disponibilità separata. Ulteriori informazioni »

In caso di guasti hardware, Amazon RDS sostituisce automaticamente l'istanza di calcolo che sostiene la distribuzione.

Amazon RDS consente di crittografare i database utilizzando le chiavi gestite attraverso AWS Key Management Service (KMS). Su un'istanza database in esecuzione con crittografia Amazon RDS, i dati salvati a riposo nello storage vengono criptati, così come i backup, le repliche di lettura e gli snapshot.

Amazon RDS supporta la crittografia trasparente dei dati nel server SQL e in Oracle. La crittografia trasparente dei dati in Oracle è integrata con AWS CloudHSM, che permette di generare, archiviare e gestire in modo sicuro le proprie chiavi crittografiche in applicazioni Hardware Security Module (HSM) single-tenant all'interno del cloud AWS.

Amazon RDS supporta l'utilizzo di SSL per la protezione dei dati in transito.

AWS consiglia di eseguire le istanze database in Amazon VPC, che consente di isolare le istanze database nella propria rete virtuale e collegarle all'infrastruttura IT esistente mediante VPN IPsec con crittografia standard di settore. È possibile configurare le impostazioni del firewall e controllare l'accesso alla rete da parte delle istanze database.

Amazon RDS è integrato con AWS Identity and Access Management (IAM) e consente di controllare le azioni che utenti e gruppi di AWS IAM sono autorizzati a eseguire su risorse Amazon RDS specifiche, da istanze database a snapshot di database, parameter group e gruppi di opzioni. È anche possibile contrassegnare con dei tag le risorse Amazon RDS e controllare le azioni che gli utenti e i gruppi IAM sono autorizzati a eseguire su risorse con lo stesso tag e lo stesso valore associato. È ad esempio possibile configurare le regole IAM in modo da assicurare che gli sviluppatori possano modificare le istanze database contrassegnate come "Sviluppo", ma che solo gli amministratori del database possano modificare istanze database contrassegnate come "Produzione". Ulteriori informazioni »

Amazon RDS fornisce parametri Amazon CloudWatch per le istanze database senza alcun costo aggiuntivo. È possibile usare la Console di gestione AWS per visualizzare i parametri operativi più importanti, inclusi l'utilizzo della capacità di calcolo, memoria e storage, l'attività I/O e le connessioni dell'istanza. Amazon RDS consente inoltre di impiegare Enhanced Monitoring, che fornisce l'accesso a oltre 50 parametri relativi a CPU, memoria, file system e I/O su disco. Ulteriori informazioni »

Amazon RDS offre notifiche tramite e-mail o SMS sugli eventi del database tramite Amazon SNS. È possibile utilizzare la Console di gestione AWS o le API di Amazon RDS per abbonarsi a più di 40 eventi diversi del database associati alle istanze database.

Amazon RDS si integra con AWS Config per supportare la conformità e migliorare la sicurezza registrando e controllando le modifiche di configurazione dell'istanza database, ad esempio le modifiche a gruppi di parametri, gruppi di sottorete, snapshot, gruppi di sicurezza e comunicazioni correlate a eventi.

Amazon RDS non prevede alcun impegno anticipato. Sarà semplicemente addebitata una tariffa mensile per ogni istanza database avviata. Quando poi un'istanza database non serve più, è possibile eliminarla con la massima semplicità. Per ulteriori informazioni, visita la pagina Prezzi di Amazon RDS.

Le istanze riservate di Amazon RDS offrono la possibilità di prenotare un'istanza database per un periodo da uno a tre anni e in cambio ottenere un consistente sconto rispetto ai prezzi delle istanze on demand per l'istanza database.

Amazon RDS permette di interrompere e riavviare le istanze database con la massima semplicità per un periodo massimo di 7 giorni. In questo modo è ancora più semplice e conveniente utilizzare i database per lo sviluppo e il testing, dato che il database non deve necessariamente essere costantemente attivo.

 


Attualmente, Amazon RDS supporta le seguenti classi di istanze database. Per le classi di istanze database supportate dai motori di database Amazon Aurora, MySQL, Oracle, SQL Server e PostgreSQL, vedere le relative tabelle.

Tipo di istanza vCPU Memoria (GiB) Ottimizzate per PIOPS
Prestazioni di rete
Standard 
db.m4.large 2
8

Moderate
db.m4.xlarge 4
16
Elevate
db.m4.2xlarge 8
32
Elevate
db.m4.4xlarge 16
64
Elevate
db.m4.10xlarge 40
160
10 Gigabit
db.m3.medium 1 3,75 - Moderate
db.m3.large 2 7,5 - Moderate
db.m3.xlarge 4 15 Elevate
db.m3.2xlarge 8 30 Elevate
Memoria ottimizzata
db.r3.large 2 15 - Moderate
db.r3.xlarge 4 30,5 Moderate
db.r3.2xlarge 8 61 Elevate
db.r3.4xlarge 16 122 Elevate
db.r3.8xlarge 32 244 -
10 Gigabit
Micro-istanze        
db.t2.micro 1 1 - Basse
db.t2.small 1 2 - Basse
db.t2.medium 2 4 - Moderate
db.t2.large 2 8 - Moderate

Stai cercando istanze database T1, M1, M2, o CR1? Visita la pagina Istanze di generazioni precedenti.